Il valore della Libertà

di don Gino Tedoldi
Clicca qui per info e acquisti
"Chi dice alle persone: 'Tu non sei libero, non sai che cos'è la libertà perché sei incatenato ai soldi e agli affetti', rischia di prendersi una risata in faccia. La gente non ci crede, anzi pensa di non essere attaccata ai soldi, di avere legami affettivi equilibrati, quando la realtà è tutto il contrario.

Occorre molta, molta luce per vedere. Occorre molta Parola e molta umiltà. Occorrono guide sagge, libere, che ce lo dicano anche se ci ribelliamo. Nessuna libertà è possibile se non si ottiene la libertà da. 
Non c'è questo tipo di libertà, se viviamo in gabbie per quanto invisibili esse siano, non daremo frutti. E' notorio che in gabbia quasi tutti gli animali sono sterili. Hanno disfatto i vecchi zoo anche per questa ragione: non nasceva più una scimmietta, un tigrotto, nulla di nulla. La generazione della vita, la moltiplicazione del bene, suppone libertà. 
Una volta che si è liberi da si diventa liberi: si diventa liberi: di fare il bene, di amare davvero, di donare... si diventa liberi di donare le immense risorse che Dio ha posto dentro ciascuno di noi".
(Da Gino Tedoldi, Conigli alla riscossa, p. 129)
Per approfondire:
Gino Tedoldi, Non siamo conigli! L'autore nelle sue omelie possiede il dono innato di una grande capacità comunicativa. Lo stile delle sue prediche attira i fedeli, li sfida, li fa discutere, suscitando grande interesse per i suoi scritti.

Nessun commento: