Il dialogo del monaco

di Beniamino Lucis
Clicca qui per info e acquisti
"L'eremita è isolato, nascosto, perché realizza l'unione con Dio nell'atto di fede per il quale raggiunge il mondo intero. Il termine 'dialogo' non è mai esistito nella cultura monastica. Il monaco di sempre annuncia la fede che professa, sia ai non cattolici (chiamati eretici nella terminologia classica) sia ai non cristiani (chiamati pagani, senza che questi termini siano offesa per alcuno). Sant'Antonio Abate, primo monaco, lasciò la solitudine del deserto due sole volte nella vita: la prima sperando di subire il martirio, quando un imperatore pagano aveva cominciato a perseguitare i cristiani, la seconda per andare a confutare l'eresia degli ariani. Ecco il 'dialogo' del primo grande monaco con gli uomini del mondo! L'unico dialogo del monaco è quello con Dio".

Nessun commento: