La cattiveria quotidiana 1360

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma allora che d’è a-a libertà?” “È a-a libertà de l’illuminati de montà su a-a capoccia nostra, Romolé”.

Nessun commento: