La cattiveria quotidiana 1868

dei coniugi Biagini
“Dimmi, Fulgenzio, cosa fa un relativista?” “Sospende il giudizio, Terenzio.” “E dove lo sospende?” “Al posto della carta igienica, Terenzio.”

Nessun commento: