Accogliere

Clicca per info
"Accogliamo senza criterio tutti, orde di popoli che portano con sé culture e religioni incompatibili con le nostre, alimentando false illusioni e perseverando nell’utopia boldriniana del multiculturalismo autoinflitto, così come accogliamo le diversità LGBT al nostro interno, spacciandole per normalità o al limite per gaie eccentricità. Entrambe queste accoglienze stanno facendo esplodere la nostra società, la prima letteralmente, la seconda dalle retrovie.
Non occorre essere profeti, ma dopo anni di invasioni c’è ancora qualcuno che non se n’è accorto. La maggioranza degli italiani per fortuna sì, e ha pensato bene di mandare a casa chi era al governo fino a pochi anni fa.
Il sinonimo onesto di questo termine può essere “Farsi invadere, conquistare o travolgere” se si parla di immigrazioni; “Fingere che la perversione e l’inversione siano cose naturali” se parliamo di
quell’altra roba.
In tutte le sue varianti, l’accoglienza vantava 29 comparse nella Relazione Finale del Sinodo (d’ora in poi RFS) e 33 in Amoris Laetitia (AL).
Il livello di allarme è pari alla voce precedente, a cui è strettamente correlata".
Voce "Accogliere" dal volume Piccolo dizionario semiserio del linguaggio Ecclesialmente corretto di Marco Manfredini

Nessun commento: