La cattiveria quotidiana 1652

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, a che serve insabbià li scandali?” “A falli diventà più sconci, Romolé.” 

Nessun commento: