La cattiveria quotidiana 1037

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, cos’è il pastore idolo?”. “È quello che idolatra se stesso, Terenzio, quello che ama i lupi invece delle pecore, che disperde il gregge invece di tenerlo unito, che non cerca la pecora smarrita e lascia aperto l’ovile perché il lupo sbrani le altre novantanove".

Nessun commento: