La cattiveria quotidiana 1175

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, come mai subiamo tante contrarietà? “È il diavolo che ci perseguita, Terenzio, ma è un buon segno.” “E perché?”, “Perché vuol dire che siamo sulla retta via e intendiamo restarci, Terenzio.

Nessun commento: