La causa e l'attività "secondaria"


Clicca qui per info e acquisti
"La grandezza del Creatore non si vede solo in ciò che Egli fa, ma anche in ciò che l'uomo trasforma liberamente all'interno dell'universo. Questo elemento in più è rappresentato dal dramma della causa secondaria. Ovvero Dio dimostra il Suo amore e la Sua grandezza non solo creando, ma anche formando, all'interno dell'universo, esseri intelligenti e liberi in grado anche di giudicare e agire. La loro attività 'secondaria' include ciò che l'uomo ha capito essere la sua relazione con Dio e con gli esseri umani suoi prossimi".

(Tratto da: James V. Schall, Il modo giusto di sconfiggere la povertà, p. 95)
Una lettura valida consigliata da Ettore Gotti Tedeschi, ex presidente dello IOR ed economista, affermando: 
"Padre James V. Schall è un americano novantenne, sacerdote cattolico gesuita, professore emerito alla Georgetown University, filosofo e scrittore. Soprattutto bravo e coraggioso. Nel libro che propongo ai lettori della NBQ, Il giusto modo di sconfiggere la povertà (Fede&Cultura, 2017) mette in rispettosa discussione critica e con diplomatica eleganza gesuitica, tutte le tesi economiche che abbiam sentito affermare in questi quattro anni, riferite alla povertà, capitalismo, ambientalismo, diseguaglianza e persino misericordia. Un prezioso libretto che merita di esser letto".

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Granellino di Padre Lorenzo Montecalvo

Grazie Benedetto XVI!!!

La truffa della Comunità di Bose