Fiammella di liberta e di ragione


di Camillo Langone
Preghiera per i veglianti in parlamento, per le donne e per gli uomini che in questi giorni in quelle aule forse non grigie ma certamente sorde tengono accesa la fiammella della libertà e della ragione. Quindi per Eugenia Roccella, Carlo Giovanardi, Maurizio Gasparri, Maurizio Sacconi e i pochi altri che opponendosi alla proposta di legge omosessualista (vulgo: anti-omofobia) si oppongono non solo al tizzone d'inferno professionista Scalfarotto, non solo al mangiaostie a tradimento Franceschini, non solo al liberalmanettaro Galan, ma all'infinita palude dei vigliacchi
che si piegano affinché passi la piena. E senza alcun sostegno: il Papa in altre faccende affaccendato, il pretume silente, il culturame compattamente ansioso di soffocare la libertà di espressione con una legge totalmente illiberale, anticostituzionale, anticristiana, antireligiosa, antinaturale, antirazionale, antitutto. Se l'Italia non verrà distrutta sarà per riguardo a questi rari giusti, a questa manciata di coraggiosi. Veglia Signore sul loro cammino.
© Il Foglio, 25 luglio 2013

1 commento:

Anonimo ha detto...

Siamo alla sconnessione cerebrale di massa. In una situazione di normalità la sola idea di proporre una scemenza assoluta di legge simile non avrebbe trovato che 4 gatti (1,2,3,4 ... forse 3) a sostegno ... Dobbiamo rassegnarci per ora. Solo quando saremo posti di fronte al disastro epocale i "dormienti", spero, si renderanno conto del tunnel oscuro in cui ci siamo avviati.