Guai a loro che mescolano il bene con il male

Clicca qui per info e acquisti
"Allora Isaia dice: guai a voi, guai a loro che mescolano il bene con il male, il vero col falso, il dolce con l’amaro. Ecco l’eresia vera dei nostri tempi, cari fratelli, se voi al giorno di oggi parlate di Verità con quella buona, bella, sconcertante, disarmante ingenuità cristiana, io ci tengo, è un dolce e amaro nel contempo vedere quelle reazioni, perché sono divertenti sotto un certo aspetto, se voi dite con calma, con semplicità la parola 'Verità', vi guardano come se foste degli alienati mentali, capite, da ricoverare, non si accorgono invece che se non vi è una discriminazione tra il vero e il falso è proprio il caso della follia! Sono i folli che non distinguono il vero dal falso! Ora capite che per decreto legge è abolita la follia, quindi si è abolita anche la distinzione tra il vero e il falso, tra il bene e il male".
(Tratto da un'omelia di Padre Tomas Tyn) 
Per approfondire:
Giovanni Cavalcoli, Padre Tomas Tyn (
Vita di un santo domenicano polaco morto nel 1990).
Giovanni Cavalcoli, La liberazione della libertà (Il messaggio di P. Tomas Tyn ai giovani).

Nessun commento: