Non lasciamo sola la famiglia di Mario Palmaro!

Cari amici di Mario Palmaro e di Fede & Cultura,
la chiamata al Cielo di Mario ci ha lasciati tutti con un dolore e un vuoto profondo. La sua capacità di spiegare cose complesse nel campo bioetico con parole semplici, comprensibili anche ai non addetti ai lavori, il suo zelo per la Chiesa Cattolica e la sua purezza liturgica e dottrinale, la sua difesa intransigente della vita dal suo inizio naturale alla sua fine, sono un tesoro che non andrà perso.
Oggi Annamaria, moglie di Mario, casalinga e mamma dei loro quattro bambini Giacomo, Giuseppe, Giovanna e Benedetto, è sola a dover crescere una famiglia numerosa.
Sento mio personale dovere di solidarietà, come amico di Mario e come suo editore e presidente di Fede & Cultura, di farmi carico, nella misura delle mie possibilità, della famiglia alla quale Mario non può più provvedere economicamente. So che dal Cielo li assiste e fa il tifo per loro, ma so che tutta la comunità dei credenti e delle persone di buona volontà cui è cara la verità, ha ora il dovere di sostenere questa famiglia.
Credo che la cosa da fare sia non solo dare un contributo una tantum, ma di impegnarci per far crescere e studiare i figli di Mario e Annamaria con un contributo mensile. Se mille estimatori di Mario dessero due euro al mese, Annamaria avrebbe una base indispensabile per vivere.
Questo impegno deve essere continuativo almeno per i prossimi vent’anni, fino alla conclusione cioè degli studi dei bambini. È un impegno lungo ma molto piccolo, un dovere e un atto di carità nei confronti di un eroe della Fede e della sana Cultura. Chiedo a tutti di impegnarsi a dare quindi almeno 24 euro all’anno per i prossimi anni, con una disposizione presso la vostra banca o con una donazione unica di 480 euro (24 euro X 20 anni). Questa è una proposta, ma chi può dare di più sappia con certezza che Dio ricompensa donando sempre il centuplo. Se riusciamo in mille a fare questo piccolo grande atto di dovere e di carità avremo fatto una cosa grandiosa! Se saremo di più - e lo spero - oltre al pane potremo dare anche il companatico a questi figli che ora sentiamo anche un po’ nostri.
La sottoscrizione non sarà più pubblica, come ci è stato chiesto da molti amici, in modo sia solo il Buon Dio a rendere merito di questa carità. Nella causale di bonifico indicate “Per famiglia Palmaro” con il vostro nome e cognome. Lo stesso dicasi in caso usiate la carta di credito o paypal.
Tutte le donazioni per la famiglia Palmaro saranno interamente ed esclusivamente destinate al Fondo che si costituirà per questa finalità.

Ringraziamo tutti coloro che stanno contribuendo al sostegno della famiglia di Mario Palmaro. Dopo i primi contributi che stanno giungendo sul conto dell’Associazione Fede & Cultura si è costituita una nuova associazione che ha come unico scopo statutario la raccolta di fondi da devolvere mensilmente alla famiglia Palmaro. su cui sono già stati trasferiti i fondi arrivati sul conto dell'Associazione Fede & Cultura.

Qui di seguito le indicazioni operative del nuovo conto.

Con bonifico bancario sul conto corrente IBAN IT33V0831511701000010010691 intestato a Associazione  San Giuseppe con causale “Per famiglia Palmaro”
Con bollettino di conto corrente postale sul c/c 1013008808 intestato a Fede e Cultura Associazione con causale “Per famiglia Palmaro”
Con carta di credito o Paypal qui sotto o andando alla pagina

Grazie per quello che anche voi, insieme a noi, farete!

Giovanni Zenone
Presidente
Fede & Cultura

20 commenti:

martina ha detto...

Commovente iniziativa alla quale mi unirò al più presto.

Grazia ha detto...

Nove anni fai mi sono trovata nella medesima situazione della signora Annamaria Palmaro e so bene quanto sia importante,o per meglio dire essenziale,poter contare su un sostegno economico sicuro per andare avanti. Per questo,pur non avendo mai conosciuto questa famiglia,non posso non sentire come mio dovere morale questo semplice ma concretissimo gesto di pura carità cristiana. In memoria di Mario e a maggior gloria di Dio.

una sola fede ha detto...

Io e mia moglie nel nostro piccolo sosteniamo e sosterremo questa lodevolissima iniziativa, e ci auguriamo che la comunità cattolica, mossa da fraterno amore, dia un forte segnale in tal senso, a livello di blog, parrocchie, oltre che singoli fratelli e sorelle.
Ho appena letto anche il tuo intervento/testimonianza, Grazia, ed è importantissimo che tu l'abbia fatto in questa triste, analoga situazione, affinché possa spronare ancor di più i cuori. Dio te ne renda merito e accompagni anche i tuoi passi, come quelli di Annamaria coi suoi figli.
Una preghiera.

Anonimo ha detto...

La mia famiglia ed io ci siamo uniti a questa doverosa e lodevole iniziativa. Grazie a Giovanni Zenone per la sua carità e sensibilità, che ci permette di essere vicini alla famiglia Palmaro.

Rossella

Anonimo ha detto...

ho appena attivato un bonifico programmato...picolo piccolo purtroppo.
lavoro con i malati in fase terminale e le loro famiglie e la testimonianza e la fede di Mario e un balsamo per il cuore per chi fa' la mia professione.
una preghiera per annamaria e i suoi figli.
grazie

enrico ha detto...

Aderisco a questa lodevole iniziativa .
È grande la gratitudine per quanto ha testimoniato Palmaro con la sua vita. È davvero il minimo che si possa fare per aiutare la sua numerosa famiglia .

una sola fede ha detto...

A parte il mio precedente intervento delle 16.49 di ieri in cui con mia moglie ho espresso totale appoggio all'iniziativa di sostegno alla famiglia, prendo spunto da alcune parole (in particolare quelle evidenziate in maiuscolo) tratte da una intervista del caro professore, e cioè:

“mi fa capire che sono, e sono stato, un servo inutile, e che tutti i libri che ho scritto, le conferenze, gli articoli, NON SONO CHE PAGLIA… altri raccoglieranno parte delle mie aspirazioni e delle MIE BATTAGLIE”


...per dedicargli anche qua questi miei quinari usciti di getto e per ringraziarlo ancora tanto tanto:


NON ERA PAGLIA…

Non era paglia
non è bruciata,

quella battaglia
è ormai diamante:

che sfolgorio
la tua corona!

luigic ha detto...

Adsum!

Ariel S. Levi di Gualdo ha detto...

Ho subito aderito con piacere appena ricevuta la email di Giovanni Zenone e ho invitato tutti i miei amici a fare altrettanto e spero che molti altri possano unirsi, a partire naturalmente dai miei confratelli sacerdoti.

Anonimo ha detto...

Approvo pienamente questa iniziativa a cui aderisco di tutto cuore, riconoscente per gli insegnamenti, l'esempio e l'amicizia ricevuti da Mario.

Anonimo ha detto...

Perfettamente d'accordo per l'anonimato, tuttavia, quando possibile, sarebbe forse opportuna una comunicazione privata ai sottoscrittori, per comunicare loro il buon esito della loro oblazione.

una sola fede ha detto...

@ don Ariel,
il suo appoggio all'iniziativa come sacerdote le fa davvero onore e ritengo personalmente che i suoi confratelli e gli istituti religiosi dovrebbero in questo prendere esempio da lei.

Anonimo ha detto...

Questa mirabile iniziativa l'ho appena condivisa avendo effettuato il bonifico con quanto mi è stato possibile donare:è il mio personale segno di gratitudine per il Bene che attraverso il dott.Palmaro ho ricevuto, per Grazia, da Dio Padre.
In Corde Jesu abbraccio la cara signora Annamaria e i suoi figli.
Maria Teresa Pasquariello

Anonimo ha detto...

Un versamento unico non è nelle nostre possibilità, 20 anni mi sembrano troppi, pertanto io e mia moglie avremmo pensato di fare tra versamenti da 160,00: uno ora, uno a dicembre p.v. e l'ultimo a dicembre 2015. Speriamo di non aver creato confusione. Un sentito e caro abbraccio alla bellissima famiglia Palmaro, che ricordiamo sempre nelle nostre preghiere. Angelo e Daniela.

Caterina63 ha detto...

Anche se vale il consiglio di Gesù "la tua mano destra non sappia cosa fa la tua mano sinistra" riteniamo importante testimoniare l'adesione della nostra Famiglia - Ravaioli-Lancellotti - e quella della nostra amica Ester Maria Ledda, a questa nobile iniziativa!
Per quanto dipenderà da noi, non faremo mancare questa solidarietà e fraternità anche in futuro, per questo riteniamo importante sottoscriverlo nel cuore e in questa testimonianza scritta.
Siamo una Famiglia sola in Cristo Gesù e nella costante Preghiera reciproca.
Grazie a voi per l'iniziativa e teneteci informati degli aggiornamenti, ciò sarà utile anche a noi per non dimenticare gli impegni assunti......

Anonimo ha detto...

Io posso aderire da subito con un piccolo bonifico mensile ma vorrei sapere una cosa: qualora la raccolta totale mensile fosse molto bassa, e doveste decidere di sospenderla (per qualunque ragione), come possiamo essere avvisati? Se il conto del beneficiario resta attivo, la mia banca continuerebbe a versare..

Giovanni Zenone ha detto...

Il nostro impegno è di garantire per i prossimi vent'anni un mensile alla famiglia Palmaro. Entro poco tempo apriremo un conto apposito che funzionerà in automatico. Sino ad ora ci sono state tante donazioni che già ci permetteranno di andare avanti per qualche anno, tra bonifici e bonifici continuativi. Appena sarà aperto il conto dedicato avviseremo tutti i benefattori, con i quali saremo sempre in contatto in ogni caso. Grazie per quello che potrà fare!

Maria Elena ha detto...

con tutto il cuore con mio marito abbiamo aderito a questa iniziativa. Non so come si fa un bonifico programmato, per la quota di quest'anno ho usato paypal. Grazie a Giovanni Zenone per aver attivato questa iniziativa, teneteci aggiornati e soprattutto cercate di prevedere un modo per ricordarci annualmente di versare la quota, altrimenti è difficile tenerne memoria per 20 anni...Un abbraccio alla famiglia Palmaro.

Anonimo ha detto...

10-Giugno-2014 - Quest'anno, compirò settanta anni di età. Dato che Loro del Paradiso non mi hanno assicurato che vivrò altri venti anni ancora, ho inviato offerta in forma di pagamento unico.
Salute, Serenità, Speranza, Felicità più o meno imperfetta nell'al di qua e, poi, Felicità del Paradiso nell'al di là ( S S S F / FP ) . - Anonimo -

Arturo ha detto...

Partecipo anch'io molto volentieri iniziando con un contributo periodico (da Marzo scorso).
Ringrazio (in qualità di co-donatore) tutti ed in particolare con commozione "anonimo di 70 anni" che ha deciso di contribuire con la formula "una tantum" per l'intero importo dei 20 anni, splendido esempio di solidarietà.