Le chiese di nuovo affollate

Clicca qui per info e acquisti
"Le chiese ritorneranno a essere di nuovo piene di fedeli. Accadrà per la Divina Misericordia abbassatasi alla nostra debolezza e pigrizia, ciò è descritto dagli Atti degli Apostoli (At 5,12-16). Ogni giorno 'venivano aggiunti credenti al Signore, una moltitudine di uomini e donne'. La strategia adottata dallo Spirito Santo era la stessa di Gesù: miracoli, guarigioni e prodigi. E avvenivano conversioni di folle al Vangelo. E la stessa sarà quella della Divina Misericordia, con tutto rispetto dei cosiddetti 'piani
pastorali', 'programmazioni' senza fare, addirittura, una preghiera a Gesù e allo Spirito Santo per essere illuminati sulle scelte operative da attuare. Pregare la Madonna prima di iniziare un incontro di programmazione? Non ne parliamo perché qualche cattolico 'pseudo-protestante' potrebbe offendersi. Caro amico, purtroppo queste meschinità sono all'ordine del giorno nelle chiese e parrocchie. Fanno parte dell'immondezzaio che lo Spirito Santo al più presto dovrà incenerire nella Divina Misericordia. Così si eviterà a san Pietro di usare il frustino o il battipanni quando ci si presenterà in Paradiso. Se pensi ancora a san Pietro, ti stupisci per quello che accadeva: 'Quando Pietro passava, almeno la sua ombra coprisse qualcuno di loro'. I malati, portati nelle piazze su lettucci e barelle per essere guariti. Erano convenienti a Gesù, utili allo Spirito Santo, necessarie a noi 'piccolo gregge' (Lc 12,22) rimasto a conservare la fede quasi del tutto estinta. Ecco perché le chiese saranno di nuovo piene. E si riconosceranno! Belle come si costruivano una volta, mentre oggi assomigliano a mausolei o strutture più utili ai massoni che ai cristiani. E i massoni, entrati a pieno regime nelle chiese, saranno spazzati via. Se si convertiranno avranno anche la possibilità di andare in Paradiso".

Nessun commento: