La cattiveria quotidiana 1301

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, abbracciare un cadavere non è un rischio per la salute?” “Ma Terenzio, chi abbraccia un cadavere è già malato… nella testa”.

Nessun commento: