La cattiveria quotidiana 272

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ched’è ‘sta lucetta là in fonno a’a chiesa che vacilla e se sta a spegne?” “È la Fede, Romolé.” “E perché se sta a spegne?” “Perché li preti se so’ venduti l’olio.”

Genocidio degli Armeni: solo per oggi a 2,99

Clicca
Cari Amici,
vi suggerisco di acquistare il bellissimo romanzo storico di Franz Werfel "I Quaranta giorni del Mussa Dagh" sul genocidio degli Armeni da parte del governo turco ottomano. La verità proclamata da Papa Francesco, subito coperto di contumelie da islamici e benpensanti di casa nostra è ormai storia ben conosciuta. Raccontata con dovizia di particolari ma con maestria formidabile dall'ebreo Franz Werfel, autore del perfetto "Il canto di Bernadette". Amazon offre solo per oggi "I Quaranta giorni del Mussa Dagh" a € 2,99 in formato Amazon Kindle, un'occasione da non perdere assolutamente!
Giovanni Zenone

Luce dal sepolcro: la Sindone parla

Clicca per info
Solo per gli amici di don Camillo il meraviglioso libro di Emanuela Marinelli (massima specialista della Sindone) e Marco Fasol (storico dei Vangeli) "Luce dal sepolcro" SUPER DISCOUNT a 12,4 invece che a 15,50. Solo con carta di credito o paypal al link sottostante. Non dimenticate di inserire il vostro indirizzo postale! Offerta valida solo fino a domenica. Clicca qui. https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_s-xclick&hosted_button_id=BV98MFBJYN4PL
Offerta valida solo per l'Italia

La cattiveria quotidiana 271

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, quann’è che se svejeno ‘sti preti?” “Ott’ore dopo c’ha cantato er gallo, Romolé.”

Parzialità e imparzialità nella vita ecclesiale

di Giovanni Cavalcoli
A tutti in fondo piace l'imparzialità, il giudice imparziale, super partes, l'arbitro imparziale; ma molti, o impressionati dalla propria fallibilità o per motivi di comodo o perché ingannati da false filosofie, la considerano impossibile, perciò, considerano che tanto varrebbe e sarebbe saggio rassegnarsi ad accettare tranquillamente questo fatto ed anzi erigere a sistema tale scetticismo come cosa normale e legge inevitabile del conoscere e del giudicare.
Ma cos’è l'imparzialità? È quella

La cattiveria quotidiana 270

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma ‘sti preti nun doveveno pesca’ li omini pe’ portalli in paradiso.” “Ma Romolè, nun ce lo sai che chi dorme nun piglia pesci?”

1 maggio a Linarolo con Fede & Cultura

Venerdì 1 maggio 2015 presso la parrocchia di sant'Antonio abate in via Roma, 4 a lInarolo (PV) si terrà la terza giornata della Buona Stampa e il primo incontro nazionale della Lega cattolica per la preghiera di riparazione. Saremo presenti con uno stand dei nostri libri. Sarà disponibile in omaggio per tutti il segnalibri del volume "Mario Palmaro - il buon seme fiorirà", il catalogo e gli aggiornamenti del catalogo appena usciti. Non mancate! Clicca sulla locandina per ingrandirla.
Primo incontro nazionale della Lega cattolica per la preghiera di riparazione
Clicca per ingrandire

Malignità occasionale: non toccate i conigli

di Maria Antonietta Novara Biagini
In un paese della Toscana rossa, il sor Pancrazio incontra un amico e gli racconta:
“Andai dal beccaio a comprare un honiglio da mettere in hasserola, e sai hosa mi disse? Mi redarguì: ‘O grullo, o he tu vvoi? Il coniglio è animale d’affezione e han vietato di mascellarlo. Se voi ti do du’ bistecche di haprone.’ Me ne sono andato sahramentando. Ma tu guarda! La mi’ moje ha ammazzato du’ bimbi holl’aborto, hanno ammazzato mi padre in ospedale con la scusa dell’eutanasia, e io ‘un posso mangiarmi un honiglio?”.

La cattiveria quotidiana 269

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma che vor dì: ‘Cristianesimo on the road?’” “Vor dì che l’hanno sbattuto sulla strada e nun ci ha più un posto dove annà.”

La cattiveria quotidiana 268

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma che so’ sti preti de strada? Che so’ come ‘e mignotte?” “No, no, Romolé, quanno mai ‘e mignotte han detto così tante stronzate?”