Come riconoscere e liberarsi dall'azione del maligno?

Clicca qui per info e acquisti
Ascoltiamo le parole di padre Gabriele Amorth, grande esorcista mancato di recente: "Come riconoscere le trappole del demonio, che oggi sono numerose e ampiamente diffuse? Non possiamo prescindere da una dolorosa realtà: oggi in tutta la vecchia Europa la fede è quanto mai in ribasso. Ed è matematico: come cala la fede cresce la superstizione. Ecco allora il nostro mondo che ha abbandonato le chiese, e si
rivolge a maghi, cartomanti, falsi veggenti; ha abbandonato le pratiche cristiane di preghiera e Sacramenti, e in compenso si dedica a pratiche di occultismo, soprattutto sedute spiritiche e sette sataniche. E fa questo con totale ignoranza delle funeste conseguenze che ne derivano, non solo nella vita eterna, ma anche in questa vita, con gravissimi disturbi che i medici non possono né riconoscere né curare.
Occorre aprire gli occhi alla gente. E purtroppo dobbiamo riconoscere che, nel nostro tempo, anche il clero è disinformato, incredulo, quasi mai in grado di capire e aiutare le persone". La Madonna ad Anguera ci ha avvisati: Vivete nel tempo della Grande Battaglia Spirituale. Il mio Gesù è la vostra difesa contro il demonio". Al giorno d'oggi la confusione spirituale nella Chiesa è tale che molti sacerdoti, (tra cui il generale dell'ordine dei Gesuiti padre Arturo Sosa) e cristiani negano l'esistenza del demonio, cosa possiamo fare per resistere nella fede e smascherare l'azione del demonio in noi, attorno a noi e nella stessa Chiesa? Per riconoscere e frenare l'azione del demonio seguendo i sapienti consigli di un esorcista di primo livello, ordina il libro Gabriele Amorth, L'azione del maligno.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Granellino di Padre Lorenzo Montecalvo

Grazie Benedetto XVI!!!

Il significato della fratellanza universale