Migrante respinto

di Giovanni Zenone
Dio è ormai l'unico migrante espulso dalla nostra Europa, quando non addirittura respinto prima di rientrare. Ma su questo migrante non c'è chiesa che richiami gli stati all'accoglienza.

La cattiveria quotidiana 956

dei coniugi Biagini
Strepitosa scoperta della scienza biblica. Ecco finalmente i veri e giusti motivi dell’uccisione di Abele: bisognava combattere la sovrappopolazione e impedire che le pecore inquinassero l’acqua.

Terrore rosso in Vaticano

di Don Elia
Il terrore è palpabile negli uffici della Curia Romana. Cellulari e caselle di posta elettronica dei suoi funzionari sono tenuti sotto controllo. I membri di interi dicasteri sono stati rinnovati in senso progressista, i loro titolari – se rimasti al loro posto – completamente esautorati. I vescovi del mondo vivono con l’incubo di una rimozione infamante per “negligenza” nel trattamento dei casi di abusi. I professori delle facoltà teologiche vengono sorvegliati e le loro lezioni passate al vaglio per verificare che siano in linea con il “nuovo corso”. Chierici e religiosi sono segnalati ai superiori, se parlano anche solo un po’ troppo del Papa; chi lo attacca pubblicamente (cosa che sotto Giovanni Paolo II e Benedetto XVI era all’ordine del giorno) è prontamente fatto a pezzi. Dal colle vaticano, dove regna un clima di sospetto e

La cattiveria quotidiana 955

dei coniugi Biagini
Rivoluzionaria scoperta della scienza evoluzionistica. L’esame dei crani dei maggiori guitti italiani di regime, specie toscani, dimostra che l’uomo non deriva dalla scimmia, ma è la scimmia che deriva dall’uomo.

Parole profetiche e dolorose

Relazione pronunciata a Roma nell'ottobre 2009 in occasione del convegno sul Motu Proprio Summorum Pontificum, da Padre Stefano Manelli, fondatore e superiore generale dei Frati Francescani dell'Immacolata, uno dei pochi ordini religiosi che non ha subito la tremenda crisi vocazionale che sta decimando numerosi istituti dal passato fiorente. Grazie a Papa Francesco tuttavia questa perla di vocazioni è stata distrutta e Padre Manelli è recluso.

Il potere del silenzio

“Con il cardinale Sarah, come maestro di silenzio e di preghiera interiore, la liturgia è in buone mani”         (Benedetto XVI)
Benedetto XVI, papa emerito

Da quando ho letto le Lettere di sant'Ignazio di Antiochia nel 1950, mi ha particolarmente colpito un brano della sua Lettera agli Efesini: “Ѐ meglio tacere e essere [cristiani] che parlare e non esserlo. Insegnare è cosa ottima purché chi lo fa pratichi ciò che insegna. Uno solo è il Maestro che ha

La cattiveria quotidiana 954

dei coniugi Biagini
Seria attività di governo. “Nell’ambito delle misure di contrasto ai discorsi di odio contro i generi verranno tagliate le lingue delle strade. Motivo: tutti sanno che quando i muri hanno orecchie le strade hanno bocche.”

Le storie più brutte dei coniugi Biagini

A scuola insegnano ai tuoi figli Garibaldi fu un benefattore? Che la Rivoluzione Francese fu un bene? Che gli italiani volevano l'unità d'Italia?
Le Storie più brutte dei malefici coniugi Biagini: la storia raccontata al nipotino smaschera tutte le bugie della scuola sulla storia moderna. Imperdibile!

La cattiveria quotidiana 953

dei coniugi Biagini
Come mai all’università si trovano, fra i professori, tante teste vuote? Perché gli è colato via il liquame di fogna che c’era dentro.

La cattiveria quotidiana 952

dei coniugi Biagini
Soros e la sua banda abortista, omosessualista, ambientalista, satanista, perseguitano l’Italia? Coraggio. È chiaro che non possono vincere, e Soros farà la stessa fine di Sauron. Attendere con fiducia.

Fede & Cultura a Mestre


Oggi 16 maggio a Mestre
in vista del 97esimo compleanno di san Giovanni Paolo II che si celebrerà il 18 maggio
PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO
clicca per info
alla presenza degli autori
Martedì 16 maggio – ore 20.45
Aula magna dell’Istituto di Cultura Laurentianum
(Piazza Ferretto - Mestre)
con la presenza del nostro direttore prof. Giovanni Zenone Ph.D. e il nostro Caporedattore dott. Paolo Nardi

La cattiveria quotidiana 951

dei coniugi Biagini
Soros e la sua banda abortista, omosessualista, ambientalista, satanista, perseguitano l’Italia? Pazienza. È evidente che non si possono fare patti di non aggressione col demonio. Si raccomandano esorcismi.

Sefano Fontana a Palermo 24 maggio

Associazione Società Domani
La S.V. è invitata a partecipare alla presentazione del libro di Stefano Fontana
Clicca per info
presso la Sala Conferenze della Scuola Thomas More - via Croci, 6 - Palermo
Mercoledi 24 Maggio 2017, ore 18:00
il Direttore della scuola Teologica di Base dell’Arcidiocesi di Palermo, Prof. Don Salvatore PRIOLA.
Introduce Modera
il Presidente dell’Associazione Società Domani,
Dott. Giovanni SALADINO.
Sarà presente l’autore
Il Direttore dell’Osservatorio Internazionale Card. Van Thuan di Trieste, Prof. Stefano FONTANA.

Il mondo non ha bisogno della Francia

di Giovanni Zenone
Macron dice che il mondo ha bisogno di una Francia forte. Da quel poco che capisco mi sembra che si sbagli. Mi sembra piuttosto che il mondo non sono non abbia bisogno di una Francia forte, ma nemmeno debole, anzi, che non abbia proprio bisogno della Francia che lo ha eletto. Che se anzi sprofondasse da un momento all'altro, il mondo ne trarrebbe un grande giovamento. 

La cattiveria quotidiana 950

dei coniugi Biagini
Esiste un modo per non essere perseguitati da Soros e compagni? Essergli ubbidienti cagnolini al guinzaglio come l’odierna Italia governata (si fa per dire) dai burattini? Macché, ci perseguitano lo stesso con particolare ferocia.

Dotti

di san Josemaria Escrivà
Se hai buon senso, se sei umile, avrai notato che non si finisce mai d’imparare... Succede lo stesso nella vita; anche i più dotti hanno qualcosa da imparare, sino alla fine della vita; altrimenti, finiscono di essere dotti.
(Solco, 272)

La cattiveria quotidiana 949

dei coniugi Biagini
La Russia sovietica era cattiva perché comunista. La Russia liberata dal comunismo è sempre cattiva perché è ancora una grande potenza e dà ombra ai poteri forti abortisti, omosessualisti, ambientalisti, satanisti di Soros e compagni.

L'eresia nel cuore della Chiesa. Lezione 5

Quinta lezione del Prof. Giovanni Zenone Ph.D. su La nuova Chiesa di Karl Rahner di Stefano Fontana. Puoi ordinare il libro alla pagina http://shop.fedecultura.com/La-nuova-Chiesa-di-Karl-Rahner-p81906827

Paura

di Benedetto XVI
La vera paura dell'uomo può essere superata non con l'intelletto, bensì soltanto grazie alla presenza di una persona che gli voglia bene.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 947

dei coniugi Biagini
Per la serie DCRS: 9. Non desiderare la roba d’altri, se è vecchia e scadente.

La cattiveria quotidiana 946

dei coniugi Biagini
Per la serie DCRS: 8. Non pronunciare falso testimonio, a meno che non ti porti un reale vantaggio.

Tre parti della preghiera

di san Bonaventura
Si deve sapere che nell'orazione esistono tre gradi o parti. Il primo consiste nel deplorare la miseria; il secondo nell'implorare la misericordia; il terzo nel compiere l'orazione... Ogni orazione perfetta deve comprendere queste tre parti; una senza le altre non basta né conduce alla mèta perfetta, e dunque queste tre parti debbono sempre stare congiunte.
(da L'incendio d'amore)

La cattiveria quotidiana 945

dei coniugi Biagini
Per la serie DCRS: 7. Non rubare con destrezza se puoi rapinare con violenza.

Giovanni Paolo II: 97 anni

Versione breve (2 minuti) di presentazione del bellissimo testo "Toccare la santità" su san Giovanni Paolo II che il 18 maggio compie 97 anni.

La cattiveria quotidiana 944

dei coniugi Biagini
Per la serie DCRS: 6. Non commettere atti impuri se lei/lui è racchia/racchio.

Libertà

di Benedetto XVI
Il fatto che la decisione definitiva di Dio nei confronti dell'uomo sia già stata presa significa che nella storia - secondo la convinzione della fede - il definitivo c'è già, anche se questo definitivo è tale che non esclude il futuro, bensì lo schiude.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 943

dei coniugi Biagini
Per la serie DCRS: 5. Non ammazzare, a meno che non sia assolutamente necessario per togliere di mezzo chi ti da fastidio.

Compleanno di Giovanni Paolo II


Clicca per info
Il 18 maggio sarebbe il novantasettesimo compleanno di San Giovanni Paolo II Magno. Il Papa, il grandissimo Papa amato che ha conquistato i cuori di milioni di giovani di allora. Un libro stupendo scritto a due mani da un sacerdote polacco la cui vocazione è nata sotto Giovanni Paolo II e il fotografo del Papa, Arturo Mari. Da non perdere, per non dimenticare le grazie di questo grande santo! http://shop.fedecultura.com/Toccare-la-santità-p84132017

Incompatibile

Clicca per info
di Stefano Fontana
La questione, così, si fa seria. Se Rahner riprende la filosofia della Riforma e, se questa contiene in sé la separazione tra ragione e fede, allora si pone il problema di quanto ciò sia compatibile con la teologia cattolica.

La cattiveria quotidiana 942

dei coniugi Biagini
Per la serie DCRS: 4. Onora il genitore 1, il genitore 2, il genitore 3, ecc.

La cattiveria quotidiana 941

dei coniugi Biagini
Per la serie DCRS: 3. Ricordati di santificare le feste, a meno che tu non debba andare alla partita.

Presenza divina

di san Josemaría Escrivá
Se hai presenza di Dio, al di sopra della tempesta assordante, nel tuo sguardo brillerà sempre il sole; e, al di sotto dei flutti tumultuosi e devastanti, regneranno nella tua anima la calma e la serenità.
(Forgia, 343)

Inferno

di Benedetto XVI
L'inferno è voler-essere-solo-per-se-stessi, cosa che avviene allorché l'uomo si barrica nel suo "io". Viceversa, l'essenza di quel "sopra" che noi chiamiamo "cielo" sta nel fatto che può essere solo ricevuto, così come l'inferno uno può infliggerselo soltanto da sé.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 940

dei coniugi Biagini
Per la serie DCRS: 2. Non pronunziare il nome di Dio invano, a meno che tu non sia proprio incazzato.

Libertà

di Benedetto XVI
C'è una libertà che non viene tolta nemmeno dalla grazia, anzi che viene da essa totalmente valorizzata: il destino finale dell'uomo non viene a lui imposto, prescindendo dalla sua decisione vitale.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 939

dei coniugi Biagini
Per la serie DCRS (i “Dieci Comandamenti Riveduti e Scorretti” dall’AAPP): Io sono (forse) il Signore, Dio tuo: 1. Se avrai un altro Dio all'infuori di me, cerca di scegliertelo bene, per esempio, eleva a idolo te stesso.

L'eresia nel cuore della Chiesa. Lezione 4

Quarta lezione del Prof. Giovanni Zenone Ph.D. su La nuova Chiesa di Karl Rahner di Stefano Fontana. Puoi ordinare il libro alla pagina http://shop.fedecultura.com/La-nuova-Chiesa-di-Karl-Rahner-p81906827

La cattiveria quotidiana 938

dei coniugi Biagini
In una compagnia di amici, avete alzato troppo il gomito e vi siete offerto di dar prova di coraggio passando la notte in un luogo che vi sarà indicato. La scelta è tra: (1) il palazzo di Barbablù, (2) la Curia romana, (3) il castello di Dracula. Cosa scegliete? Vi consigliamo il castello.

La cattiveria quotidiana 937

dei coniugi Biagini
In una notte buia e tempestosa, inseguiti da un lupo mannaro, giungete trafelati alla porta del Vaticano, dal cui interno emana un’accogliente luce rosata. Che fare? Vi consigliamo di tornare indietro e cercare di ammansire il lupo.

La cattiveria quotidiana 936

dei coniugi Biagini
Soros muore e va a bussare alla porta del paradiso. San Pietro, inorridito, lo caccia. Bussa al purgatorio e gli angeli sguainano le spade. Va all’inferno, e viene ammesso. Una settimana dopo bussano alla porta del paradiso. “Chi sei?” domanda San Pietro. “Belzebù.” “Cosa vuoi?” “Chiedo asilo politico.”

Cosa fare in questa confusione?

Cosa fare davanti allo sbandamento della Chiesa odierno? Qualche indicazione.

Esperimento

di Benedetto XVI
La mera curiosità neutrale dello spirito, che pretenderebbe tenersi fuori dal gioco, non potrà mai rendere capaci di vedere, né di fronte all'uomo, né tanto meno di fronte a Dio. L'esperimento con Dio non avviene senza l'uomo.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 935

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma che succede se a-a massoneria se impadronisce der Vaticano?” “C’è sta già dentro seduta comoda, Romolé.”

Ricevere

di Benedetto XVI
Il senso, ossia il terreno su cui la nostra esistenza nella sua interezza può stare salda e vivere, non può essere fatto, ma solo ricevuto.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 934

dei coniugi Biagini
Il Vangelo riveduto e scorretto dall’apposita commissione di gauchos della pampa per la misericordia universale: “Voce di uno che pigola nel deserto:
Razza di serpentelli! Chi vi ha suggerito di sottrarvi alla ramanzina imminente?”

L'eresia nel cuore della Chiesa. Lezione 3

Terza lezione del Prof. Giovanni Zenone Ph.D. su La nuova Chiesa di Karl Rahner di Stefano Fontana. Puoi ordinare il libro alla pagina http://shop.fedecultura.com/La-nuova-Chiesa-di-Karl-Rahner-p81906827

Parola, senso, amore

di Benedetto XVI
La persona, in effetti, non vive del solo pane del fattibile, ma vive anche da essere umano e, proprio in ciò che è specifico della sua umanità, vive di parola, di amore, di senso, della realtà. Il senso è il pane di cui l'uomo vive nel più profondo del suo essere uomo. Senza la parola, senza il senso, senza l'amore, egli perviene alla condizione di non-poter-più-vivere, quand'anche fosse circondato all'eccesso da tutti i confort terreni.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 933

dei coniugi Biagini
La Bibbia riveduta e scorretta dall’apposita commissione di gauchos della pampa per la misericordia universale: “Il Signore fece piovere dal cielo sopra Sodoma e Gomorra dolcetti e confetti.”

L'eresia nel cuore della Chiesa. Lezione 2


Seconda lezione del Prof. Giovanni Zenone Ph.D. su La nuova Chiesa di Karl Rahner di Stefano Fontana. Puoi ordinare il libro alla pagina http://shop.fedecultura.com/La-nuova-Chiesa-di-Karl-Rahner-p81906827

Dar senso

di Benedetto XVI
La fede è la forma, non riducibile a scienza e incommensurabile ai suoi parametri, con cui l'uomo coglie in modo stabile il tutto della realtà, è il suo dar senso senza il quale la totalità dell'uomo rimarrebbe utopia, senso che precede il calcolo e l'azione dell'uomo, senza il quale egli in definitiva non potrebbe né calcolare né agire.  
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 932

dei coniugi Biagini
La Bibbia riveduta e scorretta dall’apposita commissione di gauchos della pampa per la misericordia universale: “Così fu innaffiato ogni essere che era sulla terra: con gli uomini, gli animali domestici, i rettili e gli uccelli del cielo; essi furono bagnati e si beccarono l’influenza e rimase solo Noè che si era vaccinato.”

La cattiveria quotidiana 931

dei coniugi Biagini
La Bibbia riveduta e scorretta dall’apposita commissione di gauchos della pampa per la misericordia universale: “Pressappoco maschio e femmina Dio li creò.”

La cattiveria quotidiana 930

dei coniugi Biagini
Flash di agenzia. I perfidi Biagini augurano un lungo pontificato a papa Bergoglio. Altrimenti perderebbero un’eccellente fonte di ispirazione.

L'eresia nel cuore della Chiesa. Lezione 1

Prima lezione del Prof. Giovanni Zenone Ph.D. su La nuova Chiesa di Karl Rahner di Stefano Fontana. Puoi ordinare il libro alla pagina http://shop.fedecultura.com/La-nuova-Chiesa-di-Karl-Rahner-p81906827

Lutero era più cattolico di certi preti d'oggi

di Padre Giovanni Cavalcoli
C’è più contrasto fra Rahner e San Tommaso d’Aquino che non tra Lutero e San Tommaso d’Aquino. Per Lutero Dio è creatore, per Teilhard de Chardin Dio è organizzatore della materia. Per Lutero l’ateo è nell’errore, invece per Rahner l’ateo è un credente inconsapevole. Per Lutero Dio è onnipotente, per David Maria Turoldo è debole. Per Lutero Dio è un Tu davanti all’Io, per Marco Vannini l’Io è il «soggetto assoluto». Lutero ammetteva l’immutabilità del dogma, Walter Kasper la nega. Lutero condannava l’ateismo, il Cardinale Carlo Maria Martini diceva che nella coscienza del credente c’è sempre un ateo. Per Lutero la fede è

In qualche modo

di Benedetto XVI
Esiste una zona che non permette altra risposta fuorché quella di una fede, sicché nessuna persona può sottrarvisi completamente. Ogni essere umano deve in qualche modo credere.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 929

dei coniugi Biagini
Ultime notizie. I perfidi Biagini annunciano che, in occasione della bergogliosa visita alla loro città, il 27 maggio 2017, si recheranno in volontario esilio, onde non turbare la bergogliante cappa di misericordia che graverà sul territorio.

Questa sera alle 18,30

Da questa sera in diretta alle 18,30 il Prof. Giovanni Zenone farà ua sere di lezioni a partire dal testo di Stefano Fontana "La nuova Chiesa di Karl Rahner" http://shop.fedecultura.com/La-nuova-Chiesa-di-Karl-Rahner-p81906827

Prendere posizione

di Benedetto XVI
Ogni essere umano deve in qualche maniera prendere posizione rispetto all'ambito delle decisioni fondamentali, e nessuno è in grado di farlo se non nella forma di una fede.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 928

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. È stato trapiantato un rene al posto di una milza. A quando il trapianto di un c… al posto del cervello? Sarebbe l’elettore ideale per il regime.

Fede come conoscenza

di Benedetto XVI
La fede, intesa nel senso voluto dal Credo, non è una forma incompleta di conoscenza, un'opinione che si potrebbe o dovrebbe tradurre poi in scienza del fattibile. È, invece, una forma sostanzialmente diversa di atteggiamento spirituale, che si colloca accanto all'altro sapere come qualcosa di autonomo e di specifico, senza essere né riducibile ad esso né deducibile da esso.
(Al cuore della fede, 2013)

Peggio della guerra

di Gilbert Keith Chesterton
Oggi ho visto qualche cosa che è peggiore della guerra: il suo nome è Pace.

La cattiveria quotidiana 927

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. I politicanti trombati sono come i cattivi commedianti: sanno solo prendersela col pubblico che li fischia: gli elettori.

Senso

di Benedetto XVI
Pensando unicamente al fattibile l'uomo corre il rischio di dimenticare di riflettere su se stesso, sul senso del suo essere.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 926

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. Se il voto degli ignoranti fa arrabbiare i padroni del vapore, viva l’ignoranza.

Inquietante forse

di Benedetto XVI
L'inquietante "forse", con cui la fede assilla sempre e dappertutto l'uomo, costituisce proprio la rimessa in discussione il carattere assoluto di questo settore, la sua relativizzazione in quanto è solo un piano dell'essere umano e dell'essere in genere.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 925

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. Ma se sono ignorante, perché tanti decenni di educazione repubblican-resistenzial-costituzional-democratica non sono riusciti a curare la mia ignoranza?

Sapere insufficiente

di Benedetto XVI
Questo, però comporta inoltre che la fede non si darà mai, né potrà assolutamente darsi ed essere trovata sul piano della scienza del fattibile, sul piano del "verum quia factum seu faciendum"; per cui, ogni tentativo di porla sul tappeto in questo modo, di volerla dimostrare nel senso del sapere applicato il fattibile, deve per forza andare a vuoto.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 924

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. Ma se io non voto come vogliono i padroni del vapore è perché sono ignorante?

Un eretico nel cuore della Chiesa

Come è successo che la Chiesa sia così cambiata da cambiare spesso le carte in tavola? Chi è il colpevole? Ascolta l'intervista di Giovanni Zenone a Stefano Fontana, l'Autore. La nuova Chiesa di Karl Rahner, di Stefano Fontana.

Sostegno del fare

di Benedetto XVI
La fede consiste essenzialmente nell'abbandonarsi al non-fatto e mai-fattibile da noi, il quale proprio così sorregge e rende possibile tutto il nostro fare.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 923

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. Ma se sdoganano Giuda, perché non sdoganare anche Belzebù?

Presa di posizione

di Benedetto XVI
La fede ci viene così descritta come una presa di posizione, come un fiducioso fondarsi sul terreno della parola di Dio.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 922

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. Povero Giuda, era così malato, dice l’AA (Altissima Autorità). Fra poco sdoganeranno anche lui?

Collezione Triduo Pasquale 2017

Un aiuto spirituale per vivere con grande fede questa #Pasqua nel centenario di #Fatima. http://www.fedecultura.com/p/vetrina_30.html#!/Collezione-Passione-di-Gesù-Cristo/p/83085127

Stabilità

di Benedetto XVI
Contrapponendo il binomio concettuale "star-saldi-comprendere" a quello "sapere-fare" mi riallaccio a un'affermazione biblica, in fin dei conti quasi intraducibile, concernente la fede, il cui significativo gioco di parole Lutero tentò di captare mediante la formula: "Voi non credete, e quindi non rimanete"; in maniera più letterale, si potrebbe tradurre: "Se non credete (ossia se non vi mantenete fedeli a Jawhè), non avrete alcuna stabilità (Is 7,9).
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 921

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. Dopo che hanno sdoganato Lutero, a quando lo sdoganamento di Giuda?

Star saldi comprendere

di Benedetto XVI
Direi che il processo della fede non rientra nella categoria del rapporto sapere-fare, che è tipica della costellazione spirituale del pensiero incentrato sul fattibile, ma si esprime piuttosto nel rapporto completamente diverso sussistente tra star-saldi-comprendere.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 920

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. Ma dove sta scritto nel Vangelo che la Chiesa deve sdoganare gli eretici?

don Minutella rimosso dalle Paoline e sconsigliato!


Una spiacevole sorpresa dalle Paoline: #donMinutella rimosso e sconsigliato! shop.fedecultura.com/I-tempi-di-Maria-p78517153
Facciamogliela vedere!
Una spiacevole sorpresa dalle Paoline: #donMinutella rimosso e sconsigliato! shop.fedecultura.com/I-tempi-di-Maria-p78517153 Facciamogliela vedere!

L'inferno esiste

“Se il prossimo pone ostacolo alla nostra ricerca di Dio, dobbiamo avere la forza d'animo di respingerlo o di separarcene, come invece abbiamo il preciso dovere di seguire quei maestri e quei santi che ci conducono a Dio, o di prenderci cura di coloro che si lasciano guidare verso Dio”.  
                                                            Giovanni Cavalcoli o. p.

Clicca per info e acquisti
di Piero Vassallo
Insistentemente il sagace e dotto padre Cavalcoli confuta e respinge la suggestione della nuova e orizzontale teologia, denuncia  la suggestione secolarista e la tendenza a dimenticare la meta ultraterrena, contemplata dalla teologia cattolica, e rammenta, infine, che “Dio, nel creare l'uomo, non era per nulla obbligato a indirizzarlo al fine soprannaturale, il quale, come insegna Pio XII nell'enciclica Humani Generis,

Cambiamento

di Benedetto XVI
La fede ha indubbiamente a che fare anche col cambiamento del mondo, con la sua configurazione, con la protesta contro la pigrizia delle istituzioni umane e di coloro che le sfruttano.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 919

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. Non ho capito bene se il Papa ha sdoganato Lutero o l’utero in affitto.

Stefano Fontana presenta Filosofia per tutti

La filosofia come nessuno ve l'aveva mai raccontata! Semplice, chiara, illuminante per fare chiarezza in quest'epoca di ideologie e di bugie istituzionalizzate. Ottimo per tutti, prima di tutti per i giovani che stanno per andare al liceo, per vaccinarli! Filosofia per tutti, di Stefano Fontana.

Il reale

di Benedetto XVI
Dobbiamo forse chiederci accuratamente che cosa veramente sia "il reale"? È solo il constatato e constatabile, oppure l'azione stessa nel constatare non è invece solo una maniera ben determinata di comportarsi di fronte alla realtà, una modalità quindi che non è assolutamente in grado di comprendere il tutto, perché può persino condurre alla falsificazione della verità e dell'essenza stessa dell'uomo, qualora la assumiamo come l'unica decisiva?
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 918

dei coniugi Biagini
“AAPP, il seminario affittato agli islamici rende bene.” “Ottimo, a proposito… dove sono andati i due studenti che c’erano?” “Li ha accolti il seminario di quello sciagurato Ordine tradizionalista, che è già strapieno.” “Oh, per Guida Iscariota, mandiamogli subito il visitatore apostolico.”

Affrontare la realtà

di Benedetto XVI
Insomma, siamo ancora in grado di credere? Anzi, dobbiamo chiederci ancor più radicalmente: possiamo ancora, oppure, non abbiamo persino il dovere di smetterla di sognare per affrontare la realtà? Il cristiano di oggi deve porsi queste domande; non può più contentarsi di constatare come, pur in mezzo a tante svolte e le sterzate, si possa infine trovare ancora un'interpretazione del cristianesimo che non urti più nessuno.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 917

dei coniugi Biagini
“AAPP, cosa ne facciamo del nostro seminario vuoto?” “Lo affittiamo agli islamici, così facciamo un po’ di soldi.”

Il segreto di Fatima

“Il segreto di Fatima non parla né di bombe atomiche, né di testate nucleari e nemmeno di missili Pershing o SS.20. Il suo contenuto riguarda soltanto la nostra fede”
(Il 10 settembre 1984 il vescovo di Leira-Fatima Alberto Cosme do Amaral, presumibilmente dopo aver consultato suor Lucia) e con San Giovanni Paolo II la Famiglia.

Clicca per info e acquisti
Da pagina 121 a pagina 129 di Fatima Tutta la verità di Saverio Gaeta
“In seguito al clamore internazionale che queste vicende avevano suscitato, il 10 settembre 1984 il vescovo di Leiria-Fatima Alberto Cosme do Amaral, presumibilmente dopo aver consultato suor Lucia, fece un intervento nell’aula magna del Politecnico di Vienna e dichiarò che ‘il Segreto di Fatima non parla né di bombe atomiche, né di testate nucleari e nemmeno di missili Pershing o SS-20. Il suo

Dio così vicino

di Benedetto XVI
Dio si è tanto avvicinato a noi da permetterci persino di ucciderlo, cessando così apparentemente di essere per noi realmente Dio. Noi uomini di oggi restiamo quasi ammutoliti di fronte a questa "rivelazione" cristiana, e ci chiediamo  - specialmente qualora lo confrontiamo con la religiosità dell'Asia - se in fin dei conti non sarebbe stato per noi assai più facile credere nell'Eterno avvolto nel mistero, pensando a lui, anelando a lui e confidando in lui. Ci chiediamo se non sarebbe stato quasi meglio che Dio ci avesse lasciati a una distanza infinita.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 916

dei coniugi Biagini
“AAPP, il nostro seminario è vuoto.” “Ma come! Lo avevamo modernizzato. Ci avevamo speso tanto otto per mille.”

Vedere e toccare

di Benedetto XVI
Gesù ci ha veramente di-spiegato Dio, facendolo uscire da se stesso, oppure - come dice ancor più drasticamente la prima lettera di Giovanni - dandocelo da vedere con i nostri occhi, da toccare con le nostre mani, sicché Colui che nessuno ha mai visto si lascia ora storicamente toccare da noi.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 915

dei coniugi Biagini
“AAPP, occorre svecchiare i programmi del seminario.” “Bene, mettiamo un bel corso di sociologia dei generi.” “E chi ci mettiamo a insegnare?” “Ma Luxuria, naturalmente.”

Sono tua, la fede diventa poesia

Sono tua, il libro di Katinka Borsanyi

La cattiveria quotidiana 914

dei coniugi Biagini
“AAPP, nella scuola di Prinzirlacco l’insegnante di religione osa sostenere che i Vangeli sono documenti storici.” “Cacciatelo.”

Dio nella storia

di Benedetto XVI
La fede cristiana non ha a che fare soltanto - come il primo acchito si potrebbe presumere sentendo parlare di fede - con l'eternità, che esulerebbe completamente dal mondo e dal tempo umano, in quanto totalmente altro; essa ha invece a che fare col Dio nella storia col Dio fattosi uomo. 
(Al cuore della fede, 2013)

Ricevi questo anello

Dal nostro Padre Fondatore defunto il 10 gennaio 2017 
una perla per alimentare una società sana.
Autore:Ferdinando Rancan
Sottotitolo:Il matrimonio via privilegiata per la santità
EditoreFede & Cultura
eBook ISBN:978-88-6409-567-7
Pagine:144
Data di pubblicazione:Aprile 2017
In poche parole:La famiglia come vocazione e via privilegiata per la santità, unica e insostituibile realtà voluta da Dio per il bene dell’uomo.
La famiglia come vocazione e via privilegiata per la santità: questo libro contiene quattro incontri per fidanzati e per quanti desiderano approfondire la realtà del matrimonio alla luce del messaggio cristiano, in un periodo come il nostro in cui simili cose vengono osteggiate e svilite nel loro significato più profondo. La famiglia infatti è una realtà unica e insostituibile che è stata voluta non dall’uomo, dalla società o dalla Chiesa, ma da Dio: in essa si ritrova il progetto divino per il bene dell’uomo, così come è stato rivelato e realizzato in Cristo, unico Redentore e Salvatore del mondo.

Tradizione

di Benedetto XVI
[Oggi] la tradizione appare come ciò che è superato, ormai sorpassato dagli eventi, mentre il progresso è come l'autentica promessa insita nell'essere, sicché l'uomo non si sente a casa sua nell'ambito della tradizione, nel passato, bensì nell'alveo del progresso e del futuro. Anche per questo motivo una fede che gli si fa incontro con l'etichetta della "tradizione" deve apparirgli come qualcosa di superato, che non poco costituire il luogo della sua esistenza, per lui che ha riconosciuto nel futuro il campo obbligato dei suoi progetti e delle sue prospettive. 
(Al cuore della fede, 2013)

In cammino con Tolkien 12

“Gli Hobbit hanno una riserva di saggezza e di proverbi di cui gli uomini, per lo più, non hanno mai sentito parlare o di cui si sono dimenticati da molto tempo”

di Fabio Trevisan
Tolkien (nella frase riportata sopra in corsivo) faceva riferimento a quella tradizione orale che aveva appreso, da bambino, sulle ginocchia della madre e che rimproverava agli uomini di aver smarrito o trascurato. Prima dell’incontro con Gollum, una creatura caduta e abbassatasi al compromesso con il male, il periglioso percorso di Bilbo Baggins veniva

La cattiveria quotidiana 913

dei coniugi Biagini
“Compagno governatore, quella società internazionale ha cominciato a sfruttare il giacimento di Kazzipernakk, in Norvegia. Anche quella zona è parco naturale, ma i norvegesi non hanno fatto storie.” “Ok, niente concorrenza con loro; dobbiamo sostenerli: sono più avanzati di noi nell’etica del gender.” “Ma il bilancio…?” “Ancora un po’ più tasse, tanto non paghiamo mica noi.”

La cattiveria quotidiana 912

dei coniugi Biagini
“Compagno governatore, una società internazionale ci offre condizioni vantaggiosissime per lo sfruttamento del titanio.” “Ma non possiamo… gli ambientalisti… i blocchi stradali… la dinamite ecologista…” “Ma il bilancio…?” “Aumentiamo le tasse, naturalmente.”

La filosofia è semplice, quindi per tutti

Clicca per info
Immaginate di avere davanti a voi una scatola, di aprirla, e una volta guardato il suo contenuto provare un senso di meraviglia.
Si potrebbe sintetizzare così il tentativo del prof. Stefano Fontana con la sua recente opera: “Filosofia per tutti” – Una breve storia del pensiero da Socrate a Ratzinger”.
Il libro offre un percorso – seppur contenuto in appena 159 pagine – di 2500 anni di storia del pensiero. L’esordio potrebbe spiazzare i più: “la filosofia è semplice”. Come può essere semplice contenere 2500 anni di pensiero, di grandi domande, di dispute infinite? Lo è perché “le verità

La cattiveria quotidiana 911

dei coniugi Biagini
“Compagno governatore, nel parco naturale di Caccalafurca hanno scoperto un immenso giacimento di titanio: è manna per il nostro bilancio disastrato.” “Niente da fare; noi abbiamo la decrescita felice.” “Va bene, siamo felici, ma per il bilancio come facciamo?” “Aumentiamo le tasse.”

Decisione

di Benedetto XVI
La fede non è mai stata semplicemente un adattamento spontaneo all'inclinazione dell'esistenza umana; è stata invece sempre una decisione che chiama in causa il nucleo più profondo dell'esistenza, che ha sempre richiesto dall'uomo una conversione, ottenibile unicamente tramite una risoluta determinazione.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 910

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma te pare giusto pagà e’e tasse?” “Certo, Romolé, bisogna da’ er contributo nostro ar legittimo governo.” “E s’è’n governo de magna-magna?” “Ma Romolé, che stai a dì: o’o sai che mo’ semo liberi e li muri ci hanno orecchi.”

In cammino con Tolkien 11

“Bilbo era a un punto cruciale della sua vita, ma non lo sapeva. Si mise in tasca l’anello quasi senza pensarci”

di Fabio Trevisan
Tolkien ci ha raccontato la paura di Bilbo Baggins che, nello sfuggire ai terribili Orchi, era caduto in un tunnel misterioso e oscuro e aveva iniziato a conoscere da vicino la tentazione del male, da solo, nelle tenebre: “Bilbo si sedette sul pavimento freddo abbandonandosi alla più completa disperazione”. Egli fu rinfrancato dall’aver ritrovato, cercando

Invisibile e reale

di Benedetto XVI
La fede ha rappresentato da sempre qualcosa come una rottura e un salto avventuroso, perché esprime in ogni tempo il rischio di accettare un valore invisibile, accogliendolo come genuinamente reale e basilare. 
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 910

dei coniugi Biagini
 “A Pasquì, ma te la sai che differenza ce sta tra er paganesimo de li antichi e quello nostro?” “Che quello nostro fa molto, ma molto più schifo, Romolé.”

Inseguendo un'illusione

di Benedetto XVI
La fede è realmente la conversione, in cui l'uomo scopre di stare inseguendo un'illusione, qualora si getti unicamente in balìa del percettibile. 
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 909

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera: “Il principe di questo mondo? Un condottiero che vince tutte le battaglie e alla fine perde la guerra.”

La cattiveria quotidiana 908

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera: “Qual è la differenza fra Genova e Venezia? Che Venezia ha per strade dei canali, Genova ogni tanto per strade ha dei torrenti.”

La cattiveria quotidiana 907

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera: “Questa è per i preti: siete ‘tiepidi’ e paurosi di fronte al mondo satanassato? Bene, ricordate che: ‘Chi non è segno di contraddizione, è segno di perdizione’.”

Don Alessandro Minutella e Fede & Cultura

Stefano Fontana a Bassano del Grappa

Sabato 3 aprile dalle ore 20 presso l'Hotel Palladio di Bassano del Grappa (VI) in via Gramsci 2/4 il prof. Stefano Fontana Direttore dell'Osservatorio Internazionale card. Van Thuân terrà una conferenza organizzata dalla Scuola di Cultura Cattolica dal titolo "È possibile una filosofia cristianaLa sintesi di fede e ragione". Maggiori info presso info@scuoladiculturacattolica.org www.scuoladiculturacattolica.org

Credere

di Benedetto XVI
Credere vuol dire aver deciso che nel cuore stesso dell'esistenza umana c'è un punto che non può essere alimentato e sostenuto da ciò che è visibile e percettibile, ma dove si incontra l'invisibile, sicché quest'ultimo gli diviene quasi tangibile, rivelandosi come una necessità inerente alla sua esistenza stessa. 
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 906

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. “Cos’è un prete tiepido? Combustibile da poco prezzo per la fornace di Belzebù.”

Il più grande eresiarca del secolo scorso spiegato e confutato


Autore:Stefano Fontana
Sottotitolo:Il teologo che ha insegnato ad arrendersi al mondo
EditoreFede & Cultura
eBook ISBN:978-88-6409-565-3
Pagine:112
Data di pubblicazione:Marzo 2017
In poche parole:Una critica rigorosa ma alla portata di tutti del pensiero di uno dei teologi più influenti della Chiesa di oggi.
Da un’inchiesta condotta nell’immediato postconcilio alla Pontificia Università Lateranense emerse che per i seminaristi che lì studiavano teologia il più grande teologo cattolico di tutti i tempi fosse non San Tommaso d’Aquino o Sant’Agostino, ma Karl Rahner. Oggi Rahner sembra aver vinto: pastori che seminano dubbi tra i fedeli, che permettono che altri lo facciano senza intervenire, che mal sopportano che i cattolici difendano la legge morale naturale. Ecco la rivoluzione portata da Rahner: una Chiesa democratica e aperta, dai confini indefiniti, strutturata a partire dalla base, pluralista dal punto di vista teologico, filosofico e dottrinale, che sostituisce la pastorale alla dottrina, che non evangelizza nessuno e non condanna più niente, perché ogni situazione particolare di vita può essere un buon punto di partenza. È la Chiesa che, senza una verità esclusiva da comunicare, per Rahner deve convertirsi al mondo: dietro questo cattivo assunto c’è solo una cattiva filosofia, che ha in Kant, Hegel e Heidegger i suoi riferimenti. Quanto è diffusa oggi la Chiesa di Karl Rahner? Una cosa è certa: non vincerà.

L'autentica realtà

di Benedetto XVI
["Credo"]  designa l'opzione che ciò che non può essere visto, quello che non può assolutamente entrare nel nostro raggio visivo, non è affatto l'irreale ma è anzi l'autentica realtà: quella che sorregge e rende possibile ogni altra realtà.
(Al cuore della fede, 2013)

La cattiveria quotidiana 905

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera: “Il gender è un’ideologia? No, è il culmine e il capolavoro di tutte le ideologie.”

Politici

di Carlos Ruiz Zafòn
"Spesso la politica è il rifugio di artisti mediocri e falliti. Lì possono fare fortuna, acquisire potere con cui darsi delle arie e soprattutto vendicarsi di tutti quelli che hanno ottenuto, con il lavoro e il talento, ciò che loro non sono mai riusciti nemmeno a sfiorare, mentre dichiarano, con aria di santità e sacrificio, che lo fanno per servire la patria".