Il dono del sacerdozio


"Qual è l'identità del sacerdote?" 
Una domanda che si pone mons. Guido Pozzo (Consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede e Segretario della Pontificia commissione "Ecclesia Dei") nel suo nuovo libro edito con Fede & Cultura Non voi avete scelto me:

un strumento valido per riscattare e riscoprire la centralità del ministero sacerdotale nel mistero di Cristo e della Chiesa e per sottolinearne gli elementi essenziali che lo caratterizzano nella sua santità: sana dottrina, Sacra Scrittura, preghiera e contemplazione del mistero di Cristo.
"Il Santo Curato d'Ars ha sempre compreso il suo sacerdozio immerso nella preghiera. Era come un ponte che conduce gli uomini a Dio. Per san Giovanni Maria Vianney, il sacerdote è il testimone verticale dell'esistenza umana: mette in comunicazione con Dio e ripropone il suo messaggio incessantemente, affinché sia ascoltato. Il sacerdote possiede il potere divino, che consiste nel far discendere Dio e la Sua Parola tra gli uomini. E' una grande potestà che gli deriva dalla identità sacerdotale".

Nessun commento: