La cattiveria quotidiana 1880

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, pare che mo nun semo più sgranarosari?” “Aspetta un pochetto, e vedrai: namo a esse sgranarosari, vecchie comari, untuosi, idolatri, eccetera, eccetera, più de prima, peggio de prima, Romolé.”

Nessun commento: