Post

Visualizzazione dei post da 2021

Il linguaggio costituisce una caratteristica dell’uomo

Immagine
Clicca per info Il linguaggio umano è un mistero che tuttora la scienza non riesce a spiegare in maniera esaustiva. Il linguaggio verbo-vocale, cioè quello emesso con la voce e che si esprime attraverso parole e frasi, è ciò che rende l’uomo unico e nettamente diverso dagli animali. Umano solo umano, dunque, sta a significare che proprio il linguaggio costituisce una caratteristica dell’uomo che lo distingue da tutti gli altri esseri viventi. Da "Umano solo umano" di Francesco Avanzini.

Il «Commento alla Divina Liturgia» di Nikolaos Cabasilas e la fase post lockdown

Immagine
  Clicca per info Presento di seguito il   Commento alla Divina Liturgia   del Padre della Chiesa greco Nikolaos Cabasilas (1320/22-1391/97), tradotto in italiano da M.M.E. Pedrone e M. di Monte (Monasterium, 2019). Come si desume dal titolo, si tratta di un testo di liturgia, materia che risulta, soprattutto oggi, quanto mai bisognosa di divenire oggetto di seria riflessione e catechesi per noi cristiani. Lo scollamento, inaugurato secoli fa, tra Parola di Dio e sacramento/liturgia, ha prodotto una, anche molto latente, radicalizzazione della comprensione di un termine a prescindere dall’altro e, come conseguenza, una scarsa conoscenza riguardo, non solo alla Parola di Dio, ma anche alla materia liturgico-sacramentale.   Scindere   ciò che costituisce un’unità non riguarda solo la Parola e il sacramento ma anche l’amore a Dio e l’amore al prossimo, il dogma e la pastorale, la verità e la misericordia, ecc. Gli esiti di ciò, sul piano spirituale ed esistentivo, sono incalcolabili. L’uo

«Asceti contemporanei del monte Athos» dell’archimandrita Cherubim. Note sul cammino ascetico della Chiesa in uscita

Immagine
  Clicca per info Esce per il pubblico italiano il classico   Asceti contemporanei del monte Athos. Ascesi e purificazione sulla via del Paradiso ( introduzione e note a cura di padre Michele Di Monte, Edizioni Monasterium, 2019, 193 pp., 20 euro; titolo originale:   Contemporary Ascetics of Mount Athos , St. Herman of Alaska Brotherhood, 1992) dell’archimandrita Cherubim, al secolo Giorgio Karembelas (1920-1979), monaco del monte Athos stabilitosi a soli due anni dalla tonsura, a causa di una malattia, ad Atene, dove fondò il monastero del Santo Paraclito in Oropos con una regola athonita. Il testo riporta le storie e i cammini spirituali degli anziani Joachim della   skiti di sant’Anna (confratello dello stesso Cherubim), Atanasio di Grigoriou e Callinico l’esicasata ma anche, connesse a queste, di Daniele di Katounakia, Filarete di Constamonitou e Gerasimo Menagias. Sono queste le figure di grandi asceti vissuti nella prima metà del XX secolo.   In primo luogo, dai racconti si rice

La chimera del vero amore

Immagine
Clicca per info La crescita, le difficoltà in famiglia, lo studio, la ricerca di un lavoro, la chimera del vero amore: queste le piccole e grandi battaglie di tutti i giorni, quando anche le cose banali sembrano andare irrimediabilmente alla rovescia. Da "Accetto la sfida" di Giulia Fornasier.  

«L’inviato» di Michael O’Brien: il vero thriller è la lotta spirituale del cattolico

Immagine
Dalla presentazione de L'inviato , di Michael O'Brien, pubblicato da Fede & Cultura:  «Attesissimo sequel dell’acclamato thriller Il nemico ,  L'inviato  è il capitolo finale della trilogia di Padre Elia, ebreo convertito e sopravvissuto alla Shoah, chiamato dal Papa a opporsi all’Anticristo annunciato nella Bibbia. Lo vediamo giungere a Gerusalemme per strappare la maschera al Presidente dell’Unione Europea, leader politico mondiale che predica un nuovo mondo e il superamento di tutte le differenze in chiave umanitaria. Riuscirà Padre Elia a trovare dentro di sé la forza per portare a termine la sua missione, anche quando tutto sembrerà perduto e le tenebre avvolgeranno ogni cosa?» Dall’intervista di Leone Grotti a Michael O’Brien, Meeting di Rimini 2008: «Un giorno ero in chiesa a piangere e pregare in ginocchio per la condizione disastrosa della Chiesa in Canada. Poi è avvenuto un miracolo: si è presentata chiara alla mia mente tutta la storia di padre Elia. Non pote

Schneider: quando vaccinarsi equivale al cannibalismo

Immagine
Mons. Athanasius Schneider sui vaccini prodotti con feti abortiti è tranchant: è peggio del cannibalismo. Dal volume Christus Vincit  

Il male a volte diventa ipocrita

Immagine
Clicca per info Ernest Hello ricorda come la verità e il bene devono rifiutare ogni forma di convivenza e accomodamento con l’errore e il male; allo stesso modo la pace non può e non deve consistere in una conciliazione dei contrari, perché bene e male sono distinti e nemici in eterno. Tuttavia il male a volte diventa ipocrita per convivere con il bene: ecco creati il protestantesimo, il liberalismo, l’eclettismo e il trasformismo. Da "L'uomo" di E. Hello  

Vivere col coronavirus da cristiani

Immagine
Gli arresti domiciliari per coronavirus: come viverli da cristiano senza farsi prendere dalla paura e dallo sconforto. Alcuni consigli da chi sta vivendo questa esperienza. La cattedrale di Maria Valtorta - di don Ernesto Zucchini Diario della peste - di Michael O'Brien

Storia dell’Oratorio partenopeo

Immagine
  Clicca per info La storia dell’Oratorio partenopeo, la diatriba sulla sua autonomia rispetto alla Casa di Roma, la ricerca di una regola di vita comune alle case filippine, sono le tappe di una vicenda che si è protratta fino alla soppressione degli ordini e delle corporazioni religiose operata dai Savoia nel 1866, e di cui rimangono ancora testimonianze come la chiesa barocca dei girolamini. Da "San Filippo a Napoli" di Corrado Sedda

Addio a Don Ennio Innocenti, voce cattolica tradizionalista di RadioRai

Immagine
Clicca per info Conduceva la nota rubrica "Ascolta, si fa sera", curò il saggio "La conversione religiosa di Mussolini" .  E’ mancato, all’età di 88 anni, don Ennio Innocenti, sacerdote romano e teologo, noto al grande pubblico soprattutto per essere stato fra i conduttori nella nota rubrica religiosa del giornale RadioRai, “Ascolta, si fa sera”. La sua personalità, però, andava ben oltre questo. Al suo attivo, aveva, infatti, una bibliografia sterminata, fra articoli, pubblicati su numerose riviste di cui fu collaboratore, e libri, pubblicati dalla   Sacra Fraternitas Aurigarum Urbis , associazione culturale di cui fu animatore e cappellano. Sacerdote fedele alla Tradizione e acuto critico della mondanizzazione del cattolicesimo senza cadere nelle restrizioni di vedute che troppo spesso hanno caratterizzato il mondo tradizionalista, a lui si devono numerosi studi sulla gnosi, in cui distingueva una “gnosi pura”, coincidente con la Rivelazione, ed una “gnosi spuria,

Guida chiara e sicura

Immagine
Clicca per info La realtà che circonda e coinvolge l’uomo è avvolta dal mistero. Mossi da un “sesto senso” siamo portati a investigare e ad aprirci a un mistero più grande di noi. In questa ricerca Garrigou-Lagrange offre una guida chiara e sicura. Attraverso un crescendo che parte dal senso comune, attraversa la conoscenza fisica e metafisica, culminando nella conoscenza di fede e in particolar modo nella mistica, giungiamo al cuore del mistero che è la vita stessa di Dio. Da "Il senso del mistero e il chiaroscuro intellettuale" di R. Garrigou-Lagrange  

Sentirsi come un bambino

Immagine
Clicca per info Volendo mettersi nelle scene del Vangelo come un personaggio tra gli altri, è necessario farsi piccolo e sentirsi come un bambino che Maria ha adottato introducendolo nella sua casa e poi nella sua famiglia. Da allora il Vangelo non viene considerato dall’autore semplicemente un libro, ma diventa una vicenda personale vissuta e raccontata in prima persona. Da "In quella casa c'ero anch'io. C'è un posto anche per te nella vita di Gesù" di Ferdinando Rancan  

Cortesie mondane a messa? No grazie!

Immagine
Certe forme di cortesia mondana sono del tutto fuori luogo durante la liturgia che ha i suoi tempi e le sue formule che non possono essere interrotte, alterate, contaminate da elementi estranei alla liturgia nella direzione della cultura dominante.

C'è una Chiesa che non si adegua al mondo?

Immagine
I cambi liturgici, spesso con la scusa del contagio, hanno allontanato i fedeli alla messa domenicale in misura importante. D'altra parte c'è invece uno spostamento verso la Messa Tradizionale, quella che non cambia con le mode. Perché una Chiesa che si adegua al mondo non esercita alcun fascino...

La vocazione dell’imprenditore

Immagine
  Clicca per info Incassi crollati in media dal 60% all’80%, 20 miliardi di euro di consumi bruciati, 20 mila negozi chiusi definitivamente con conseguente ricaduta sull’occupazione di oltre 50 mila addetti. E’ questa la fotografia impietosa del settore Moda in Italia al termine del 2020. Il comparto Moda non deve essere immaginato prendendo a paradigma le grandi Maison Milanesi e le grandi catene internazionali, presenti nelle principali vie dello shopping; nella realtà il sistema coinvolge una miriade di piccoli e medi laboratori, piccole e medie società di trasporti, uffici di design, tessutai, e migliaia di piccoli e medi commercianti, diffusi prevalentemente nelle città di provincia, oltre tutta un’altra serie di piccoli imprenditori che partecipano alla filiera. Tutte le volte in cui i negozi sono costretti ad abbassare le serrande, si blocca il flusso di cassa da questi verso le aziende fornitrici. Le aziende fornitrici, a loro volta, non incassano e non riescono a rispettare gl

I cambi liturgici alterano la fede

Immagine
I cambi liturgici nell'Inghilterra elisabettiana determinarono la protestantizzazione della chiesa anglicana nell'arco di una generazione. Come resistere a questa deriva? La fraternità e la condivisione della fede. Quest'anno non faremo il Festival, a causa delle limitazioni sanitarie, ma teniamo i legami fra noi! fedecultura.com

Futuro antico

Immagine
Clicca per info “Il Cristianesimo per natura sua è vita, è intensità, è passione, è bellezza, e lì dove entra porta meraviglie. Trasformando anche il fango in acqua pura, la nostra società in società redenta”.  Di questo è convinto don Giancarlo Musicò, autore del libro:   “Futuro Antico, la bellezza della sintesi tra antico e nuovo”   (Ed. Fede & Cultura, 2011).  Basterebbe tale asserzione del sacerdote calabrese per restituire quella consapevolezza necessaria ad ogni cristiano affinché porti avanti, anche a livello culturale, la bellezza di una fede vissuta.  La domanda è: se tale affermazione è vera e condivisibile, perché oggi non siamo capaci di gustare appieno la bellezza ereditata? Perché anziché poggiare su un passato di gloria ci avventuriamo verso un futuro che pretende di sganciarsi dalla fede cristiana?  La provocazione suona così: siamo già un passo avanti verso un laicismo spinto che ha voluto rinnegare le radici cristiane e che oggi vuole seppellirle definitivamente

Il medico che fa cantare (anche) le lodi di Dio

Immagine
Ecco il primo incontro del Festival virtuale di Fede & Cultura, visto che nel 2020 non abbiamo potuto farlo in presenza. Il primo personaggio è il dott. Francesco Avanzini, un testimone della fede, un uomo di cultura, un medico e scienziato che ci parla della scienza e di Dio cui si giunge anche attraverso la scienza, quella autentica e non ideologica. Con sua moglie Chiara e con Giovanni Zenone. Scopri " Umano, solo umano "

Come trasmettere la fede tradizionale nel mondo moderno

Immagine
  Come trasmettere il tesoro della nostra fede bimillenaria in un mondo in cui tutto cambia ogni momento? Come dare tanta bellezza ai giovani sedotti dai fantasmi della tecnologia? Come restare nel solco della Tradizione sapendo però parlare al mondo di oggi? Libri per bambini e ragazzi: https://www.fedecultura.com/corner-bambini-e-ragazzi Libri sul Medioevo: https://www.fedecultura.com/medioevo Libri di storia: https://www.fedecultura.com/storia

Re di Münster

Immagine
Clicca per info Nel 1534, nella città tedesca di Münster (Vestfalia), l’eresia anabattista prende il potere: prima invoca il ritorno alla purezza della religione cristiana, poi tenta di tornare allo stato edenico attraverso un riordino sociale. Sulla base delle Scritture, gli anabattisti suddividono la città in parti, cambiano nome alle strade, proibiscono la proprietà privata ed eleggono un profeta, Jan Matthys, alla cui morte succede Jan Bockelson di Leida, che in breve diventa re di Münster. Da "Il re degli anabattisti" di Friedrich Reck-Malleczewen  

Aspra guerra civile

Immagine
Clicca per info Pochi sanno che la Cina è stata, nella prima metà del Novecento, squarciata da conflitti politico-ideologici che presero il via con la rivoluzione del 1911, il crollo dell’impero e la proclamazione della Repubblica. Dalle ceneri della Cina imperiale nacquero due nuovi contendenti per guidare una nazione riformata: il Partito nazionalista cinese (il Kuomintang) e il Partito comunista cinese. Nel 1927, l'inevitabile scontro tra questi due partiti politici portò a un'aspra guerra civile che sarebbe durata per 23 anni, durante la Seconda Guerra Mondiale e il periodo della Guerra Fredda. Da "La lunga guerra fratricida" di Alberto Rosselli  

AUGURI NELLA SOLENNITA' DI MARIA SS. MADRE DI DIO!

Immagine