La cattiveria quotidiana 1867

dei coniugi Biagini
“Dimmi, Fulgenzio, cos’è il relativismo?” “È quel modo di NON-pensare per cui l’ultimo pisquano crede di poter dire quel che gli pare e fare i suoi comodi, Terenzio.”

Nessun commento: