La cattiveria quotidiana 1440

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma de questo passo nun finiamo tutti inta-a cacca?” “No, Romolé, nun c’è pericolo.” “E come mai?” “Perché ce stamo già dentro, Romolé”.

Nessun commento: