La tesi ardita di Papini

Clicca qui per info e acquisti
"Lo scrittore Giovanni Papini nel suo libro Il Diavolo pubblicato negli anni Cinquanta fece scalpore con una tesi a dir poco ardita. Papini affermava che satana non può salvarsi da sé e Dio non può fare il primo passo; quindi agli uomini di buona volontà è offerta la possibilità di esercitare l'amore al nemico e con questo amore indurre satana a manifestare il suo pentimento. In tal modo Dio lo perdonerà e ci libererà dal male come chiediamo nell'orazione domenicale. Questa è una tesi non solo ardita, ma anche palesemente eretica. La verità è che la situazione di ribellione a Dio da parte degli spiriti malvagi è una scelta irrevocabile. I diavoli hanno rifiutato la signoria di Dio definitivamente, per l'eternità; la loro scelta irrevocabile nasce dalla loro natura di puri spiriti che per decidere non hanno bisogno di ragionamenti prolungati, ma scelgono immediatamente".

Nessun commento: