La cattiveria quotidiana 1045

dei coniugi Biagini
“Hai sentito, Fulgenzio? Sua Santità, ha detto che aumenterà l’amore degli islamici per noi. “Bene, così forse ci sgozzeranno per ultimi.

La cattiveria quotidiana 1044

dei coniugi Biagini 
“Santità, che ne facciamo di tutti questi seminari vuoti?”. “Moschee, naturalmente; così aumenterà l’amore degli islamici per noi.

La cattiveria quotidiana 1043

dei coniugi Biagini 
“Santità, i seminari sono sempre più vuoti.” “Ma i soldi in banca ci sono?”. “Sì, Santità.” “E allora di che ci preoccupiamo?”.

La cattiveria quotidiana 1042

dei coniugi Biagini 
A covar triste malanno / i pastori indegni stanno / come polli nella stia / della grande apostasia.

La cattiveria quotidiana 1041

dei coniugi Biagini 
Omelia sulla misericordia. Io sono il misericordioso. A Eva io dissi che la mela era buona; faccio fervidi voti per la salvezza di Giuda Iscariota; e quante storie sul diavolo, che è solo un simbolo inventato. Meno male che i tempi cambiano e la misericordia è così di moda. Questa è la mia epoca.

La cattiveria quotidiana 1040

dei coniugi Biagini  
“Santità, Santità… guardi che si è messo la scarpa destra al posto della sinistra e viceversa .“E basta con questi dubbi! Io sono infallibile!”.

La cattiveria quotidana 1039

dei coniugi Biagini 
Ultimissime dal Vatigatto. Di ritorno da Stonehenge, il vescovo di Roma ha dichiarato di aver avuto una folgorante illuminazione druidica: i dubbi sono veleno.

La cattiveria quotidiana 1038

dei coniugi Biagini 
Ultimissime dal Vatigatto. Per le festività mondiali della religione ambientalista, il vescovo di Roma si recherà a Stonehenge a concelebrare la festa del sole con i druidi presieduti da Panoramix.

La cattiveria quotidiana 1037

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, cos’è il pastore idolo?”. “È quello che idolatra se stesso, Terenzio, quello che ama i lupi invece delle pecore, che disperde il gregge invece di tenerlo unito, che non cerca la pecora smarrita e lascia aperto l’ovile perché il lupo sbrani le altre novantanove".

La cattiveria quotidiana 1036

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, a che servono le forze dell’ordine?” “A tre cose, Terenzio. Servono a prendere botte dagli extracomunitari, a impedire di parlare ai cittadini che non sono d’accordo con la Bonino, a reprimere qualsiasi accenno men che rispettoso e genuflesso verso gli islamici.”

La cattiveria quotidiana 1035

dei coniugi Biagini 
“A Pasquì, dimme un po’ come mai du’mila anni fa a Roma arrivava acqua a strafottere, e mo semo a secco.” “Ma Romolé, nun sei contento che mo ci avemo a-a repubblica?”.

La cattiveria quotidiana 1034

dei coniugi Biagini 
“A Pasquì, ma ‘sta fregola de fa ‘n frullato de tutte e-e religgioni pe ottené a-a religgione mondiale bona pe tutti quanti, che roba è?” “È na conseguenza da-a bergoglite, e se chiama sincretinismo, Romolé".

La cattiveria quotidiana 1032

dei coniugi Biagini 
Ultimissime dal Vatigatto. Ieri, in solenne concistoro, la papessa Bonino ha elevato alla porpora cardinalizia George Soros e il califfo Mohammed al-Massakr.

La cattiveria quotidiana 1031

dei coniugi Biagini 
Emma Bonino arringa il popolo in chiesa al sedicente convegno cattolico “Ero straniero”: “Venghino, venghino, cari immigrati, c’è posto. Vi ho preparato io diecimila posti con la pompa da bicicletta.”

Perché la storia sembra una congiura contro la verità

Clicca qui per info e acquisti
Una raccolta di articoli sintetici ma accuratamente documentati che cercano di fare luce su alcuni punti oscuri della storia italiana ed europea degli ultimi due secoli: dall'Unità d'Italia all'Unione Europea, da Pio IX a Francesco, da Cavour alla Merkel. Si presenta così il nuovo libro di Angela Pellicciari, "La gnosi al potere", in cui raccoglie i contributi offerti durante molti anni a diverse testate giornalistiche nazionali. Un lavoro che unisce

Oggi il pericolo sta nell'attivismo sfrenato...

Clicca qui per info e acquisti
"Oggi il pericolo sta nell'attivismo sfrenato del mondo moderno. Siamo continuamente sollecitati a combattere, a setacciare il paese, a rovesciare i nostri avversari, a distruggerli. In effetti, l'uomo è spinto ad aggiungere male al male, mentre si dovrebbe lasciar crescere la zizzania e il buon grano. Il silenzio ci darà la pazienza di aspettare il momento in cui le piante cattive cadranno da sole. Grazie al silenzio, sapremo accompagnare i tempi e attendere con perseveranza l'Ora di Dio per stringere un'alleanza con Lui e operare sotto la sua guida".
(Card. Robert Sarah, La forza del silenzio, p. 181)

La cattiveria quotidiana 1030

dei coniugi Biagini
Quiz a premi. Mettete in ordine di crescente pericolosità le seguenti belve: coccodrillo del Nilo, mostro di Londra, anaconda, medico pediatra all’Ormond Hospital, piraña, giudice londinese, orca assassina. Fra tutti coloro che invieranno la risposta esatta sarà sorteggiato un pratico kit per l’eutanasia ai bambini malati.

È l'ora della santità

Clicca qui per info e acquisti
"Fratelli cari dilettissimi: vi è bisogno di santità. L'ora attuale è terribile, ma è l'ora di Gesù. E chi è che deve portare Gesù, chi è che deve far conoscere Gesù? Noi sacerdoti, noi religiosi, noi cristiani, specialmente in quest'ora. È l'ora della santità questa. Non è l'ora delle discussioni, delle teorie; è l'ora della pratica o miei cari". (San Giovanni Calabria)
"O santo o morto!" questo è sempre stato il motto di Don Giovanni Calabria, santo veronese fondatore dell'opera dei Poveri Servi della Divina Provvidenza. Credi

Siamo vivendo negli ultimi tempi?

Clicca qui per info e acquisti
C'è una relazione diretta tra gli eventi improvvisi e tragici dei giorni nostri con i passi apocalittici presenti nelle Sacre Scritture? Queste situazioni che si stanno verificando sotto i nostri occhi, rappresentano come dei segnali d'allarme che sembrano annunciare l'arrivo imminente dei tempi dell'Anticristo? Quando accadrà tutto questo? Se vuoi trovare una risposta a queste questioni molto complesse,  nel libro di Antonello Poddighe, L'Anticristo profezie troverai una sintesi ben documentata delle profezie escatologiche della

La cattiveria quotidiana 1029

dei coniugi Biagini
“Fulgenzio, hai visto il video di quella tigre così affettuosa verso una donna incinta, così lieta per la nuova vita che stava per nascere?” “Sì, Terenzio, e mi sono venuti in mente i medici e i giudici che vogliono sopprimere quel bambino malato e potrebbero imparare un po’ di umanità dalla tigre.”

La madre di Dio parla ai suoi figli

Clicca qui per info e acquisti
Cari figli, per volontà del Padre Celeste, come Madre di Colui che vi ama, sono qui con voi per aiutarvi a conoscerlo, a seguirlo. Mio Figlio vi ha lasciato le impronte dei suoi passi, perché vi fosse più facile seguirlo. Non temete, non siate insicuri. Io sono con voi! Non fatevi scoraggiare, perché sono necessari molta preghiera e sacrificio per quelli che non pregano, non amano e non conoscono mio Figlio. Aiutateli vedendo in loro dei vostri fratelli. Apostoli del mio amore, prestate ascolto alla

Ci salveranno le vecchie zie?

Clicca qui per info e acquisti
"Ci salveranno le vecchie zie? Ci salveranno proprio loro, grazie a quella virtù, ormai rara in questa civiltà votata alla  rincorsa del nuovo, che è la capacità di serbare ciò che conta. Ci salveranno le vecchie zie che, tra lini e vecchie lavande hanno riposto pazientemente nei loro armadi tutto quello che la follia moderna avrebbe voluto gettare dalla finestra. Ci salveranno le vecchie zie perché assieme ai ricordi di famiglia, in quel grande armadio ordinato e profumato che è la Tradizione, hanno conservato la fede. Ci salveranno senza una

La cattiveria quotidiana 1028

dei coniugi Biagini 
“Fulgenzio, hai sentito le indiscrezioni dal Vaticano? Bergoglio licenzia tutti quelli che non la pensano come lui. Vuole la superchiesa con gli eretici, l’ordinazione delle donne…” “Lo so, Terenzio, ma poi… o quante belle smentite, madama Doré, o quante belle smentite...”

La Chiesa va amata "nonostante tutto"

Clicca qui per info e acquisti
"Non  è facile - oggi - aiutare la Chiesa. Vorrei premettere che non è mai stato facile aiutare la Chiesa, anzi è difficilino riuscire a farlo, come supporremo di saper fare. Ma attualmente è difficile perché il problema sembra essere più interno, piuttosto che esterno. Più facile è servire la Chiesa come lo fa un sacrestano, che so, raccogliendo elemosine, suonando le campane, ma non si provi mai a dare un suggerimento non richiesto a un prete. Rafforzare la Chiesa oggi significa praticamente solo pregare,

I santi: ecco la creazione autentica del Vangelo

Clicca qui per info e acquisti
"Come protestante, la mia religione mi sembrava misera, non però la mia vita. E ora, da cattolico, la mia vita è misera, non però la mia religione. Tu mi dici che la Chiesa di Roma è corrotta. E con questo? Tagliare un membro è un modo strano di salvarlo dall'influsso di qualche malattia organica. La Scrittura è stata scritta non per esaltare questo o quel santo in particolare, ma per dar gloria a Dio onnipotente. Il vero trionfo del Vangelo consiste in ciò: nell'elevare al di sopra di sé e al di sopra della natura umana uomini di ogni condizione di vita,

La cattiveria quotidiana 1027

dei coniugi Biagini  
“Dimmi, Fulgenzio, i discorsi di Bergoglio sull’ambiente fanno parte del Magistero, come ha detto quel vescovo?” “Sì, Terenzio, del magistero dell’antichiesa mondialista e ambientalista.”

Il senso della vita

Clicca qui per info e acquisti
Che senso ha la vita? Credi che la vita è un dono di Dio di cui Lui stesso si prende cura in ogni momento, se ci affidiamo al Suo amore? Quale è lo scopo a cui Dio vuole orientare la nostra vita?
Scrive padre Serafino Lanzetta nel suo libro Avrò cura di te: "La vita a cui Dio mi chiama è un 'mistero'. Mi accorgo che quello che sono, che quello che ho, mi è stato donato. Se ho scoperto che Dio è il principio di quello che sono, la vita è così una vocazione divina a partecipare al Suo dono, affinché mentre vivo possa scoprire Lui. Mi ha

Parrocchie da incubo, manuale per fedeli non "buonisti"

Clicca qui per info e acquisti
«La chiesa», dice l'autore, «è la casa di Dio e Lui solo deve parlare. Non di noi, delle nostre attività: la gente deve vedere che in chiesa si entra per dare gloria a Dio e a Dio solo. La liturgia si è ridotta da dialogo dell’uomo con Dio a un dialogo tra di noi. Egli sogna di formare persone in grado di evangelizzare e per questo, dice Brugnoli, ci vuole una “visione”. Quella che lui propone è «Risvegliamo la Chiesa!» e tutta la vita della parrocchia vi ruota attorno, perché la visione deve essere conosciuta da tutti ed

La cattiveria quotidiana 1026

dei coniugi Biagini 
"Dimmi, Fulgenzio, quando vedremo i benefici dell’ecumenismo?” “Li vediamo già, Terenzio, li vediamo già.”

La cattiveria quotidiana 1025

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, le centrali nucleari sono pericolose?” “Sì, Terenzio, sono letali per gli interessi degli speculatori che ingrassano coi petrodollari.”

La cattiveria quotidiana 1024

dei coniugi Biagini  
Il lamento del farmacista. C’erano una volta tanti bei malati che avevano bisogno di me, ma adesso, con l’eutanasia, non so più come tirare avanti.

Il bene dell'uomo non è unicamente materiale...

Clicca qui per info e acquisti

La Chiesa commetterebbe un errore fatale se si affaticasse a dare una specie di volto sociale al mondo moderno dominato dal capitalismo del libero scambio. Il bene dell'uomo non è unicamente materiale. 
(Card. Robert Sarah, La forza del silenzio, p. 201)

Riscoprire la misericordia spirituale

Clicca qui per info e acquisti
Rocco Camillò, Posseduti dall'Amore 
Oggi si corre il pericolo di dare risalto soprattutto alle opere di misericordia materiale (senza nulla togliere alla loro importanza, perché esse rappresentano una via per manifestare la provvidenza di Dio), sacrificando l'importanza di quelle spirituali? La Chiesa non rischia di diventare solo un'agenzia di servizi umanitari che non è più in grado di rispondere ai bisogni più profondi dell'anima e del cuore, smarrendo quanto occorre per nutrire e curare il bene delle anime? Papa Benedetto XVI in occasione del Messaggio per la Quaresima 2012 ha ribadito: "Il 'prestare attenzione' al fratello comprende altresì la premura per il suo bene

La cattiveria quotidiana 1023

dei coniugi Biagini
Pensierino della sera. Non c’è niente che faccia più rumore di un cervello vuoto.

Leone XIII, un papa contro la massoneria

Clicca qui per info e acquisti
In un articolo apparso su Zenit il 7 febbraio 2011 si scopre come papa Ratzinger abbia sempre nutrito una grande ammirazione della figura di papa Leone XIII, un pontefice contestato da molti: "In occasione della vista svolta il 5 settembre del 2010 a Carpineto Romano, paese natale di Gioacchino Pecci, Benedetto XVI spiegò che Leone XIII riuscì a diffondere un messaggio che “coniuga fede e vita, verità e realtà concreta. Papa Leone XIII – sottolineò Benedetto XVI -, con l’assistenza dello Spirito Santo, è capace di fare questo in un

La verità sulle menzogne della storia contemporanea

Clicca qui per info e acquisti
L’animosa coppia letteraria controcorrente ha colpito di nuovo, e questa volta ancor più duro del solito. I Biagini offrono infatti nuda e cruda la verità che gli sfavillanti vincitori del secondo conflitto mondiale hanno voluto accuratamente nascondere. Infatti, come dice il recente saggio storico “Bombardieri e imbonitori” (www.itrigotti.it) del prof. Biagini, prima bombardarono, poi, a

La cattiveria quotidiana 1022

dei coniugi Biagini 
Musica liturgica. Prima c’era il canto gregoriano. Ora ci sono le cornacchie con le chitarre.

Un papa che amava parlare chiaro

Clicca qui per info e acquisti
"Che questi sacerdoti non si lascino allontanare dalla buona strada, nel labirinto delle opinioni contemporanee, dal miraggio di una falsa democrazia. Che non prendano in prestito dalla retorica dei peggiori nemici della Chiesa e del popolo un linguaggio enfatico, pieno di promesse tanto sonore quanto irrealizzabili. Che siano persuasi che la questione sociale e la scienza sociale non sono nate ieri; che in ogni tempo la Chiesa e lo Stato, in felice accordo, suscitarono a questo scopo organizzazioni feconde; che la Chiesa, che mai tradì la felicità del popolo con alleanze compromettenti, non ha bisogno di liberarsi dal passato, poiché le basta riprendere, con l'ausilio dei veri artefici della restaurazione sociale, gli organismi distrutti dalla Rivoluzione, adattandoli, con lo stesso spirito cristiano che l'ispirò, al nuovo ambiente creato dall'evoluzione materiale della società contemporanea. Il primo dovere della carità non consiste nella tolleranza delle convinzioni erronee, per quanti sincere esse siano, né nell'indifferenza teorica o pratica per l'errore o per il vizio in cui vediamo immersi i nostri fratelli, ma nello zelo per il loro miglioramento intellettuale e morale, non meno che per il loro benessere materiale". (Papa San Pio X)
Per approfondire:
Card. Raffael Merry del Val, San Pio X (il pontificato di San Pio X narrato dalla voce del suo Segretario e amico personale Rafael Merry Del Val).
San Pio X, Catechismo della Dottrina Cristiana (il catechismo su cui si sono formati i ragazzi per 60 anni: organizzato per formule a domanda e risposta, contiene i principali asserti teologici della fede cristiana).
Pier Luigi Biondoni, San Pio X Profeta riformatore (un’opera sull’attività riformatrice, per certi versi rivoluzionaria, di papa Pio X in campo musicale, eucaristico e liturgico).
Marco Mancini, La riforma della Chiesa di san Pio X (l'insegnamento di un grande pontefice che ha saputo difendere il magistero rinnovandolo).






