La cattiveria quotidiana 1156

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, hai sentito che l’Africa manda i suoi delinquenti da noi?”, “È una mossa astuta, Terenzio, qui trovano imbecilli che blaterano di ‘razzismo’ appena qualcuno lancia un grido di allarme, bagasce pronti a intrattenerli gratis, un regime che impedisce al popolo di difendersi, una magistratura che indaga sulle vittime e scarcera i delinquenti. Cosa desiderare di più?”.

Il piano divino della salvezza

Clicca qui per info e acquisti
"La santità e la salvezza sono opera di Dio. Dio solo infatti è santo, e uno solo è il Signore: Gesù Cristo. Gesù stesso ricordava ai suoi discepoli: "...senza di Me non potete far nulla... Chi non rimane in Me viene gettato via come il tralcio e si secca..." Capisci? Senza Gesù, senza un rapporto intimo con Lui, non possiamo nulla, non siamo nulla, a nulla valgono le nostre 'opere di giustizia'. San Paolo, che pur raccomandava ai primi cristiani di presentarsi come 'modelli di buona condotta in tutto', e 'zelanti nelle opere buone', scriveva a Tito: '(Dio) ci ha salvati, non in virtù di opere di giustizia da noi compiute, ma per sua misericordia, mediante un

Le situazioni di sofferenza delle famiglie e i rischi del sentimentalismo

Una inesorabile dissoluzione sembra aver colpito al cuore Dio e la famiglia, l'uomo che vuol fare a meno di Dio si vuol fare come Dio, l'antica ribellione che ritorna. Dopo aver analizzato i percorsi di una dissoluzione ci si chiede: può una famiglia essere felice perché ama Dio? La straordinaria normalità di uomini e donne che hanno messo Dio al centro della loro vita sono eco di un passato da dimenticare o testimoni di una verità che abbiamo dimenticato? Ordina subito il volume di Lorenzo Bertocchi, Dio & famiglia - Analisi di una dissoluzione con il 15% di sconto inserendo il codice coupon 392772CJLN7B.

La cattiveria quotidiana 1155

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, quando l’Italia diventerà una succursale dell’Arabia, che ne sarà delle chiese?”, “Che importa, Terenzio? Per l’uso che ne hanno fatto, usandole per concerti rock, voltando gli altari, distruggendo le balaustre, celebrando messe sacrileghe con chitarre e blaterazioni aberranti, vendendo arredi sacri, dipingendo affreschi osceni e blasfemi, tanto vale che diventino moschee, visto che troppi preti non ne se ne sono dimostrati degni”.

Vita e morte a duello

Clicca qui per info e acquisti
Segnaliamo un libro del nostro collaboratore Renzo Puccetti. Si tratta di un testo completo sulla bioetica che tutti dovrebbero avere e regalare.
Segnaliamo un breve brano: Recentemente è uscita negli Stati Uniti l’autobiografia di Abby Johnson, una donna premiata dalla nota organizzazione abortista Planned Parenthood – che significa ‘genitorialità pianificata’ – per il suo alto rendimento come responsabile di una clinica per aborti affiliata all’organizzazione. Il titolo del libro è Unplanned, che vuol

La cattiveria quotidiana 1153

dei coniugi Biagini  
“Dimmi, Fulgenzio, quanto ci vorrà prima che l’Italia diventi una succursale dell’Arabia, le femministe siano obbligate a portare il velo e i finocchi finiscano lapidati?”, “Solo qualche decennio, Terenzio. Abbastanza tempo da lasciare ai cialtroni che ci malgovernano, e berciano ‘accoglienza, accoglienza’, di morire nel loro letto e andare all’inferno, lasciando gli altri a cavarsela nell’inferno in terra.

"Non Mi conoscete tale quale come sono..."

Clicca qui per info e acquisti
"I missionari hanno parlato e parlano ancora di Dio nella misura in cui essi stessi Mi conoscono, Ma Io ve l'assicuro, non Mi conoscete tale quale come sono, poiché vengo per per proclamarMi Padre di tutti e il più tenero dei padri, per correggere l'amore che mi portate che è falsato dal timore. Vengo a renderMi simile alle mie creature per correggere l'idea che avete di un Dio terribilmente giusto, poiché vedo gli uomini trascorrere la loro vita senza confidarsi al loro unico Padre che vorrebbe far loro sapere il suo unico desiderio, quello di facilitare il passaggio dalla vita terrena per dar loro dopo, in Cielo, una Vita tutta divina".

Le ragioni del ritorno del latino in chiesa

Clicca qui per info e acquisti
Da milleseicento anni la lingua ufficiale della Chiesa cattolica romana è il latino, come della Chiesa di Costantinopoli è il greco antico, di quella di Mosca lo slavo ecclesiastico, dei luterani il tedesco medievale. Il latino è quindi anche la lingua della liturgia romana, come di altre liturgie occidentali: segno di unità ecclesiale che travalica tempo e spazio, perché collega le generazioni cristiane dai primi secoli sino ad oggi, e perché permette a tutti i cattolici di unirsi in una sola voce; è la chiesa universale che prega per bocca dei suoi figli senza distinzione di razza e cultura. Che cosa è successo con la

San Giovanni XIII chiede rispetto in Chiesa

Da Cardinale Robert Sarah, La forza del silenzio, p. 150: 
"Il grande rischio per i cristiani, se perdono il senso del silenzio è quello di diventare idolatri. Le nostre parole ci ubriacano e ci rinchiudono nel creato. Incantati e prigionieri del rumore dei discorsi umani, corriamo il rischio di costruire un culto a misura di uomo, un dio a nostra immagine. Le parole portano con sé la tentazione del vitello d'oro! Solo il silenzio conduce gli uomini al di là delle parole, fino al mistero, al culto in spirito e verità. Il silenzio è una mistagogia, ci fa entrare nel mistero senza sciuparlo".

La cattiveria quotidiana 1152

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, secondo te, qual è la ricetta della sinistra per l’economia italiana?”, “È TV.” “Come? Vogliono ubriacarci di televisione per farci dimenticare il loro malgoverno?”, “Anche quello, Terenzio, ma soprattutto è la sigla a cui sono affezionati: Tasse e Vincoli.

La cattivria quotidiana 1151

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, sai qual è il protettore di Rapallo?”, “Non saprei, ma credo che sia san Pietro in Vincoli .“Come mai?” “Perché non si è mai visto un comune con tanti vincoli, Terenzio.

Il ruolo della Chiesa per la maturità dell'uomo

Ettore Gotti Tedeschi, Amare Dio e fare i soldi  raccoglie ben vent'anni di riflessioni e considerazioni di carattere morale in economia firmate dal banchiere ex presidente dello IOR.

Le vere conseguenze della Riforma

Clicca qui per info e acquisti
"Venne poi la Riforma e batté innanzitutto sull'organo della vita nelle società cristiane: fece cessare il sacrificio di lode. Distaccò la cristianità dalle rovine delle nostre chiese. I sacerdoti, i monaci, le vergini furono scacciati o massacrati e i templi che sopravvissero furono condannati a restare muti in una parte dell'Europa. Nell'altra, soprattutto in Francia, la voce della preghiera si affievolì; molti infatti dei santuari devastati dalle rovine non si risollevarono più dalle loro rovine. Così si vive la fede diminuire, il razionalismo prendere sviluppi

Controcorrente

Clicca qui per info e acquisti
Che ci faceva il fratello (gesuita) di Nino Bixio nel bel mezzo della Guerra di Secessione? E, per restare in America, quali erano i rapporti tra l’italiana suor Blandina e il famigerato Billy the Kid? Oppure: che cosa aveva sognato esattamente la moglie di Pilato? Rino Cammilleri, uno dei più noti e apprezzati apologeti cattolici italiani, affronta questi temi, e altri, come questi, meno noti ed esplorati, in ogni numero del mensile Il Timone. Fin dal primo numero. Ogni tot puntate, a futura memoria, esce un volume che le raccoglie. E adesso è

La cattiveria quotidiana 1150

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, hai sentito che il Vatigattto cessa la vendita di sigarette ai propri dipendenti?”, “Mi pare giusto, Terenzio, il Vatigatto è già abbastanza impestato di fumo.

Liturgia e traduzioni, il rovesciamento delle gerarchie

Clicca qui per info e acquisti
I padri della Chiesa non ammettevano qualsiasi fede, ma, secondo l'insegnamento di san Paolo, richiedevano sempre la fede ortodossa, ossia retta, sana e pura, a partire dalla professione battesimale. Inoltre, vedevano le preghiere liturgiche e i riti come espressione di questa fede, su cui aveva autorità la «beatissima Sede Apostolica..., in quanto tramandati dagli Apostoli in tutto il mondo e celebrati uniformemente in tutta la Chiesa cattolica, affinché la regola della preghiera stabilisca la regola della fede (ut

La cattiveria quotidiana 1149

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, ma se il tizio biancovestito dice le stesse cose di Soros, non ti pare che tanto valga ascoltare Soros?”, “È molto meglio essere sordi, Terenzio.

Le Parole chiare di padre Giovanni Cavalcoli

Clicca qui per info e acquisti
Le Parole chiare  di padre Giovanni Cavalcoli, p. 83: 
"Il piano massonico di distruzione della Chiesa sembra comportare un suo svuotamento dall'interno, mantenendo pressoché inalterato l'apparato, le strutture, e i comportamenti esterni, i riti, i luoghi e le memorie storiche: operazione tipica dell'ipocrisia, come già dice Jahvè per mezzo del profeta: 'Questo popolo mi onora con le labbra, ma il suo cuore è lontano da me'. In particolare un Rahner, per esempio è abilissimo nel conservare pressoché inalterato il linguaggio

Gesù viene a rovesciare la situazione

Clicca qui per info e acquisti
"Gesù non viene a salvare il salvabile, a rammendare abiti strappati, ma viene a rovesciare la situazione. Non riduce, ma ricrea. Non mette vino nuovo in botti vecchie, perché esploderebbero nella fermentazione. L'episodio di Epulone e di Lazzaro viene a confermarci in che cosa consiste l'opera che Dio intende fare con noi. Egli non fa il prestigiatore o il mago. Ma incide nella vita, cambia i fatti, rovescia le situazioni, abbassa i superbi e innalza gli umili. Vedete che la fiducia cristiana non è quella rassegnazione alienata di cui

La confusione attuale nella Chiesa

La nuova Chiesa di Karl Rahner del professore Stefano Fontana sarà sostegno e luce alla tua vita di fede, ti aiuterà a comprendere con chiarezza e sintesi gli eventi e le cause che negli ultimi decenni hanno preparato la confusione che vive oggi la Chiesa. 
Nel libro Assassinio della Cattedrale di Stefano Maccarini Foscolo (con prefazione di Mons. Nicola Bux)  conoscerai lo scempio di una cattedrale italiana in nome di un nuovo protestantesimo dilagante nella Chiesa di oggi. Con dati, le osservazioni e i fatti commentati da vicino da un fedele indignato.

La cattiveria quotidiana 1148

dei coniugi Biagini 
“Cosa fa lei con quel camionvela con la gigantografia di un ecclesiastico? Fuori i documenti!”, “Ma questo non è Caffarra, è l’imam Al-ti-Sbudell. “Ah, scusi, scusi, vada pure e papé salam allo Sbudell”.

In Chiesa, i segni dei tempi

di Giuseppe Stevi
Le ultime sorti ecclesiastiche stanno sempre più presentandosi come conseguenza di un intento fortemente decentralizzatore che coinvolge le “prerogative” un tempo sempre e chiaramente avvertite come romane, se romane si considerano quelle attinenti l’organizzazione delle strutture temporali della Chiesa Cattolica.

In tal senso diversi sono gli esempi che recentemente si sono avuti di questa ondata decentralizzatrice: tra questi

Sommersi dalle cattiverie!

di Giovanni Zenone
Cari Amici di Fede & Cultura, siamo così sopraffatti dalla misericordia che per non affogare in essa ci aggrappiamo alle cattiverie. Non ci basta più una cattiveria al giorno dei malefici coniugi Biagini, ma raddoppiamo a due! Una cattiveria al mattino e una al pomeriggio per non annegare nella misericordia! Una dose doppia di risate quotidiane ci darà un po' di sollievo tra le fatiche e i combattimenti della fede e del lavoro. Non dimenticatevi di dire una preghierina anche per i Biagini che in questi giorni sono abbastanza malmessi di salute.

Padre Pio di Gnocchi e Tognetti

Clicca per info e acquisti
dei coniugi Biagini
GNOCCHI A. & TOGNETTI S. (2017) Padre Pio Santo Eremita. L’incontro con Dio sulle orme dei Padri del deserto, Verona, Fede & Cultura

Questo pregevole libretto offre una prospettiva originale e perfettamente calzante su Padre Pio, inquadrandolo nella tradizione dei Padri del deserto. La pratica cristiana è più vigorosa in un clima di ostilità, mentre tende a rilassarsi nella sicurezza. Ciò è in accordo con il carattere del Fondatore, Gesù Cristo, che ebbe da combattere per tutti i

La cattiveria quotidiana 1147

dei coniugi Biagini 
Seminario di aggiornamento della Polizia di Stato. Argomento: come distinguere, bloccare e interrogare un eretico, e relative implicazioni per l’ordine pubblico.

La cattiveria quotidiana 1146

dei coniugi Biagini 
“Pronto, polizia, mi stanno rapinando la casa. “Un momento, signora, tutta la squadra è impegnata a studiare teologia col famoso cardinale modernista che appare sempre in TV.

Diciassette anni di chiarezza. Ve ne saranno sicuramente altri. Celebriamoli

Una “Dichiarazione” del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi del 24 giugno 2000 e il Capitolo Ottavo di “Amoris laetitia”

di Giuseppe Stevi
“Amoris laetitia”, questa sconosciuta verrebbe voglia di dire. 
Tutti ne parlano, pontificano - mai termine fu più confacente - tutti ne argomentano i pregi, altri i difetti.
Comunque tutti ne parlano. Anzi, tutti parlano di un capitolo di Amoris laetitia. 
Dimenticavo: che cosa è mai Amoris Laetitia?
È un documento firmato dal Romano Pontefice felicemente regnante.
Si chiama Esortazione Apostolica post sinodale, nel senso che il Papa l’ha adottata dopo che

La cattiveria quotidiana 1145

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, una polizia che pretende di giudicare se uno è eretico o no, che cosa è?” “Una forza del disordine, Terenzio.”

La cattiveria quotidiana 1144

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, è vero che la polizia oggi insegna teologia?”, “Tu mi stupisci, Terenzio, quelli non sono capaci di acchiappare un ladro di polli o di cacciare una banda di zingari da un’occupazione abusiva, che vuoi che ne sappiano di teologia?”. “E allora come mai hanno dato dell’eretico a Caffarra?”, “Qualcuno gli avrà dato l’imbeccata, Terenzio.” “E chi?” “Non può essere stato che quello là vestito di bianco venuto dalla ‘fin del mundo’ a distruggere il nostro ‘mundo’, Terenzio.

La vita eterna non è infinito doppione del tempo presente ma qualcosa di nuovo

"L'eternità, può essere già presente al centro della vita terrena e temporale, quando l'anima, mediante la grazia, è congiunta a Dio, suo ultimo fondamento".
Puoi richiedere i tre volumi curati da don Gino Oliosi, Alla Scuola di Benedetto XVI  a soli 36€ anziché 64, con un risparmio del 44% (sono disponibili le ultime copie, ordinale subito!).

La cattiveria quotidiana 1143

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, se la polizia è occupata a studiare teologia, coi delinquenti come facciamo?”, “Li facciamo arrestare dai seminaristi, Terenzio.

Senza Dio i conti non tornano

Clicca qui per info e acquisti
"Noi crediamo in Dio. Questa è la nostra decisione di fondo. Ma ora di nuovo la domanda: questo è possibile ancora oggi? È una cosa ragionevole? Fin dall'illuminismo, almeno una parte della scienza s'impegna con solerzia a cercare una spiegazione del mondo, in cui Dio diventi superfluo. E così Egli dovrebbe diventare inutile anche per la nostra vita. Ma ogniqualvolta poteva sembrare che ci si fosse quasi riusciti - sempre di nuovo appariva evidente i conti non tornano! I conti sull'uomo, senza Dio, non tornano, i conti sul mondo, su

La cattiveria quotidiana 1142

dei coniugi Biagini 
“Che bello!” esclamò Giorgetto “Il Web ci è servito moltissimo. Twittando e messaggiando abbiamo scatenato le primavere arabe e le rivoluzioni arancioni, abbiamo buttato all’aria mezzo mondo, e i cristiani sono perseguitati dappertutto. È davvero un grande successo che dobbiamo alla Rete… ai vantaggi di sfuggire alle censure…” “Guarda però, lo interruppe il capo hacker “che se ne servono anche i nemici. Il Web è pieno di loro messaggi contro di noi e contro il nostro affezionato sedicente vescovo di Roma. “Per tutti i diavoli che quotidianamente adoro,” proruppe Soros “quand’è così la Rete è un pericolo! Bisogna imporre una censura! Spargete un po’ di fake news, così giustifichiamo la repressione.

Black friday Fede & Cultura fino a domenica!

#blackfriday 15% di sconto sul prezzo di copertina di TUTTI i libri, ebook e video presenti sul nostro sito https://shop.fedecultura.com inserendo il codice coupon QN444LC9DTJ5. Questo coupon lo puoi usare anche più volte!

Black friday 15% di sconto sul prezzo di copertina di TUTTI i libri, ebook e video

Clicca qui per info e acquisti
In occasione del Black friday 15% di sconto sul prezzo di copertina di TUTTI i libri, ebook e video presenti sul nostro sito Fede & Cultura inserendo il codice coupon QN444LC9DTJ5. L'offerta è valida 4 giorni da giovedì 23 novembre 2017 fino a domenica 26 novembre 2017 (inclusi). Ne approfitti subito perché le consegne saranno effettuate sino a esaurimento delle scorte disponibili! (offerta non cumulabile con altre offerte).

Solo per acquisti superiori a 30€ con pagamento anticipato le spese di spedizione saranno GRATUITE, mentre se il pagamento verrà effettuato al momento della consegna chiediamo 2€ per la gestione del contrassegno.

Per ogni acquisto verrà inviato un libro IN OMAGGIO. Condivida questa imperdibile e irripetibile offerta con i suoi parenti, amici e conoscenti interessati inviandoci i loro nominativi e indirizzi mail alla nostra email ordini@fedecultura.com e riceverà nuove sorprese.
Clicca qui per info e acquisti

Dopo aver letto i nostri libri, lasci qui una sua recensione Fede & Cultura. Il suo contributo e la sua opinione sulle nostre pubblicazioni per noi è sempre più importante! Grazie!
P.S. Stiamo per entrare nel tempo di Avvento: consiglio il capolavoro di spiritualità dell'abate di Solesmes Dom Prosper Guéranger L'anno liturgico volume 1: Le più sublimi meditazioni spirituali sulla liturgia dall’Avvento al Tempo di Natale più il Proprio dei Santi fino al 2 febbraio.

Guardare a Cristo nella Liturgia

Non è pane è Gesù! di Paul Cocard (Con la prefazione di Mons. Athanasius Schneider, questo libro rappresenta un grido di allarme in difesa della sacralità del mistero eucaristico, seguendo le corrette indicazioni che affondano la propria verità nella Tradizione e nel Magistero della Chiesa). Come dice il Cardinale Caffarra sarebbe un guaio spostare l'asse della Liturgia dalla centralità di Cristo, ma Rinnovare la Liturgia nella fede  (di AngeloPellicioli, con testi preziosissimi sulla Liturgia del Cardinale Robert Sarah).

La preghiera si fonda sulla provvidenza

Clicca qui per info e acquisti
"Quando si pensa all'infallibilità della prescienza divina e all'immutabilità dei decreti provvidenziali, non di rado si presenta alla mente la difficoltà sull'utilità della preghiera Quello che deve avvenire avverrà, eppure il Vangelo dice: 'Chiedete e vi sarà dato' (Lc 11,9). La preghiera si fonda sulla provvidenza: il nostro errore è di credere che essa abbia principio in noi, come se per suo tramite noi potessimo far mutare i disegni di Dio. Al contrario la preghiera, voluta da Dio, risponde a un decreto provvidenziale che prevede e vuole

La cattiveria quotidiana 1141

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, ma, dopo aver vinto la seconda guerra mondiale, i padroni del mondo non avevano pontificato che era peccato mortale il genocidio e l’etnocidio, e che anche ridurre una popolazione a minoranza sul proprio territorio era appunto un peccato di tal genere che andava virtuosamente condannato?”, “Sì, Terenzio, l’ONU, inaugurato in massonica pompa magna nel 1945, era nato strombazzando soavemente proprio questi principi.” “E ora perché propugna le migrazioni di massa, la sostituzione etnica e quindi l’etnocidio?”, “Che vuoi che ti dica, Terenzio, è il progresso.”

Contro l’ecologia come umanofobia… san Francesco non era mica un eco-gnostico

Clicca qui per info e acquisti
Questo testo affronta un argomento che ha suscitato un crescente interesse da parte dei cattolici e degli altri cristiani di tutto il mondo soprattutto dopo la pubblicazione dell’enciclica “ecologica” Laudato si’ di Papa Francesco. Il pregio del volumetto, pubblicato in Usa dall’Acton Institute e in Italia da Fede & Cultura, è la presentazione in poche pagine della visione cattolica dell’ambiente che è di per sé relativamente facile da sintetizzare. L’uomo viene concepito come un essere intrinsecamente superiore al

La conversione... è un lavoro in corso

Clicca qui per info e acquisti
"La conversione è sempre un lavoro in corso, e non dobbiamo dimenticarcene, per non rischiare di innervosirci con noi, e anche con chi è più indietro di noi nel cammino. Fede vuol dire 'roccità', emunà viene dalla radice am, che vuol dire roccia. Fede è un paio di piedi per conquistare Lui, perché si è stati conquistati dal Suo sguardo".

Cavour e la soppressione degli ordini religiosi

La storia così come ti è stata raccontata ti sembra una congiura contro la verità a sostegno di false ideologie? La storica Angela Pellicciari nei suoi libri pubblicati con Fede & Cultura. Rovescerà tutti i luoghi comuni e i falsi slogan legati alla storia della Chiesa con la verità dei fatti storici: Risorgimento anticattolico (un libro di enorme successo, con ben quattro edizioni), Risorgimento ed Europa (Se non stiamo attenti ci ritroveremo - questa volta in nome della democrazia, della tolleranza e del rispetto della diversità - sotto il giogo di un totalitarismo nichilista) e Gnosi al potere (dalla Rivoluzione Francese all’Unione Europea, passando per il Risorgimento: la storia è una congiura di pochi che vogliono imporre le loro idee a molti, contro la Verità rivelata).

Il pane di tutti

Clicca qui per info e acquisti
"Ma essa [l'Eucaristia] è soprattutto divina in quanto è insieme il latte dei bambini e il pane dei forti; simile al pane miracoloso nel deserto, assume contemporaneamente tutti i gusti di coloro che se ne nutrono. Quegli stessi che non appartengono al numero dei figli di Dio ammirano talvolta in essa questa incomunicabile proprietà, e convengono che soltanto la Chiesa Cattolica conosce i misteri della preghiera; ed è appunto perché non vi è una preghiera liturgica propriamente detta presso i protestanti che essi difettano

La cattiveria quotidiana 1140

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, come si distingue un crimine di guerra da un’operazione bellica, magari con qualche vittima collaterale?”, “Le operazioni belliche sono quelle eroicamente compiute dagli Alleati vincitori, i crimini sono quelli commessi da chi ha perso la guerra, Terenzio.

Gli errori condannati non possono venire ridiscussi

Clicca qui per info e acquisti
La Chiesa Romana celebra oggi la memoria liturgica di San Gelasio I, Papa (secolo V). Originario dell’Africa, fu eletto al supremo pontificato nel 492. È ricordato principalmente per la ferma opposizione allo scisma acaciano e per la strenua difesa del primato della sede romana contro le pretese, civili ed ecclesiastiche, di Costantinopoli. Morí il 21 novembre del 496 e fu seppellito nella basilica vaticana. La sua celebrazione liturgica viene anticipata a oggi per la coincidenza con la memoria della Presentazione della Beata Vergine Maria. Riportiamo, per la sua attualità, un brano tratto da una lunga lettera da lui scritta ai Vescovi della Dardania (regione corrispondente all’attuale Macedonia e Serbia meridionale), con la quale dimostra che Acacio, Patriarca di Costantinopoli dal 471 al 489, era stato giustamente condannato con sentenza definitiva della Sede Apostolica.


Lettera ai Vescovi della Dardania (Patrologia Latina, 59, 61-62 [e 77-78]; Corpus Scriptorum Ecclesiasticorum Latinorum, 35, 370-371. Traduzione italiana: Liturgia delle ore, Proprio della Diocesi di Roma, Città del Vaticano, 1976, pp. 52-53): 

Occorre che voi, cominciando fin dagli Apostoli, ricordiate che i nostri padri nel Cattolicesimo, gli illuminati e dotti pontefici, man mano che sorgevano eresie raccoglievano sinodi; in quella sede stabilivano la vera dottrina e precisavano l’ambito della comunione cattolica e apostolica in conformità con la Scrittura e con la predicazione degli antenati. Ma volevano che la cosa finisse lì, che la si ritenesse definitiva per sempre. Né ammettevano che quanto si era deciso venisse ancora posto in discussione al sorgere di una novità qualsiasi; saggiamente prevedevano che, qualora lo si fosse permesso, nessun decreto della Chiesa contro qualsivoglia errore sarebbe restato saldo, e che, rispuntando piú volte gli stessi errori, si sarebbe stati sempre da capo. Infatti, se vediamo che, nonostante questo carattere definitivo delle decisioni sinodali, le deviazioni già colpite riprendono lena, si levano di nuovo contro la verità e turbano le anime semplici, cosa accadrebbe se i perfidi potessero di tanto in tanto far indire un concilio? Per quanto chiara fosse la verità, mai verrebbe meno la triste fecondità dell’errore, che, pur scadendo sempre piú di prestigio, per puntiglio mai cederebbe. I nostri ispirati predecessori, ben vedendo tutto ciò, e proprio per non offrire ai maligni opportunità di indebolire o annullare salutari provvedimenti, vigilarono che non si permettesse di togliere alcunché a quanto contro qualsiasi eresia fosse stato deciso da un sinodo riguardo alla vera dottrina e all’ambito della comunione cattolica e apostolica; ma ritennero che, una volta condannati e l’autore di qualsiasi vaneggiamento e il suo errore, fosse sufficiente quella prima sentenza perché chi si fosse fatto maestro di errore risultasse ben identificato quanto a dottrina e a comunione.
Tratto da: Il Timone

Premiata ditta Dumas & C.

Clicca qui per info e acquisti
Simpaticamente spaccone come D’Artagnan, gaudente come Aramis, corpulento come Porthos e via dicendo… in sintesi: Alexandre Dumas! Andiamo a far visita all’intramontabile scrittore francese per il quale l’avventura era gioco nell’ultima sua dimora terrena, in quel Panthéon di Parigi che, sorto come chiesa dedicata alla patrona della città santa Genoveffa, divenne il luogo laicizzato in cui riposano i grandi personaggi della patria: immenso e austero mausoleo sormontato da una cupola che ricorda, nel suo aspetto, quella della cattedrale di San Paolo a Londra. Qui il

I modernisti e la Beata Vergine Maria

Perché la figura della Beata Vergine Maria è sempre più svalutata all'interno della Chiesa?
"Solo con Maria la Chiesa e il mondo potranno recuperare il primato di Dio in Cristo, perché come dice il Monfort, 'se tu dici Maria, ella dice Dio'". (Alessandro Minutella, I tempi di Maria,
p. 125). Avanti con Maria! Intervento estratto da una catechesi di Don Leonardo Ricotta (sacerdote palermitano) trasmesso da Radio Domina Nostra sui peccati contro la fede.

Aderire a Dio

Clicca qui per info e acquisti
"La persona umana deve mostrarsi nella sublimità vera della sua natura ragionevole, e la religione come come il coronamento di questa natura, poiché consiste in una libera adesione dell'intelletto umano a Dio, essendo esso personale e consapevole, nato dal desiderio della verità".
Karol Wojtyla in Toccare la santità, p. 73, di Arturo Mari e Robert Skrzypczack, un libro che ti sorprenderà e affascinerà conoscendo il vero volto umano e spirituale mai raccontato prima di un santo pontefice!

Grothendieck, matematico alla ricerca di Dio

Clicca qui per info e acquisti
Sono passati quasi tre anni da quel 13 novembre 2014, giorno in cui moriva quello che è stato definito il più grande matematico del XX secolo, e tra i più importanti di sempre: Alexander Grothendieck. Nato nel 1928 a Berlino da famiglia ebrea, ebbe un'infanzia segnata dalle vicende storiche legate alla Seconda Guerra mondiale. «Divenuto adulto, Grothendieck meriterà il titolo di “Einstein della matematica”. Certamente, come Albert, è un ebreo; come lui viene da una famiglia del tutto atea; come lui, nel corso della sua vita verrà sempre più

La cattiveria quotidiana 1139

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, una nazione che apostata la Fede, quanta probabilità ha di sopravvivere?”, “La stessa che un colabrodo ha di galleggiare, Terenzio.

Portare il mondo di Dio nel mondo dell'uomo


Monsignor Luigi Negri (vescovo emerito di Ferrara) dichiara apertamente perché si è giunti ormai all'orlo del dissolvimento della famiglia e a una vera e propria Emergenza educativa
Se vuoi saperne di più puoi acquistare il volume di Lorenzo Bertocchi, Dio e famiglia (Analisi di una dissoluzione) con il 15% di sconto inserendo il codice coupon 392772CJLN7B.

Il cristiano del futuro

Clicca qui per info e acquisti
"Il cristiano del futuro o sarà un mistico o non sarà. Il cristiano del futuro non è uno che è cresciuto così perché gliel'hanno detto in famiglia. È solo colui che fa un vero incontro con Cristo. Questo incontro, che deve essere personale, deve essere fatto dentro la Chiesa..."

La cattiveria quotidiana 1138

dei coniugi Biagini 
“A Pasquì, ma che niente niente er papa avesse paura de l’ombra de Caffarra?” “Ma de che papa vai cianciando, Romolé?”

La cattiveria quotidiana 1137

dei coniugi Biagini 
“A Pasquì, hai sentito che a-a polizia ha detto che er cardinale Caffarra era n’eretico perché era contro Bergoglio?", “E che, mo tocca a-a polizia dì chi è eretico? Allora tanto vale domannà ar fruttarolo sotto casa, Romolé.

Kit di primo soccorso della Fede


Ordina ora il Kit di Primo Soccorso Fede & Cultura potrai avere subito ben quattro libri (Parrocchie da incubo di Andrea Brugnoli, Bibbia e scienza di padre Stanley Jaki, La vita eterna di padre Giovanni Cavalcoli ed Esame di coscienza pratico del Cardinale Siri) a soli 33 € con un risparmio del 61%: in più riceverai GRATIS il volume Storia dell’apologetica del Cardinale americano Avery Dulles.
Meglio prevenire i dubbi, le incertezze e le paure anziché curare successivamente la perdita della fede. Condividi questo messaggio per favore!

La cattiveria quotidiana 1136

dei coniugi Biagini 
“A Pasquì, hai sentito che a-a polizia ha bloccato per due ore er camionvela in onore der cardinale Caffarra? E che, pe motivi de sicurezza, hanno pure interrogato pe due ore chi c’era sopra?” “A Romolé, nun lo sai che semo in democrazia? Perciò sta attento a lo che dici e guàrdate bbene a-e spalle.”

Contro il Buddismo

Clicca qui per info e acquisti
«Non t’illudere, o Gabriele, tu non entrerai mai in quel beato soggiorno, finchè vivi attaccato alla setta di Budda!». «Ma perché mai?». «Perché è falsa, né v’ha salute fuori della religione di Cristo». «Eppure i bonzi m’hanno insegnato che tutte le religioni son buone, e che io seguendo quella di Budda, non solo andrò in cielo, ma anzi dopo morte l’anima mia sarà trasformata in un Kamis». «T’hanno ingannato, o Gabriele, t’hanno ingannato, e credilo senza più al tuo Gonzalvo, il quale si espose ad ogni cimento della vita a fine di venirsene in queste terre, a torre (togliere) dalle fauci del demonio tante misere creature» (pp. 6-7).
Questo dialogo esemplare, riportato da Roberto Dal Bosco nella sua importante monografia (cfr. Roberto Dal Bosco, Contro il buddismo. Il volto oscuro di una dottrina arcana, Fede & Cultura, Verona 2012, pp. 160, € 15), è

Non temete, Io sono con voi!

"Non temete Io sono con voi!", ne ha parlato il Cardinale Giacomo Biffi ai giovani nel 1995 nella Basilica di san Petronio. Giacomo Biffi, Cose antiche e nuove  (in queste pagine si ritroveranno la stessa forza, la passione e l'umorismo che costituiscono, per così dire, il marchio di fabbrica dell'intera produzione del Cardinale). Biffi, Memorie e digressioni di un italiano cardinale (Un intelligente testimone della nostra epoca, la cui libertà è stata forgiata nella fede, che senza sosta oppone alla vanità di oggi la sua incessante ricerca della verità).

La nuova Chiesa di Karl Rahner nel saggio critico di Stefano Fontana

Clicca qui per info e acquisti
Stefano Fontana, direttore dell’Osservatorio internazionale “Cardinal Van Thuan” per la Dottrina sociale della Chiesa, ha pubblicato con l’editore Fede & Cultura un agile volume (107 pp.), ben scritto, di taglio divulgativo, senza note o altro apparato critico, sul pensiero di Karl Rahner o, meglio, sul rahnerismo come “nuovo cattolicesimo”, nuova dottrina di una “nuova Chiesa”.
Fontana mette coraggiosamente in luce la portata totalizzante del paradigma rahneriano capace di sostituirsi completamente al cattolicesimo così come

Il Sacerdote e il compromesso

Clicca qui per info e acquisti
"Nessun uomo può servire due padroni. Ciò malgrado, il Sacerdote tenta a volte di conciliare alla meno peggio il Simone e il Pietro che sono il lui. Ma questa soluzione al Cristo non va. Nel suo Sacerdote non vi è posto per calcoli del più e del meno. Nostro Signore esige un amore smisurato, ma talvolta la nostra natura esige il compromesso. Era questo spirito che il Signore aveva in mente quando esortò i suoi seguaci a non sentirsi paghi di avere fatto semplicemente quel che erano tenuti a fare. [...] Fintanto che

La cattiveria quotidiana 1135

dei coniugi Biagini 
“A Pasquì, hai sentito quer cardinale ch’ha detto che Gesù doveva esse bono come guaritore, ma che er resto de li miracoli se li sò inventati li discepoli, perché nun se pò camminà sur l’acque?”, “E perché nun se po’, Romolé?” “Dice che e-e leggi da-a fisica nun lo permetteno?” “E mò sta a vede che a-a sora fisica ne sa più der Vangelo, Romolé.

Buoni Samaritani col rimorso

Clicca qui per info e acquisti
"Enzo Bianchi ha affermato che Gesù Cristo non ha detto mai niente sull'omosessualità, quindi andiamoci piano con le condanne. Ma il Dio della Genesi che ha fatto l'uomo maschio e femmina ha detto molto sull'omosessualità. Se si abbandona quest'ultimo principio, o il Vangelo o non dice nulla sul bene comune e sul giusto ordinamento della società oppure propone direttamente delle forme di azione immediata, che non passano dalla legittimazione del diritto naturale, chiamando direttamente tutti i fedeli a essere soggetti sociali

Potenza della Santa Messa Cattolica

Vorrei scrivere solo di cose edificanti, di eventi spirituali, morali e anche civili fondati sull’amore per nostro Signore Gesù Cristo e sulla fedeltà incondizionata a Lui, insomma di esempi, come quelli dei Santi, che ci servano come modello su cui basarci per essere anche noi spronati ad agire con lo stesso coraggio e fedeltà.
Purtroppo davanti alla realtà di una chiesa cattolica apostolica romana che si sta consegnando incondizionatamente, in nome di un falso e

Gli errori dell'ateismo

Francesco Agnoli, Lo splendore che ci trascende (la vita e il pensiero di Alexander Grothendieck, genio della matematica alla costante ricerca della Verità).
Francesco Agnoli, La forza della preghiera nelle parole dei scienziati (questo libro ti stupirà perché contrariamente a quello che vorrebbero farci credere, molti uomini di scienza hanno vissuto la preghiera come un momento centrale della loro vita e ricerca).

La cattiveria quotidiana 1134

dei coniugi Biagini 
Nel pianeta Papalla la Chiesa, guidata dall’Homunculus, ha abbracciato il mondo, senza accorgersi d’abbracciare un cadavere. Credenti smarriti, adulatori osannanti l’Homunculus nella speranza di promozioni, sicofanti pronti ad accusare i dissenzienti, preti sodomiti e pederasti perché intanto con la fede si giustifica tutto. E la maggioranza della gente, a forza di idiozie e cattivi esempi, ormai si è allontanata dalla Chiesa e non gliene frega più niente. Complimenti, pianeta Papalla!

La liturgia è culto della maestà divina

Clicca qui per info e acquisti
"Si corre il rischio di non lasciare alcun posto a Dio nelle nostre celebrazioni. Incorriamo nelle tentazioni degli ebrei nel deserto. Essi cercarono di crearsi un culto alla loro misura e alla loro altezza, e non dimentichiamo che finirono prostrati davanti all'idolo del vitello d'oro. È tempo di metterci all'ascolto del concilio. La liturgia è 'principalmente culto della maestà divina' (Sacrosanctum Concilium n. 33). Ha valore pedagogico nella misura in cui è completamente ordinata alla glorificazione di Dio e al culto divino. La liturgia

Il testamento spirituale di un esorcista

Come ha detto padre Amorth L'inferno esiste! (ne parla padre Giovanni Cavalcoli nel suo libro). Fede & Cultura ha pubblicato la prima ed unica biografia di Gabriele Amorth nato al Cielo il 16 settembre 2016 e scritta dal suo stesso superiore religioso: Francesco Cupello, È lui a far paura al demonio (con prefazione di padre Gabriele Amorth).

La cattiveria quotidiana 1133

dei coniugi Biagini 
Nel pianeta Papalla la Chiesa, guidata dall’Homunculus, ha abbracciato il mondo, senza accorgersi d’abbracciare un cadavere. Credenti smarriti, adulatori osannanti l’Homunculus nella speranza di promozioni, sicofanti pronti ad accusare i dissenzienti, preti sodomiti e pederasti perché intanto con la fede si giustifica tutto. E la maggioranza della gente, a forza di idiozie e cattivi esempi, ormai si è allontanata dalla Chiesa e non gliene frega più niente. Complimenti, pianeta Papalla!

Non abbiate paura!

Che cosa conosci del cammino spirituale e umano di questo santo pontefice che attraverso la sua vita ha parlato al mondo e interrogato moltissime persone avvicinandole a Dio? Desideri Toccare la santità di san Giovanni Paolo II? Questo libro è il viaggio di due testimoni diretti (un sacerdote a lui vicino e il fotografo personale) attraverso il suo pontificato.
"Indubbiamente, siamo stati convinti dalla coerenza della vita di Giovanni Paolo II che è senza precedenti. La corrispondenza tra l'invio e l'inviato, tra quello che dice e quello che fa e chi è. La santità di Dio si era impressa in un papa sofferente. Questo è stato vero, in particolare negli ultimi giorni della sua vita".

La preghiera audace

Clicca qui per info e acquisti
"La fede è come la preghiera di una lampada: si alimenta con la preghiera insistente. Il profeta Abacuc (1-2) è un modello esemplare di fede tenace e fervorosa. È tenace quando prega; sembra proprio che strattoni il Signore, alla maniera dei 'violenti della fede', perché venga in suo soccorso: 'Fino a quando, Signore, implorerò il tuo aiuto e non ascolti?... Perché mi fai vedere l'iniquità e resti spettatore dell'oppressione?'. Sembra una preghiera irriverente e Abacuc uno che manca di rispetto al Signore. E invece no! È una preghiera

La cattiveria quotidiana 1132

dei coniugi Biagini 
Ecumenismo. Protestanti: 2 + 2 = 5, Chiesa: 2 + 2 = 4. – Protestanti: 2 + 2 = 5, Chiesa: vabbé, facciamo 4 e mezzo. – Protestanti: 2 + 2 = 5, Chiesa: 2 + 2 = 5. – Finalmente uniti: festeggiamo la grande vittoria dell’ecumenismo!

La liturgia non deve dividere

Clicca qui per info e acquisti
Angelo Pelliccioli, Rinnovare la liturgia nella fede  (contiene alcuni testi di grande spessore del Cardinale Sarah per comprendere il sacro mistero della liturgia). 
Dopo la correctio paternalis di papa Francesco al Cardinale Robert Sarah sulla corretta interpretazione del motu proprio Magnum Principium (sulla traduzione dei testi liturgici) il Cardinale Gerhard Mūller in un’intervista al Neue Passauer Presse ha affermato: “Mi rammarico molto che per quanto riguarda la questione della traduzione esatta e fedele

I migranti sono l'avanguardia del nostro futuro?

Lo sapevi che la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini (in occasione della presentazione del Rapporto 2014 di Italia decide dedicato al turismo italiano) ha detto che "i migranti sono avanguardia del nostro futuro stile di vita"? Lo stile di vita italiano e la cultura latina e cristiana vanno gettati via nell'immondizia? Bisogna quindi inchinarsi e rinunciare definitivamente alle nostre radici? Quali sono invece le radici spirituali e culturali dell'islam, del terrorismo, dell’umiliazione della donna e dell’uso della ragione in favore di una sottomissione acritica ai dettami religiosi? Puoi scoprirlo leggendo il libro di PatriziaStella, Islam Cultura e Legge.

Il bene e il male

Clicca qui per info e acquisti
"Dio non è indifferente a ciò che ha creato, ma si occupa del più piccolo, del più dimenticato, del più umile degli esseri che ha creato, perché ognuna delle Sue creature reca la sua impronta ed è da Lui amata e guidata al suo fine. Può farlo perché è onnipotente e onnisciente, perché sa e può ogni cosa: è Dio. Non solo può farlo, ma lo fa, perché ama infinitamente le Sue creature. È qui che cade il problema del mal, che alcuni vedono incompatibile con l'esistenza di un Dio infinitamente buono. Se tutto dipende da Dio, come si spiega