La cattiveria quotidiana 852

dei coniugi Biagini
Dialogo familiare (uno). “Papà, cos’è lo ‘spoil system’?” “È quel ‘system’ che quando vince la sinistra si prende tutte le cariche e tutti i posti chiave, mentre quando vince la destra bisogna lasciare tutto come sta in omaggio alla democratica democrazia e al quieto vivere.”

La cattiveria quotidiana 851

dei coniugi Biagini
Dialogo curiale (quattro). “AP, quell’insegnante di religione che già ci era stato segnalato come impenitente tradizionalista, legge agli allievi i libri dei famigerati Biagini.” “Fucilatelo.”

Iota unum - Il manuale della Resistenza Cattolica


Un libro da leggere e conservare per difendere la Fede che salva e avere argomenti per conservare la Verità quando essa viene vilipesa e sminuita da chi la dovrebbe difendere e diffondere.

La cattiveria quotidiana 850

dei coniugi Biagini
Dialogo curiale (tre). “AP, quell’insegnante di religione è amico di certi Biagini, quindi è in grave sospetto di omofobia.” “Mettetegli le cimici spia sotto la cattedra.”

La cattiveria quotidiana 849

dei coniugi Biagini
Dialogo curiale (due). “AP, pare che ci sia un insegnante di religione che ci crede sul serio.” “Sarebbe gravissimo, va strettamente sorvegliato.”

La cattiveria quotidiana 848

dei coniugi Biagini
Dialogo curiale (uno). “AP, occorre stare attenti che gli insegnanti di religione non ci creino difficoltà col mondo laico.” “Attivate le spie.” “Agli ordini, AP.”

La cattiveria quotidiana 847

dei coniugi Biagini
Dialogo universitario tra baroni (tre). “Collega, le vecchie certezze sono crollate, cosa facciamo?” “Inventiamo il pensiero debole.” “E cos’è?” “È acqua torbida.” “Magnifico! Nel torbido si pesca meglio.”

La cattiveria quotidiana 846

dei coniugi Biagini
Dialogo universitario tra baroni (due). “Cosa facciamo con Indelicato?” “Mettiamo a verbale che è maturo per la cattedra di Farfallometria teorica.” “E la commissione di Farfallometria teorica cosa farà?” “Loro scriveranno che è maturo per la nostra di Farfallometria comparata.” “Ih, ih, ih, ih, che bell’incrocio. Così non beccherà né l’una né l’altra e avrà il danno e le beffe.” “Uah, uah, uah, uah!”

La cattiveria quotidiana 845

dei coniugi Biagini
Dialogo universitario tra baroni (uno). “Quel Conformino Leccapiedi ha mai detto qualcosa di politicamente scorretto?” “No.” “Ha mai espresso idee proprie?” “No.” “Fa tutto quello che gli si dice senza discutere?” “Sì.” “Mi sembra il caso di metterlo in cattedra.”

La cattiveria quotidiana 844

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera: “Chissà perché quando sento dire ‘educazione sessuale’ mi viene in mente un lupanare?”

I tempi di Maria, sabato a Verona


#ITempidiMaria libro di #donAlessandroMinutella . Un libro  #profetico e che obbliga a una scelta: con Maria e Gesù o contro. Da che parte sta la gerarchia ecclesiastica? Scoprilo nel libro! Sabato 21 gennaio in via Marconi 60a alle ore 18 a Verona presso Fede & Cultura nella Libreria L'isola del Tesoro don Minutella in persona presenta il libro! http://www.fedecultura.com/p/vetrina_30.html#!/I-tempi-di-Maria/p/78517153/category=18198140


Il papato in Benedetto e Francesco

La sacramentalità continua del papato, nei successori di Pietro in Benedetto & Francesco

di Mons. Gino Oliosi
E’ uscito un piccolo libro di Gerhard Ludwig Muller, con prefazione di Cesare Cavalleri, dal titolo Benedetto & Francesco, Successori di Pietro al servizio della Chiesa (acquistabile alla libreria L'Isola del Tesoro a Verona - via Marconi 60A).
“Tutte le parole con le quali Gesù – Muller -, nel corso del suo operato terreno, conferì a Simon Pietro il suo compito e la sua missione, sono rivolte personalmente a tutti i

La cattiveria quotidiana 842

dei coniugi Biagini
“Pierino, com’è andata oggi a scuola?” “Ah, ci siamo divertiti tantissimo. Ci hanno insegnato a masturbarci.”

I tempi di Maria

Clicca per info e acquisti
Autore:don Alessandro Maria Minutella
Sottotitolo:Una lettura profetica delle apparizioni mariane
EditoreFede & Cultura
eBook ISBN: 978-88-6409-550-9
Collana:Spirituale
Pagine:128
Data di pubblicazione:Gennaio 2017
In poche parole:L’azione della Madonna per esortarci alla giusta battaglia del nostro tempo.
Oggi ignorata se non addirittura irrisa (anche da molti cattolici), la Vergine Maria continua ad avere una particolare cura per l’umanità. In questi tempi difficili di perdita della fede e di scontro nella Chiesa, la Madonna ci parla e ci ammonisce attraverso messaggi, profezie e apparizioni, il cui più profondo significato si trova nei Vangeli e nell’Apocalisse. Questa azione ci spinge a tornare alla preghiera e ai sacramenti per sperimentare la presenza di Cristo Risorto nella vita della Chiesa e per la salvezza degli uomini. Occorre dunque vagliare i tempi di Maria e stare dalla parte della Chiesa che segue la Madonna.
Sabato 21 gennaio don Alessandro Maria Minutella presenterà a Verona questo suo libro presso la sede di Fede & Cultura nella libreria L'isola del Tesoro. Siete tutti invitati!

La cattiveria quotidiana 841

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma che differenza c’è fra ‘na casa de mignotte e st’educazione sessuale dint’a a’a scola?” “Che e’e mignotte se e’e pagano li clienti, mentre a’a pornoscola a’a pagamo tutti noi co’ e’e tasse nostre, Romolé. E poi co’ e’e mignotte armeno ce vanno li granni, mentre dint’a’a pornoscola ce stanno li pupi.”

Il Card. Caffarra sui Dubia

Caffarra rende ragione della lettera “dei quattro cardinali” inviata al Papa per chiedergli chiarimenti in relazione ad Amoris laetitia
di Matteo Matzuzzi 

Bologna. "Credo che vadano chiarite diverse cose. La lettera - e i dubia allegati - è stata lungamente riflettuta, per mesi, e lungamente discussa tra di noi. Per quanto mi riguarda, è stata anche lungamente pregata davanti al Santissimo Sacramento".

"Eravamo consapevoli che il gesto che stavamo compiendo era molto serio".

Il cardinale Carlo Caffarra premette questo, prima di iniziare la lunga conversazione con il Foglio sull'ormai celebre lettera "dei quattro cardinali" inviata al Papa per chiedergli chiarimenti in relazione ad Amoris

La cattiveria quotidiana 840

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ce lo sai che er plebiscito da’a repubblica era truccato e avrebbono dovuto vince li Savoia?” “Ce lo so, ma loro nun s’eran beccata l’Itaglia a forza de plebisciti truccati? E chi de trucco ferisce de trucco perisce, Romolé.”

In cammino con Tolkien 3

“I draghi non sanno distinguere un lavoro ben fatto da uno fatto male, anche se ne conoscono bene il valore corrente sul mercato”
di Fabio Trevisan
Alla domanda di Thorin, il capo dei Nani: “Dove stai andando, Bilbo?” lo Hobbit rispose con un altro interrogativo: “Che ne pensate di un po’ di luce?”. Bilbo Baggins aveva bisogno di rischiarare e mettere a fuoco ciò che veniva chiesto a lui, così piccolo e insignificante agli occhi del mondo. Alla luce supplicata da Bilbo, Tolkien contrappone l’oscurità in cui si celano ed

La cattiveria quotidiana 839

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ce lo sai che er primo a entrà da Porta Pia dietro a li bersajeri fu er venditore de Bibbie protestanti?” “Ce lo so, Romolé, nun je bastava magnarse Roma e l’Itaglia; pure all’inferno co’ loro ce volevano portà.”

Partecipa al Corso di Filosofia per tutti - Ontologia

Clicca per acquisti
Questo primo modulo di Filosofia Cristiana che terrà il Prof. Stefano Fontana si tiene a Verona in via G. Marconi 60A, presso la Libreria l'isola del Tesoro di Fede & Cultura. Si può partecipare venendo in sede o acquistando i video delle lezioni a mano a mano che vengono messi su questo sito o acquistando ora tutta la serie che ti sarà inviata a mano a mano che sarà fatta la lezione e potranno essere visti e ascoltati quando si preferisce. La chiarezza, la concatenazione logica e la semplicità espositiva di Stefano Fontana ti sapranno conquistare e convincere con il rigore dell'evidenza.
Al termine delle lezioni sarà rilasciato l'attestato di partecipazione sia ai presenti che a chi ha acquistato il corso online. Per i docenti: è stato richiesto il patrocinio delle autorità scolastiche competenti affinché questo Corso sia valido come aggiornamento obbligatorio dei docenti.
Iscriviti al primo MODULO DI ONTOLOGIA:
_________________________________________________________________ 
Perché l’essere e non il nulla?
Lunedì 16 gennaio 2017, ore 18,30-20,30
1 E’ possibile una filosofia cristiana? La sintesi di fede e ragione.
Lunedì 30 gennaio 2017, ore 18,30-20,30
2 Tutti gli uomini conoscono e tutti conoscono l’essere.
Lunedì 13 febbraio 2017, ore 18,30-20,30
3 Cosa sono, chi sono, perché sono. L’ente, l’essenza, l’atto di essere. 
Lunedì 27 febbraio 2017, ore 18,30-20,30
4 Dio, per fortuna, non è il totalmente Altro. Causalità, partecipazione, analogia.
Lunedì 13 marzo 2017, ore 18,30-20,30
5 Il primato del positivo. Ogni cosa è una, vera, buona e bella. 
Lunedì 27 marzo 2017, ore 18,30-20,30
6 Il mondo non è fatto a caso. L’ente possibile, l’ente reale e la verità della creazione.
___________________________________________________________
Gli altri modul sarannoi: GNOSEOLOGIA – TEOLOGIA – ANTROPOLOGIA – MORALE – POLITICA.
Sede degli incontri: Libreria L’Isola del Tesoro delle Edizioni Fede & Cultura, Verona, via Marconi 60/a, Verona - Gli iscritti potranno accedere a videoregistrazione + dispensa - Costo iscrizione e frequenza a modulo: € 30,00 per i frequentanti, pagamento in sede.
I non partecipanti possono acquistare l'intero corso a 20 euro + iva oppure ogni singola lezione a € 3,49 + iva consultando il nostro sito e vedendo non appena viene pubblicata la lezione
Per informazioni e iscrizioni: scrivere a ordini@fedecultura.com o telefonare allo 045/941851

La cattiveria quotidiana 838

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ce lo sai che quelli ce vonno tajà a’a pensione pe’ fa’ li generosi co’ li soldi nostri?” “Ce lo so, Romolé, te rompi a’a schiena a coltivà er campicello, e er raccolto tuo s’o’o becca l’urtimo arrivato.”

Tracollo incombente

Mi ritengo un uomo che valutando in tutta la sua portata la minaccia del tracollo incombente tuttavia tiene alta la speranza anche quando nessuna via d'uscita sembra presentarsi.
(Johan Huizinga)

Oroscopo cristiano

Se siete nati tra il *1° gennaio e il 31 dicembre,* voi siete sotto il segno della Grazia di Dio, apportatrice di salvezza per tutti gli uomini” (Tito 2, 11).

*Astro dominante:* la brillante stella del mattino, Gesù Cristo, perché “grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio,  […] verrà a visitarci dall’alto un sole che sorge” (Luca 1,78).

*Amore:* La vostra felicità risiede nell’essere amati da Dio e nell’amarlo in contraccambio perché “né potenze, né altezza né profondità, né alcun’altra creatura potrà mai separarci dall’amore di Dio, in Cristo Gesù, nostro Signore” (Romani 8,39). 

*Viaggi:* “Il Signore veglierà su di te, quando

La cattiveria quotidiana 837

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma ce sta quarcosa che po’ distrugge a’a Chiesa?” “Purtroppo sì, Romolé.“ “E chedè?” “È a’a Chiesa medesima, Romolé.”

In cammino con Tolkien 2

“Mentre cantavano, lo Hobbit sentì vibrare in sé l’amore per le belle cose fatte con le proprie mani…il desiderio dei cuori dei Nani”
di Fabio Trevisan
Dopo l’incontro iniziale con Gandalf, la casa di Bilbo Baggins si riempie di ospiti inattesi…13 Nani! Come esemplifica il 1° capitolo de: “Lo Hobbit” si tratta davvero di una riunione inaspettata. A provocare l’irruzione maldestra dei Nani attraverso la rotonda porta dello Hobbit è stato Gandalf, messo galantemente alla soglia da un pacifico Bilbo, che, pur

La cattiveria quotidiana 836

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma ce lo sai ch’è arrivata a’a smentita, e che er papa nun legge a’a ‘Repubblica’ ma er ‘Messaggero’?” “Ce lo so, Romolé, ma a ‘sto punto chissenefrega.”

Dipartita del co-fondatore di Fede & Cultura don Ferdinando Rancan

di Giovanni Zenone
Cari amici di Fede & Cultura,
Nel 90esimo compleanno
ho il dolore di annunciarvi che questa mattina all'alba don Ferdinando Rancan - co-fondatore e guida spirituale di Fede & Cultura - è volato in Cielo.
Mentre ci affidiamo a questa anima sacerdotale bella e fedele, anche nella tribolazione, perché ci aiuti nelle prove della vita,  vi chiedo una preghiera per lui anche se sarà già vicino a Dio suo Padre come sempre lo invocava "Padre mio, papà, papà...". 
Ultimo ritiro spirituale di Fede & Cultura
Questa mattina stessa ho recitato il santo Rosario per don Ferdinando e offerto la mia partecipazione alla santa Messa in suo suffragio e vi chiedo di offrire anche voi il vostro suffragio. Che don Ferdinando ci protegga e ci guidi ora dal Cielo!
Conserviamo e tramandiamo la sua eredità spirituale che nei suoi ultimi due libri ha il suo apice:
La Madonna racconta
In quella casa c'ero anch'io

La cattiveria quotidiana 835

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ce lo sai che li lettori de ‘Repubblica’ so’ laicisti sinistrorsi accaniti  che ce l’hanno co’a Chiesa e che er papa ha detto che legge solo ‘Repubblica’?” “Ce lo so, Romolé, e m’arrovello pe’ capì se è l’eccezione che conferma a’a regola o se a’a regola nun ammette eccezioni.”

10 gennaio 2017

Gesù: “…Esci da costui” 
Martedì della prima settimana durante l’anno

di Mons. Gino Oliosi
La Parola di Dio, la Parola del Signore attraverso la Scrittura punta a farci comprendere sempre più chi è Gesù Cristo nell’aspetto divino e umano per natura, per renderci sempre più consapevoli a cosa è destinato ogni io  per grazia.
Agli inizi dell’evangelizzazione si è accentuato l’aspetto divino, un secolo dopo l’aspetto umano fino all’arianesimo. Lo Spirito Santo attraverso la Chiesa insistette sulle due

La cattiveria quotidiana 834

dei coniugi Biagini
Per la serie “La saggezza dei proverbi”: Gratta il verde ambientalista e subito appare il rosso marxista.

Dall'apostasia silenziosa all'auto-secolarizzazione

Dall’apostasia silenziosa che affliggeva Papa Wojtyla all’attuale auto secolarizzazione che dissolve il patrimonio di fede cattolica
di Mons. Gino Oliosi
Mi rifaccio completamente a un articolo di Matteo Matzuzzi su Il Foglio Quotidiano di Sabato 7 e Domenica 8 gennaio 2017. Riporta alcuni giudizi del teologo domenicano tedesco Wolfgang Spindler sui rischi che la Chiesa corre in tempi come questi e come affrontarli realisticamente. Spindler insegna, esercita il ministero sacerdotale – cioè segue una

La cattiveria quotidiana 833

dei coniugi Biagini
Per la serie “La saggezza dei proverbi”: Chi si contenta resta attaccato al palo di partenza.

La cattiveria quotidiana 832

dei coniugi Biagini
Per la serie “La saggezza dei proverbi”: Passata la festa, gabbato lo santo, che col randello in mano ti aspetta alla prossima festa.

In cammino con Tolkien 1

di Fabio Trevisan
“In una caverna sottoterra viveva uno Hobbit. Non era una caverna brutta, sporca, umida…era una caverna hobbit, cioè comodissima”
John Ronald Reuel Tolkien (1892-1973) iniziava con queste frasi l’avventura di Bilbo Baggins, hobbit della Contea nella Terra di Mezzo ne: “Lo Hobbit ” del 1937. Tolkien, come dichiarò più volte, si sentiva in tutto hobbit, tranne che nella statura. Gli hobbit, infatti, erano creature chiamate “mezzi uomini”, più piccole addirittura dei Nani. Perché il

La cattiveria quotidiana 831

dei coniugi Biagini
Per la serie “La saggezza dei proverbi”: Tanto va la gatta al lardo che bisogna ricomprarlo perché non ce n’è più.

La cattiveria quotidiana 829

dei coniugi Biagini
Circolare ministeriale ai circoli didattici: “Al fine di contrastare la funesta piaga della sinistrofobia e dei rigurgiti di fascismo, gli allievi di tutte le scuole dovranno obbligatoriamente scrivere soltanto con la mano sinistra.”

La cattiveria quotidiana 827

dei coniugi Biagini
Direttiva interna del “partito” (Nun c’è bisogno de dì quale, vero, Romolé?) dopo la legnata elettorale: “A tutti gli iscritti. Ordine tassativo di frequentare il corso obbligatorio di ripasso culturale intensivo di tre settimane  presso le sezioni del partito. Tema del corso: ‘Teoria del broglio scientifico’ con esercitazioni pratiche.”

Giustizia o misericordia?

di Gilbert K. Chesterton
I bambini sono innocenti e amano la giustizia, mentre la maggior parte degli adulti è malvagia e preferisce la misericordia.

La cattiveria quotidiana 826

dei coniugi Biagini
Direttiva UE n. 666 tris: “In deroga alla precedente direttiva, viene concesso, in via eccezionale, nella sola Toscana, l’uso del vocabolo ‘topa’.”