La cattiveria quotidiana 1869

dei coniugi Biagini
“Dimmi, Fulgenzio, un relativista, quando toccano i suoi interessi, cessa di esserlo?” “Certo, i suoi dubbi spariscono in un lampo, Terenzio.”

Nessun commento: