La cattiveria quotidiana 794

dei coniugi Biagini
Giornale cattolico informa: “Riformato l’atto di dolore. Nella formula: ‘mi pento e mi dolgo dei miei peccati perché peccando ho meritato i Vostri castighi’, la parola incriminata ‘castighi’ andrà sostituita con ‘ramanzine’, e il ‘Voi’ con il più familiare ‘tu’.”

Nessun commento: