Cosa vuol dire perdonare?


Bisogna temere il pericolo di un invasione islamica in Europa? Come bisogna comportarsi?
L'arcivescovo cattolico caldeo di Mosul Monsignor Amel Nona ha detto coraggiosamente nel 2014: "Per favore cercate di capirci. I vostri principi liberali e democratici qui non valgono nulla. Occorre che ripensiate alla nostra realtà qui in Medio Oriente, perché state accogliendo nei vostri Paesi un numero crescenti di musulmani. Anche voi siete a rischio. Dovete prendere decisioni forti e coraggiose, a costo di contraddire i vostri principi. Voi pensate che gli uomini siano tutti uguali ma non è vero. L'Islam non dice che tutti gli uomini sono tutti uguali. I loro valori non sono i vostri valori. Se non lo capite in tempo, diventerete vittime del nemico che avete accolto a casa vostra".
Allora si può concludere che l'Islam può essere allora ritenuto una sorta di flagello per l'Occidente?
Scoprilo nel saggio breve di Patrizia Stella, Islam, cultura e legge.

Scrive l'autrice nell'introduzione: "Per capire l’Islam, la sua cultura e le sue leggi, in una narrazione sintetica, è indispensabile partire dalla conoscenza dei due pilastri fondamentali dell’Islamismo: Maometto e il Corano. Questa premessa ci permetterà di conoscere meglio i due aspetti della cultura islamica, cioè i contenuti della dottrina e i 1400 anni di storia, dal 600 circa ad oggi"...

Nessun commento: