Macchè progressista!

di Gianni Toffali
All’indomani dell’elezione di papa Francesco, l’ala progressista della cattolicità aveva (impropriamente) ringraziato lo Spirito Santo. Era convinta che il nuovo pontefice avrebbe aperto alla modernità e spazzato via antiquati dogmi teologici. Andando a riascoltare recenti omelie e dichiarazioni da Cardinale, si è scoperto una totale affinità pastorale e teologica con papa Benedetto XVI. Altro che, come avrebbero sperato i riformatori (leggasi anche coloro che pur dichiarandosi cattolici amano i valori laici e mondani più dei dettami della Chiesa), maggiore apertura alle coppie gay, alle adozioni
per le coppie omosessuali, all’aborto e ai metodi contraccettivi. L’ex Cardinale Bertoglio condannò tali illegittime pretese con una forza tale da far schiumare di rabbia non pochi soggetti. Ai gay fece presente che i matrimoni omosessuali sono un “segno del demonio e un attacco devastante ai piani di Dio”, mentre alle donne in carriera, in riferimento alla candidatura alle presidenziali di Cristina Kirchner disse che ”Le donne sono naturalmente inadatte per compiti politici. L'ordine naturale ed i fatti ci insegnano che l'uomo è un uomo politico per eccellenza, le Scritture ci mostrano che le donne da sempre supportano il pensare e il creare dell'uomo, ma niente più di questo”. Ad ulteriore conferma della continuità dell’ortodossia tra il Cardinal Bertoglio e Papa Francesco è arrivata la prima omelia. Dopo aver reiteratamente citato il diavolo (grande assente dalle predicazioni moderne di certa area progressista) ha ricordato a coloro che hanno scambiato la Chiesa per una sorta di Crocerossina laica intenta a sfamare i poveri e a distribuire beni che “Se non confessiamo Gesù Cristo, diventeremo una Ong assistenziale ma non la Chiesa, sposa del Signore”. Ha infine chiarito che la vera riforma nella Chiesa è la fede, e la testimonianza della fede. Come si dice: un papa cattolico apostolico romano a tutto tondo! Chi vuole strappare Cristo dalla croce per adattarlo alle insidie della modernità, dovrà dunque attendere.

4 commenti:

Federica ha detto...

Buongiorno, desidero segnalare che le frasi sulle donne in politica citate in questo articolo sarebbero false: Infatti Bergoglio non le avrebbe mai pronunciate come viene spiegato qui: http://www.uccronline.it/2013/03/15/papa-francesco-contro-le-donne-e-una-bufala-laicista/

Anonimo ha detto...

Ma chi è questo qua? sta parlando del Cardinale BERGOGLIO?

ElBandido ha detto...

«l’ala progressista della cattolicità aveva (impropriamente) ringraziato lo Spirito Santo». Frase forse "scappata", ma illuminante per comprendere l'atteggiamento di certi sedicenti cattolici. Scusi, chi è lei per decidere se un ringraziamento allo Spirito Santo è legittimo o meno?

Anonimo ha detto...

le fonti vanno citate: le frasi di bergoglio da quale fonte autorevole sono state prese?