La cattiveria quotidiana 2019

dei coniugi Biagini
“Dimmi, Fulgenzio, queste ideologie di oggi, come omosessualismo, ambientalismo, femminismo, indigenismo, e chi più ne ha più ne metta, a cosa mirano?” “Sono la quarta fase della grande rivoluzione diabolica, e mirano a distruggere l’umanità, Terenzio.”

Il romanzo degli Asburgo

Clicca per info
La casa d’Asburgo rappresenta un mito, la metafora di un mondo scomparso e di un’Europa che non c’è più. Da Giovanna la Pazza all’arciduchessa Sofia, passando per la fiera Maria Teresa e la fragile Maria Luisa, questo libro ripercorre l’appassionata e struggente vita di molte donne celebri in un arco temporale che va dagli albori del Medioevo alla dissoluzione dell’Impero austroungarico, la cosiddetta Finis Austriae, rivisitando la storia dal loro punto di vista di mogli, madri e amanti.

R. de Carli Szabados, Il romanzo degli Asburgo, Fede & Cultura, Verona, 2019

La cattiveria quotidiana 2018

dei coniugi Biagini
“Dimmi, Fulgenzio, come può affermarsi un’ideologia assurda e contro natura?” “Solleticando i più bassi istinti e ammantandosi di buonismo, ossia fingendo bontà verso chi commette il male, invitando a giustificare il male e a praticarlo, Terenzio.”

Le grandi Eresie

Clicca per info

Nessun chiama eresia l'ammasso di pratiche e affermazioni moderne sul divorzio, ma un'eresia lo è chiaramente, perché la sua caratteristica determinante è il rifiuto del dogma cristiano del matrimonio. 

La cattiveria quotidiana 2017

dei coniugi Biagini
“Dimmi, Fulgenzio, qual è la peggiore ideologia di oggi?” “Quella che idolatra il piacere distruggendo la famiglia, Terenzio.”

Sconti fino al 70%!

Clicca per info

Sconti fino al 70% per libri volumi resi, con difetti, strappi, pieghe, macchie o altri danni che non pregiudicano la lettura. Ogni giorno ne arrivano di nuovi, tieni d'occhio il nostro OUTLET!

La cattiveria quotidiana 2016

dei coniugi Biagini
“Dimmi, Fulgenzio, cosa non va nelle ideologie?” “Sono pura idolatria, Terenzio.”

Perché i cristiani non temono il martirio

Clicca per info
“Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi”: questa frase di Gesù ci ricorda che la stessa vita del cristiano è da intendersi come sacrificio, offerta e martirio, seguendo la Croce di Cristo e bevendo al calice della sua passione.


Nicola Bux, Perché i cristiani non temono il martirio, Fede & Cultura, Verona, 2017

La cattiveria quotidiana 2015

dei coniugi Biagini
“Dimmi, Fulgenzio, qual è il peggior spreco di tempo?” “Quello usato per promuovere un’ideologia, Terenzio.”