La cattiveria quotidiana 137

dei coniugi Biagini
Cartello davanti a un mendicante cieco: “Non vedente e diversamente guadagnante”. Una vecchietta si ferma e gli domanda cosa vuol dire. Risposta del cieco: “A nonnetta, vor di’ che de giorno faccio er cieco e de notte vado a rubà.”

La cattiveria quotidiana 136

dei coniugi Biagini
“AP, che facciamo di quella chiesa che abbiamo chiuso perché c’era una statua che piangeva?” “Vendiamola agli islamici.”

La cattiveria quotidiana 135

dei coniugi Biagini
“Mi dica, caro pastore, lei ama le pecore?” “Certo, con aglio e rosmarino sono ottime.”

Briganti, furfanti, ladri, farabutti, delinquenti

di Lorenzo Penotti
Io non ho la tv, non la guardo, non la voglio. Ora il governo dice che per recuperare l'evasione sul canone rai imporrà il canone rai a tutti quelli che hanno la corrente. Così dovrò pagare anch'io per un servizio di cui non fruisco. L'Italia è una delle ultime repubbliche sovietiche. L'anno prossimo emigro. Affan... questo stato di m....

Malignità occasionale: il tema

di Maria Antonietta Novara Biagini
Tema: “Come ho passato il fine settimana”.
Svolgimento: “Sabato pomeriggio, con mamma, papà, i gemelli, mia sorella Betta e mio fratello Filippo, sono andato alle ‘Sentinelle in piedi’. Alla domenica, nella villa dei nonni in campagna c’era la festa delle loro nozze d’oro: al mattino la Messa solenne celebrata da Padre Gabriele, fratello di papà. Qui Filippo e due cuginetti hanno ricevuto la Prima

La cattiveria quotidiana 135

dei coniugi Biagini
“AP, la macchina per fabbricare i distributori automatici di ostie ha un costo esorbitante. Come facciamo a comprarla?” “Vendiamo un po’ di calici e di pissidi.”

Rosso malpelo

di Lorenzo Penotti
Si può tollerare chi sia rosso di capelli per nascita; sappiamo che è un difetto di natura e di personalità ma non dovuto alla cattiva intenzione dello sfortunato portatore. Non si può invece tollerare chi si tinga i capelli di rosso (che poi di solito è arancione circa) di proposito. Segno di volontario e pervicace cattivo carattere, oltre che di intenzionale somiglianza con un difetto elevato così a valore. Cosa particolarmente odiosa nelle donne - le uniche quasi che si tingono col colore infame - soprattutto quando sono insegnanti. Che risultano e dimostrano così essere non solo

La cattiveria quotidiana 134

dei coniugi Biagini
“AP, le vocazioni si diradano, mancano i preti... Come facciamo?” “Mettiamo su una bella fabbrica di distributori automatici di ostie.”

Malignità occasionale: metamorfosi

di Emilio Biagini
Danny der Fuchslein (Danielino il Volpacchiotto) si arrampicò sul seggiolone di fronte al computer e cominciò a smanettare. Lo schermo traslucido gli rimandava la sua immagine come gli piaceva immaginarsi: alto, biondo, bello e di gentile aspetto. Sentiva l’urgente bisogno di rintuzzare, in nome del pensiero dominante politicamente corretto, i rigurgiti di assurdità e di razzismo che pullulavano sul