Non mi riconosco

di Giovanni Zenone
Insieme a moltissimi cattolici fedeli non mi riconosco più in uomini di Chiesa che sostengono Monti, uno dei massimi capi del nemico storico più feroce della Chiesa Cattolica cioè la Massoneria. Cesso ogni mio sostegno - anche economico - a chi tradisce così spudoratamente l'insegnamento in proprosito di sempre della Chiesa, che non lascia spazio ad ambiguità o compromessi con tale nemico. Per quanto siano altolocati i traditori della Fede
e della Chiesa Cattolica, per quanto siano membri di elevatissime cattedre e occupino posti di enorme responsabilità, credo che non si debba loro ormai più alcuna delicatezza. Se un generale in battaglia passa al nemico non gli si deve il rispetto dovuto al suo grado che lui stesso calpesta, ma va trattato in battaglia come si trattano i traditori, con disonore e senza tergiversare.

Nessun commento: