La liturgia non deve dividere

Clicca qui per info e acquisti
Angelo Pelliccioli, Rinnovare la liturgia nella fede  (contiene alcuni testi di grande spessore del Cardinale Sarah per comprendere il sacro mistero della liturgia). 
Dopo la correctio paternalis di papa Francesco al Cardinale Robert Sarah sulla corretta interpretazione del motu proprio Magnum Principium (sulla traduzione dei testi liturgici) il Cardinale Gerhard Mūller in un’intervista al Neue Passauer Presse ha affermato: “Mi rammarico molto che per quanto riguarda la questione della traduzione esatta e fedele
dei testi liturgici dalla lingua latina nel Rito Romano siano emerse tali frizioni. La liturgia unisce, non deve dividere e far scaturire
contraddizioni. Per quanto riguarda il tradurre si deve prestare attenzione all'esattezza dei contenuti, alla fedeltà e a una reale corrispondenza nello spirito e nella cultura della lingua in cui si traduce, la lingua di destinazione. L’autorità finale in caso di dubbi non può risiedere nelle Conferenze Episcopali perché questo vorrebbe dire distruggere l’unità della Chiesa cattolica e la comprensione della fede e della comunione e della preghiera”.

Nessun commento: