Babilonia

Lo Stato pagano può ben dirsi una Babilonia, poiché è una città di confusione, e della peggiore delle confusioni, quella che, autorizzando ogni errore, si disinteressa della verità. Del resto, ciò era prevedibile, perché la città terrena è quella di cui il diavolo è re, e che importa a un tale re, che gli errori più contrari si affrontino e si combattano? Per quanto diverse, tutte le empietà servono al suo scopo, e l'essenziale è che esse siano tanto false da assicurargli il potere. (Etienne Gilson, Le metamorfosi della città di Dio, p. 100).

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Granellino di Padre Lorenzo Montecalvo

Grazie Benedetto XVI!!!

Crociata di preghiera per il Papa e la Chiesa