Monti è diventato il messia?

di Giovanni Zenone
L’Associazione nazionale famiglie numerose (fonte: Zenit.org del 19 dicembre 2012) ha fatto un paragone Italia-Francia, ed ecco i risultati: «Una coppia italiana con un figlio e che dispone, grazie al lavoro del capofamiglia, di 25mila euro di reddito, paga all’Erario 3870 euro, 3478 euro in più di quanto versa la coppia francese (appena 391,59 euro). Una famiglia italiana con due figli e che dispone di 40mila euro di imponibile, versa allo Stato 8234 euro, 7990 euro in più di quella francese (244 euro). Una famiglia italiana con quattro figli e che dispone di un reddito di 60mila euro, versa allo Stato 14805 euro, 14.040 euro in più rispetto a quello che fa una famiglia francese (366 euro)».
Due giorni fa però Mario Sberna, presidente e fondatore - e da due giorni ex presidente per dimissioni - dell'Associazione nazionale famiglie numerose si è ufficialmente candidato con la lista Monti per entrare in
Parlamento! Fino a un mese fa Monti era il nemico della famiglia e dell'Italia, il Robin Hood alla rovescia che affama i poveri per arricchire le banche e i ricchi. Il malvagio che progettava famiglie omosessuali tramite i suoi ministri fantoccio e che ha sdoganato l'incesto, per legge. L'ipocrita che andava a messa e faceva la comunione nonostante non potesse perchè appartiene alla Massoneria ed è quindi in stato di peccato mortale, e nello stesso tempo rubava alla Chiesa, tramite l'Imu, quasi un miliardo di euro l'anno costringendo alla chiusura le scuole cattoliche. Lo scellerato che prendendo 73mila euro al mese che grondano il sangue della povera gente imponeva l'Imu, cioè la tassa sulla sopravvivenza e sull'aria che respiriamo, come se vivere sotto un tetto invece che in una caverna o in una bidonville fosse un lusso da tassare. Il dittatore che costringeva al suicidio migliaia di piccoli imprenditori con un regime di polizia fiscale oppressivo e violento. Lo spendaccione che aveva aumentato le tasse dissanguando le famiglie e l'economia reale ma nello stesso tempo aveva aumentato in misura maggiore le spese dello stato Leviatano.
Poi tutt'a un tratto è divenuto il salvatore della patria, il benefattore, il "Monti ha sempre ragione", il "lunga vita a Monti", il "Monti è cattolico" e idiozie di tal misura. E Mario Sberna - ex presidente e fondatore della Famiglie numerose - e mille altri, utili idioti o astutissimi approfittatori, o si candidano coll'ex nemico o lo esaltano come il nuovo messia.
E poi ci vengono a raccontare che la democrazia è ancora credibile!!! 

Nessun commento: