La cattiveria quotidiana 247

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ce lo sai ch’hanno invitato a parla’ in Vaticano aa Luxuria?” “E quand’è che inviteno Superbia, Invidia e Avarizia?” “E che voi che inviteno? Quelle ce stanno de casa.”

La strenua difesa della Santa Messa

Clicca per info
di Piero Vassallo

"Il giudizio del mondo è un giudizio privo di misericordia. Perché allora il mondo non dovrebbe essere giudicato nello stesso modo nel quale esso giudica?" 
Paolo Pasqualucci

 La regina Maria I Tudor (1516-1558) restituì, per la durata  del suo breve regno (1553-1558) l'Inghilterra a Cristo.  Amata dal suo popolo fu odiata dalle canaglie, gaudenti una ricchezza turpe, ottenuta grazie al furto dei beni ecclesiastici commesso da Enrico VIII, il re posseduto dal delirio teologico discendente da una implacabile infezione libertina.
 La intrepida regina restaurò la Santa Messa e ripristinò l'ordine turbato e devastato dall'odio viscerale nutrito da Enrico VIII contro i cattolici, ai suoi occhi colpevoli di fedeltà a

La cattiveria quotidiana 246

dei coniugi Biagini
“Altissimo Prelato, siamo disperati! Stiamo per finire sul lastrico. Fra’ Barbuzio ha mandato i lanzichenecchi a distruggere la nostra tipografia.” “Non temete. Vi ricorderò con frequenze nelle mie diuturne preghiere.”

La cattiveria quotidiana 245

dei coniugi Biagini
“Fra’ Barbuzio, è arrivata quella donazione di un milione di euro. Così possiamo assistere i nostri poveri.” “Ma che dici, fra’ Zanzurio? Dobbiamo installare le vasche idromassaggio in tutto il convento.”

La tragedia della Regina, lancio!

Solo per qualche giorno e sino a esaurimento scorte una edizione difettata (c'è una pagina in più) ma con tutto il testo perfetto, scontata del 50% a solo € 7,5 invece di € 15 dell'ultimo libro del grande Robert Hugh Benson! Acquistabile solo con carta di credito qui.



In poche parole:
Dall’Autore de Il trionfo del re e Vieni ruota! Vieni forca! e del best-seller amato da Papa Francesco Il Padrone del mondo, un romanzo-ritratto di Maria Tudor, la famigerata Maria “la Sanguinaria” calunniata da secoli di propaganda anticattolica.
Descrizione:
Dopo aver narrato le persecuzioni anticattoliche in Inghilterra in Il trionfo del re e in Vieni ruota! Vieni forca! durante i regni di Enrico VIII ed Elisabetta I, Benson racconta in questo romanzo la dolorosa storia di Maria Tudor, passata alla storia con l’appellativo di “Sanguinaria” in quanto cattolica, dopo secoli di stereotipi e pregiudizi che ne hanno deformato la memoria. Non un ritratto idilliaco, anzi contraddistinto da molte ombre che caratterizzarono il regno di questa sovrana: l’incapacità di farsi amare e trovare affetto, il ristabilimento della religione cattolica tramite l’eliminazione di ribelli e dissidenti, il fallimento del suo matrimonio con Filippo II di Spagna, la rabbia di dover lasciare il trono alla sorella Elisabetta con il rischio di una nuova politica di protestantizzazione dell’Inghilterra. Un acuto ritratto psicologico finalizzato all’incontro con Cristo, l’unico in grado di donare autenticamente la pace.

La cattiveria quotidiana 244

dei coniugi Biagini
“Scusi, reverendo, come mai un papa ha proibito di recitare quella preghiera e il papa dopo ha tolto il divieto e l’ha vivamente raccomandata ai fedeli?” “Stia zitto, che la testa mi gira già per tutto il resto.”

La nostra vera speranza

Clicca per info
La vita eterna, di Giovanni Cavalcoli, disponibile anche in Kindle! Un breve riassunto della dottrina cattolica della certa Speranza della Vita eterna con la confutazione delle deviazioni ereticali sul tema.

La cattiveria quotidiana 243

dei coniugi Biagini
“Scusi reverendo, come faccio a leggere quell’opera che hanno proibito?” “Semplicissimo. La scomunica riguarda solo i volumi. Lei li sfasci e legga i quinterni uno per uno. Sui quinterni la ‘Suprema’ non ha detto niente.”

La cattiveria quotidiana 242

dei coniugi Biagini
Per la serie “Posizione chiare, obbedire e silenzio”. “A Pasquì, che aa Chiesa ci ha risolto aa questioncella?” “Sì, hanno trovà aa risposta definitiva.” “E che d’è?” “SNO.” “E che vor di’?” “E chi ce lo sa? Ma poi chi semo noi pe’ giudica’?”

La cattiveria quotidiana 241

dei coniugi Biagini
Per la serie “Posizione chiare, obbedire e silenzio”. “A Pasquì, c’ha detto aa Chiesa daa questioncella morale che se dibatte da anni?” “Ha detto: sì, no, ni so, bah!” “Allora ce stanno lavoranno.”