Parola, senso, amore

di Benedetto XVI
La persona, in effetti, non vive del solo pane del fattibile, ma vive anche da essere umano e, proprio in ciò che è specifico della sua umanità, vive di parola, di amore, di senso, della realtà. Il senso è il pane di cui l'uomo vive nel più profondo del suo essere uomo. Senza la parola, senza il senso, senza l'amore, egli perviene alla condizione di non-poter-più-vivere, quand'anche fosse circondato all'eccesso da tutti i confort terreni.
(Al cuore della fede, 2013)

Nessun commento: