Benefattori

di Giovanni Zenone
Tra il 2008 e il 2011 gli Stati Europei hanno speso, in aiuti di stato per le banche in crisi, 4.500 miliardi di euro. Lo ha detto il commissario Ue per il mercato unico, Michel Barnier. (Fonte: Ansa). Come sappiamo le banche sono i nuovi poveri, bisognosi dell'elemosina
generosa dell'Europa. I risultati positivi di questa generosa elemosina sono sotto gli occhi di tutti. Per il prossimi 4.500 miliardi di euro suggerisco di regalarli a 45milioni di poveri europei o senza lavoro, con un assegno da centomila euro a testa. Il risultato positivo per l'intera finanza e per lo sviluppo sviluppo sarà certamente migliore di quanto sia stato regalare quei soldi alle banche.

Nessun commento: