Prima la coscienza e poi il Papa


Come diceva il Card. Newman, prima un brindisi alla coscienza e poi al Papa. Non per relativizzare il Magistero, ma perché la verità va riconosciuta e vissuta perché vera, non perché imposta dal - sia pur limitatamente valido - principio di autorità. Nel tempo in cui al Magistero autentico si oppongono i magisteri della chiacchiera o dell'intervista, il brindisi di Newman è quanto mai necessario!

Commenti

Post popolari in questo blog

Aborti su commissione per realizzare i vaccini

Il Granellino di Padre Lorenzo Montecalvo

Il significato della fratellanza universale