Partecipare alla natura divina

Clicca qui per info e acquisti
"Mediante la grazia noi partecipiamo alla natura divina. Il motivo è che mentre l'amore umano, come per esempio quello del ricco che adotta un bambino, suppone dal bambino stesso l'amabilità, l'amore di Dio da cui siamo adottati non suppone in noi l'amabilità, ma la pone, ossia la produce in noi. Non è un amore sterile o solamente affettivo, ma è un amore effettivo ed efficace che, invece di supporre il bene, lo produce. Inoltre Dio non può amare l'uomo senza produrre in lui qualcosa di buono, sia un bene di ordine naturale che soprannaturale, quando lo rende suo figlio adottivo o un suo amico in vista di una beatitudine del tutto soprannaturale in cui Egli dona se stesso eternamente".
Tratto da Réginald Garrigou-Lagrange, La sintesi tomistica


è una delle opere più mature e riassuntive della ricerca di padre Réginald Garrigou-Lagrange (1877-1964, teologo domenicano francese, è stato uno dei più grandi studiosi del pensiero del Doctor Angelicus mai esistiti, basti pensare che è riconosciuto come il 'mostro sacro del tomismo') una visione del mondo filosofico e teologico attraverso l’interpretazione dell’insegnamento di san Tommaso d’Aquino e dei suoi successori (i tomisti). in una nuova edizione completamente rivista e rinnovata, con la prefazione di Mons. Antonio Livi e curato da Marco Bracchi.
Per approfondire:
Réginald Garrigou-Lagrange, Essenza e attualità del tomismo (Da uno dei massimi neotomisti del secolo scorso una breve esposizione dei pilastri della sintesi filosofico-teologica di san Tommaso d’Aquino).

Nessun commento: