La cattiveria quotidiana 1141

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, ma, dopo aver vinto la seconda guerra mondiale, i padroni del mondo non avevano pontificato che era peccato mortale il genocidio e l’etnocidio, e che anche ridurre una popolazione a minoranza sul proprio territorio era appunto un peccato di tal genere che andava virtuosamente condannato?”, “Sì, Terenzio, l’ONU, inaugurato in massonica pompa magna nel 1945, era nato strombazzando soavemente proprio questi principi.” “E ora perché propugna le migrazioni di massa, la sostituzione etnica e quindi l’etnocidio?”, “Che vuoi che ti dica, Terenzio, è il progresso.”

1 commento:

Biagio ha detto...

Dovrebbe essere una specie di protesta per la condanna per genocidio di Ratko Mladic, il macellaio di Srebrenica?
Oppure è un parallelo tra il massacro di 8.000 innocenti e un flusso migratorio che porterà i musulmani a costituire, sì e no nel 2050, ben l'8% della popolazione italiana?