La cattiveria quotidiana 1233

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, che avevano fatto di male i Francescani dell’Immacolata? Avevano un enorme successo tra la gente, moltissime vocazioni, si espandevano in tutto il mondo, portando il Vangelo dove nessun altro osava avventurarsi. “Ma Terenzio, pensa agli altri Ordini religiosi che si sono adeguati alla deriva postconciliare: abbandonati dai fedeli, coi seminari vuoti, che intristiscono come piante senz’acqua. “Allora è tutta invidia.” “Peggio, Terenzio, quei Francescani sottolineavano il fallimento della Chiesa progressista; bisognava distruggerli.

Nessun commento: