La causa e l'attività "secondaria"


Clicca qui per info e acquisti
"La grandezza del Creatore non si vede solo in ciò che Egli fa, ma anche in ciò che l'uomo trasforma liberamente all'interno dell'universo. Questo elemento in più è rappresentato dal dramma della causa secondaria. Ovvero Dio dimostra il Suo amore e la Sua grandezza non solo creando, ma anche formando, all'interno dell'universo, esseri intelligenti e liberi in grado anche di giudicare e agire. La loro attività 'secondaria' include ciò che l'uomo ha capito essere la sua relazione con Dio e con gli esseri umani suoi prossimi".

(Tratto da: James V. Schall, Il modo giusto di sconfiggere la povertà, p. 95)
Una lettura valida consigliata da Ettore Gotti Tedeschi, ex presidente dello IOR ed economista, affermando: 
"Padre James V. Schall è un americano novantenne, sacerdote cattolico gesuita, professore emerito alla Georgetown University, filosofo e scrittore. Soprattutto bravo e coraggioso. Nel libro che propongo ai lettori della NBQ, Il giusto modo di sconfiggere la povertà (Fede&Cultura, 2017) mette in rispettosa discussione critica e con diplomatica eleganza gesuitica, tutte le tesi economiche che abbiam sentito affermare in questi quattro anni, riferite alla povertà, capitalismo, ambientalismo, diseguaglianza e persino misericordia. Un prezioso libretto che merita di esser letto".

Nessun commento: