La cattiveria quotidiana 1579

dei coniugi Biagini
“Dimmi, Fulgenzio, se uno sconosciuto vuole entrare in casa mia e io gli chiudo la porta in faccia, finirò indagato?” “Con certi magistrati, di sicuro, Terenzio”. 

Nessun commento: