Cristiani suggestionati

Clicca qui per info e acquisti
"Che cosa dobbiamo dire oggi sulla entità di questa suggestione che tende a svuotare i cristiani progressivamente del loro contenuto, con mezzi continui, incalzanti, scientifici?
Li svuoterà del rispetto alla Chiesa, così abbandoneranno la mano che li guida; poi li svuoterà della convinzione di alcuni comandamenti, quelli sui quali più pesa l’umana debolezza, li svuoterà finalmente dello stesso imperativo di coscienza illudendoli che basta qualche sentimento, e a questo punto saranno semplicemente massa giocata. La cosa più terribile dei nostri giorni è che il fatto irrazionale suggestivo si è fatto tale, dati i mezzi che operano continuamente sulla psiche degli uomini, da rendere possibile alterare la mente ed il giudizio di popoli interi almeno in qualche momento, da poterli lanciare verso stati d’animo rovinosi o verso autentiche avventure.

La cattiveria quotidiana 1373

dei coniugi Biagini 
“A Pasquì, allora i preti co’ e-e rivelazioni private ce vanno co li piedi de piombo?” “Sicuro, cor piombo affondeno mejo, Romolé”.

La cattiveria quotidiana 1372

dei coniugi Biagini 
“A Pasquì, ma se nun ricordo male, quarcuno ha detto che a-a Chiesa nun teneva più nemici?”, “Sì, Romolé”. “E a che è servito?”, “A falli entrà mejo ‘n casa, Romolé”.

La gnosi nella Chiesa

Clicca qui per info e acquisti
La gnosi è una forma di eresia antica. Contro molte sue forme, in particolare contro le teorie di Marcione che aveva inventato un modello di cristianesimo adattato alla gnosi, avevano combattuto i Padri della Chiesa e i concili dell'antichità
La gnosi non si rassegna ad accettare la realtà, l'ordine, la norma ... ma le vuole sovvertire e riplasmare, falsificando le cose, camuffando la realtà, senza dare nell'occhio.
Come spiega il docente e filosofo cattolico Stefano Fontana nella sua ultima e recente pubblicazione:
Chiesa gnositca e secolarizzazione una sintesi che si rivolge a tutti i fedeli con un linguaggio accessibile. Un libro che aiuta ad aprire gli occhi e a vagliare attentamente i segni dei tempi in cui viviamo!

La cattiveria quotidiana 1371


dei coniugi Biagini 

“A Pasquì, ho sognato n’immagine meravjosa, de bontà e de misericordia, che me guardava con tanta dorcezza”… “E poi?” “E poi è venuto ‘n refolo de vento, a-a maschera è caduta, e dietro c’era a-a faccia de Berzebù.” “Naturale, Romolé, più bella a-a maschera, più orrenda a-a faccia”.

La cattiveria quotidiana 1370

dei coniugi Biagini 
Un popolo imbecille rende felice il regime parassita, la sua insaziabile burocrazia e i burattinai globali che manovrano da New York.

Cristo è la bellezza che vi attrae


Diceva Papa san Giovanni Paolo II nella sua lettera agli artisti del 1999: "Facendosi uomo, infatti, il Figlio di Dio ha introdotto nella storia dell'umanità tutta la ricchezza evangelica della verità e del bene, e con essa ha svelato anche una nuova dimensione della bellezza: il messaggio evangelico ne è colmo fino all'orlo".

La cattiveria quotidiana 1369

dei coniugi Biagini 
Un popolo imbecille che pensa solo alla dieta, al calcio, alle canzonette, all’isola dei famosi, è il popolo ideale da menare per il naso.

La cattiveria quotidiana 1368


dei coniugi Biagini 
L’imbecillità del popolo favorisce a sua volta l’invadenza dello Stato e dei burattinai globali che lo manovrano.

I segreti del Rosario

Clicca qui per info e acquisti
Il beato Alano della Rupe, come dice lo stesso Cartagena, riferisce diverse apparizioni di Nostro Signore e della Santa Vergine a san Domenico per stimolarlo ed infervorarlo sempre più a predicare il santo Rosario per distruggere il peccato e convertire i peccatori e gli eretici. Ad un certo punto il Cartagena scrive: «Il beato Alano dice che la Santa Vergine gli rivelò come suo Figlio Gesù Cristo era apparso a san Domenico e gli aveva detto: "Domenico, io mi compiaccio nel constatare che non ti appoggi sulla tua sapienza, che lavori con umiltà alla salvezza delle anime e non cerchi di piacere agli uomini vani.

La cattiveria quotidiana 1367


dei coniugi Biagini 
L’invadenza dello Stato è il più forte fattore di imbecillimento del popolo.

La cattiveria quotidiana 1366

dei coniugi Biagini 
I lazzi dei guitti di regime sono potenti fattori di imbecillimento del popolo.

L'altra faccia della teoria gender

Clicca qui per info e acquisti
Riportiamo uno stralcio dell'intervista rilasciata dal Dott. Gilberto Gobbi (Psicologo-Psicoterapeuta – Sessuologo Clinico) pubblicato sulla rivista on-line LoSchermo.it, autore del volume Il bambino denudato (in cui spiega che l’ideologia gender esiste per davvero ed è diffusa dalle direttive dell’OMS per un’educazione sessuale nelle scuole).

Dott. Gobbi, Lei ha dichiarato che il gender è un’ideologia che “si è imposta con un nuovo linguaggio, nuove norme, così da invadere anche l’ambito educativo con la proposta/imposizione di nuovi contenuti, imponendosi con un successo impensabile in tutto il mondo, divenendo globalmente normativa, una imposizione dittatoriale”.

La cattiveria quotidiana 1365

dei coniugi Biagini 
I figli delle famiglie numerose dovevano essere svegli, competere, darsi da fare. Il figlio unico viziato e tenuto nella bambagia tende a impigrirsi e a dormire in piedi. La decadenza in quantità fa peggiorare anche la qualità.