Padre Pio santo eremita


Padre Pio Santo Eremita
Così padre Serafino Tognetti presenta la vita di san Pio:
"Non un organizzatore di attività o un operatore sociale che metta tutti d’accordo, non uno che si sforza di creare condizioni favorevoli per un certo benessere umano, ma un innamorato di Cristo e degli uomini, disposto a scendere dalle bocche dell’Inferno per strappare le anime al demonio e ricondurle a Dio. Uomo dell’altare, della spada, della lotta contro il demonio, della croce, il cui cuore dilaniato dalla carità accoglie tutti i fratelli e le disgrazie del mondo per portarli a Dio; uomo umile che paga per tutti, che se si spende fino all’ultima stilla di energia perché le persone a lui affidate rimangano in Grazia di Dio e muoiano in Grazia".

Il volto mistico e spirituale di padre Pio inedito e mai raccontato prima, attraverso le meditazioni di padre Serafino Tognetti (discepolo di Don Divo Barsotti) e Alessandro Gnocchi che collocano il santo stigmatizzato tra i monaci e gli eremiti sulle orme dei primi Padri del deserto che centrava la sua vita su tre fondamenti per lui imprescindibili su cui ha costruito una santità senza precedenti nella storia della Chiesa: messa, preghiera e confessione. 

Nessun commento: