La cattiveria quotidiana 1170

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, se io sputo un grosso rospo eretico parlando a un campione di ateismo che fa il giornalista, ben sapendo che lo pubblicherà, e dopo la pubblicazione smentisco riguardo alla forma, senza ritrattare affatto la sostanza, la gente cosa penserà?” “Penserà che sei un allevatore di rospi, Terenzio”.

Nessun commento: