Invisibile

di Benedetto XVI
Tra Dio e l’uomo si spalanca un abisso infinito; sì, perché l’uomo è creato in modo tale che i suoi occhi sono in grado di vedere unicamente ciò che Dio non è, per cui Dio è e sarà sempre per l’uomo essenzialmente Invisibile, colui che sta fuori dal suo campo visivo. Dio è essenzialmente invisibile: questa affermazione fondamentale della fede biblica in Dio, seccamente contrapposta alla visibilità degli dèi, è al contempo - anzi in primo luogo - un'affermazione sull'uomo.
(Al cuore della fede, 2013)

Nessun commento: