Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2020

Meloni e la generazione Atreju: così sono nati i "fratelli d'Italia"

Immagine
Clicca per info Esce in libreria  Fenomeno Meloni . Dalla scomparsa di An al flop di Fini, dal nuovo partito ai successi elettorali: Boezi traccia il cammino di Fratelli d'Italia e dei suoi protagonisti.  "La tenebra fugge i raggi del sol / Iddio dà gioia e calor / Nei cuor la speranza non morirà / Il domani appartiene a noi" . Così, spesso, si cantava ai campi Hobbit prima e poi ad Atreju. Una vecchia canzone della Compagnia dell'anello, gruppo di musica alternativa degli anni Settanta e punto di riferimento di molti. Quasi un programma, uno stile di vita. La lotta del bene contro il male, l'idea che ci fosse un Dio a cui affidarsi nelle difficoltà e la speranza, che diventa certezza, della bontà di un progetto. Questo è stato l’inno per tanti, fino a quando sembrava ci si dovesse vergognare del proprio passato. Un'ombra ha a lungo gravato sulla destra italiana. Un'ombra capace di offuscare i fasti del passato, quelli del  Movimento Sociale Italiano  reso

La contemplazione per una vera vita cristiana

Immagine
  Oggi nella Chiesa prevale l'idea che ci si debba dar molto da fare. Ma in realtà siamo chiamati a una vita nella contemplazione. L'esperienza condivisa del prof. Giovanni Zenone. https://www.fedecultura.com/

Struttura intima della famiglia cristiana

Immagine
  Clicca per info Esiste una relazione fondamentale tra l’organizzazione della vita monastica e la struttura intima della famiglia cristiana: la Regola di San Benedetto è un tale tesoro di sapienza, prudenza e santità che può essere riproposta come modello di riferimento applicato anche ad altri stati di vita, laicale o clericale, celibataria o coniugale. Da "Il chiostro e il focolare" di Isacco Tacconi.

Epilogo del nostro processo storico

Immagine
Clicca per info Si profetizza l’epilogo del nostro processo storico attraverso la parabola dell’Anticristo: un uomo di genio, convinto spiritualista, pacifista, ecologista, filantropo e animalista, dal linguaggio inclusivo, antropocentrico e libertario, capace di ridare unità ai cristiani divisi da secoli di separazioni e scismi. Il suo avvento nel mondo ammalia religiosi, intellettuali e governanti, e irrompe in una storia umana desacralizzata e priva di trascendenza: uno scenario quanto mai attuale nel deserto di senso e di valori che ci troviamo a vivere oggi. Da "I tre dialoghi e il racconto dell’Anticristo" di Vladimir Sergeevic Solov’ëv

Il cristiano deve sempre dire la verità?

Immagine
Sia il vostro parlare "sì, sì, no, no". Qualcuno prende questa frase a pretesto per usare il Vangelo e la verità come una clava. Gesù non ci ha insegnato questo. www.fedecultura.com

Il telo sindonico

Immagine
  Clicca per info Il legame tra Sindone e Vangeli ha suggerito nel tempo di affiancare le più recenti ricerche scientifiche sul telo sindonico a un’indagine altrettanto scientifica e documentata sull’attendibilità dei Vangeli, in modo da offrire una sintesi indispensabile per l’uomo moderno che non vuole rimanere analfabeta sugli interrogativi più profondi. Da "Luce dal sepolcro" di Emanuela Marinelli e Marco Fasol

Fasi saliente della storia della Scozia

Immagine
  Clicca per info Questo libro ripercorre le fasi salienti della storia scozzese, dalla cristianizzazione ai nostri giorni, passando per l’organizzazione dei clan, le guerre contro i re inglesi, il genocidio culturale causato dal protestantesimo, le rivolte giacobite, la pulizia etnica settecentesca, fino alla devolution del 1997, il referendum per l’autonomia del 2014 e i possibili scenari causati dalla Brexit. Da "Il cardo e la croce" di Paolo Gulisano.

Un libro cattolico sulla Chiesa perseguitata in Spagna

Immagine
Clicca per info Maximiliano Cattaneo ha appena pubblicato un ponderoso romanzo per Fede & Cultura, "Il calzolaio di Finisterre", dimostrando una conoscenza della storia della persecuzione cattolica della Seconda Repubblica spagnola notevole. Il racconto vale la pena, oltre che per la sua bellezza, perché è uno dei pochi scritti dalla parte delle vittime. Nell’aprile del 1931 la Seconda Repubblica spagnola esordisce con l’incendio di centinaia di chiese e conventi in tutto il Paese allo scopo di cercare le armi nascoste dai preti. Armi, naturalmente, non se ne trovano, ma fa niente, l’importante è inaugurare una prassi che porterà, dopo la fine della successiva guerra civile, alla scomparsa per distruzione di oltre il settanta per cento del patrimonio artistico, culturale e religioso (in Spagna è lo stesso) nazionale. Oltre alla ben nota mattanza di vescovi, preti, suore, seminaristi e laici dell’Azione cattolica. Donde tanto odio e tanta inutile rovina?   Mah, forse l’uni

L'eredità degli Asburgo

Immagine
Clicca per info La casa d’Asburgo rappresenta un mito, la metafora di un mondo scomparso e di un’Europa che non c’è più. Da Giovanna la Pazza all’arciduchessa Sofia, passando per la fiera Maria Teresa e la fragile Maria Luisa, questo libro ripercorre l’appassionata e struggente vita di molte donne celebri in un arco temporale che va dagli albori del Medioevo alla dissoluzione dell’Impero austroungarico, la cosiddetta Finis Austriae, rivisitando la storia dal loro punto di vista di mogli, madri e amanti. Da "Il romanzo degli Asburgo. Storie e amori della casa d'Austria" di R. de Carli Szabados.

Conseguenze delle deviazioni dalla retta dottrina

Immagine
Clicca per info Nessun chiama eresia l'ammasso di pratiche e affermazioni moderne sul divorzio, ma un'eresia lo è chiaramente, perché la sua caratteristica determinante è il rifiuto del dogma cristiano del matrimonio. Da "Le grandi eresie. Storia e conseguenze delle deviazioni dalla retta dottrina" di Hilaire Belloc

Perseguiteranno anche voi

Immagine
  Clicca per info “Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi”: questa frase di Gesù ci ricorda che la stessa vita del cristiano è da intendersi come sacrificio, offerta e martirio, seguendo la Croce di Cristo e bevendo al calice della sua passione. Da "Perché i cristiani non temono il martirio" di Nicola Bux.

La crisi della civiltà - NUOVA USCITA!

Immagine
  Clicca per info La crisi e la disgregazione della nostra civiltà nascono con la diffusione dei semi di quegli elementi che avrebbero minacciato più tardi la nostra stessa esistenza: l’indipendenza di ogni singola regione del mondo cristiano da tutto il resto, la negazione di ogni comune autorità morale al di sopra di esse, l’affermazione dello Stato sovrano che non deve nulla a nessuno. Infatti, a partire dal XVI secolo, con l’esplosione del la Riforma, e poi nei secoli successivi, si è posta fine all’unità della cristianità si è indebolito il principio stesso dal quale dipendeva la civiltà occidentale. In altre parole, si è verificato esattamente l’opposto di quanto è accaduto all’inizio della nostra civiltà, quando la religione cattolica ha salvato il mondo antico e creato una nuova cultura. Le conseguenze della Riforma si sono prolungate nel tempo e si sono manifestate in molti modi, a cominciare dalla crescita del proletariato e del capitalismo al dominio dell’usura e della conco

Evangelizzare col cibo in tavola?

Immagine
C’è un modo cristiano di preparare il cibo e mangiare? Come possiamo evangelizzare con la tavola? La fede passa per le piccole cose, e mangiare è una di queste. www.fedecultura.com www.fedecultura.com

Robespierre - NUOVA USCITA!

Immagine
  Clicca per info In molti hanno provato a cambiare l’umanità applicando dei principi ritenuti perfetti, e “l’incorruttibile” Robespierre è uno degli esempi più celebri. In questa biografia scritta nel 1935 come un romanzo con uno stile quasi cinematografico, Friedrich Sieburg riflette le inquietudini della sua epoca, quella dei totalitarismi, a partire dalla barbarie del Terrore scaturita dall’applicazione delle dottrine illuministe. Ispir ato da Rousseau, infatti, Robespierre portò in politica la logica totalitaria di un sistema universale di ispirazione religiosa, fatto di ombra e di luce: la sua “volontà generale” non era certo la volontà della maggioranza ma la volontà di coloro che sono virtuosi e in possesso della verità, i giacobini, setta eretta come nuova Chiesa nella Francia rivoluzionaria (Saint-Just, l’arcangelo della Rivoluzione, è qui dipinto come un protocomunista). E questo nonostante “l’incorruttibile” fosse un uomo piuttosto timido e cupo sin dall’infanzia,

La sapienza dei greci - NUOVA USCITA!

Immagine
  Clicca per info La filosofia, letteralmente "amore per il sapere", si configura da subito come un’indagine critica e razionale intorno agli interrogativi di fondo che l’uomo si pone su se stesso e sulla realtà che lo circonda: chi siamo? Da dove veniamo? Per questo la filosofia ha un'ambizione di totalità e intende risalire alla causa del tutto, ordinando la realtà rispetto al caos e prevedendo un fine ultimo che governa le cose. Ed è in Grecia che questa forma di pensiero è nata, diventando una vera e propria disciplina: dai primi pensatori alla ricerca del principio primo (Talete, Anassimandro, Anassimene) ai giganti che hanno fondato il pensiero occidentale (Socrate, Platone, Aristotele), questo libro svela i nodi fondamentali della filosofia greca e le sue ripercussioni sulla politica, la giustizia, l'etica e la morale.

La nube velenosa - NUOVA USCITA!

Immagine
Clicca per info Dal genio di Arthur Conan Doyle, un racconto fondamentale per il genere catastrofico-apocalittico sugli ultimi giorni dell’umanità: dallo spazio arriva una strana nube tossica che in poche ore è destinata a cancellare la vita dal pianeta Terra. Toccherà ai professori Challenger e Summerlee, al giornalista Malone e al nobile avventuriero Lord Roxton (già protagonisti del romanzo “Il mondo perduto”) assistere da una finestra, chiusi in una sorta di camera iperbarica di fortuna nella villa in collina di Challenger, alla fine del mondo. Ma sarà davvero così? Ancora oggi, “La nube velenosa” mantiene intatta tutta la sua attualità e continua ad ammonirci sulla portata di catastrofi improvvise che l’umanità, con tutto il proprio carico di scienza, non è minimamente pronta ad affrontare: di fronte a un contagio inspiegabile e improvviso, l’uomo si ritrova piccolo e impotente, e tutte le controversie che nei secoli hanno diviso le nazioni sono ridotte a zero.