Guarda la stella, invoca Maria

Clicca qui per info e acquisti
La Madonna ad Anguera ci ha chiesto più volte:  "Affidatevi a me. Voglio condurvi al mio Gesù". Don Alessandro Minutella ci da nel suo ultimo libro Avanti con Maria!  il perché  la Beata
 Vergine Maria continua instancabilmente ad apparire negli ultimi anni in alcune parti del mondo: "Ritorniamo urgentemente alla preghiera. La Santa Vergine, nelle sue molteplici apparizioni, ce lo ricorda in molti modi. Abbiamo

La cattiveria quotidiana 1021

dei coniugi Biagini 
Domandina scomoda. Cosa faranno femministe, attivisti “ghei”, invertiti e pederasti, pretastri belanti “misericordia” e “accoglienza”, ambientalisti, adulteri impenitenti ammessi ai sacramenti, abortisti, blateronti del relativismo infeudati nelle cattedre, laicistume e sinistrume vario, quando, grazie all’aborto, alla denatalità e all’invasione, dominerà la legge islamica?

Profeti della Verità

Clicca qui per info e acquisti
Lorenzo Montecalvo, Gesù o niente
"Il Signore ti ha chiamato a vivere nella Chiesa per essere profeta della Verità. Il diavolo non vuole che l'uomo conosca la verità, perché la verità rende l'uomo libero da ogni schiavitù e da ogni oppressione dello spirito. [...] La Chiesa, oggi non ha bisogno di guaritori, ma di profeti, sedotti dall'amore verso la Verità. Chiedi al Signore allora di formarti e stabilirti come profeta del Vangelo!".
(Padre Lorenzo Montecalvo, Gesù o niente, pp. 65-66)
Gesù ha detto nel Vangelo: "Senza di Me non potete fare nulla". Nelle parole di padre Lorenzo Montecalvo potrai riscoprire nella tua vita ciò che ha spinto interiormente gli uomini e le donne di ogni epoca a trovare nella fede in Gesù Cristo la forza per raggiungere grandi e importanti traguardi nella via verso la santità! 



La cattiveria quotidiana 1020

dei coniugi Biagini
“Papà, cos’è un’area ‘no-go’?” “Una zona dove la polizia non può entrare per assicurare l’ordine.” “E perché non può assicurare l’ordine?” “Perché c’è una maggioranza musulmana che impone la legge islamica.” “E aumentano queste aree?” “Dilagano, e finiranno per ingoiare tutto il paese, con la benedizione della Kyenge, del papa e degli altri leccacalzini.” “Ma allora perché non li buttiamo fuori?” “Parla piano, Pierino, se no dicono che sei razzista e ti rompono la testa. Non lo sai che c’è la democrazia?”

La Chiesa non ha la missione... di dare una soluzione a tutti i problemi sociali

Clicca qui per info e acquisti
"In un mondo secolarizzato e decadente, se la Chiesa si lascia inghiottire dalle sirene del materialismo, dei media, del relativismo, rischia di rendere vana la morte di Cristo sulla Croce per la salvezza delle anime. La Chiesa non ha la missione di dare una soluzione a tutti i problemi sociali del mondo; deve ridire incessantemente la prima parola di Gesù all'inizio del suo ministero pubblico in Galilea: 'Il tempo è compiuto e il Regno di Dio è vicino. Convertitevi, andate e credete nel Vangelo!' (Mc 1,15)".

(Card. Robert Sarah, La forza del silenzio, p. 183)

Le bellezza della Messa Tridentina

Clicca per info e acquisti
Nella Messa del Vecchio Rito il sacerdote celebra ai piedi di un altare che è rialzato rispetto al piano dei fedeli perché esso deve rappresentare la collina del Calvario. Dunque, già questo fa chiaramente capire ciò che è davvero la Messa. 
Il sacerdote è rivolto verso Dio, con le spalle al popolo, perché agisce come altro-Cristo (in persona Christi) offrendo il Sacrificio all’Eterno Padre. 
I fedeli sono più in basso in quanto impersonano (in un certo senso) Maria e san Giovanni ai piedi della Croce. 
Tutta la celebrazione si rivolge dunque in maniera verticale, dal basso verso l’alto, dall’uomo a Dio; tutto

Come riconoscere e liberarsi dall'azione del maligno?

Clicca qui per info e acquisti
Ascoltiamo le parole di padre Gabriele Amorth, grande esorcista mancato di recente: "Come riconoscere le trappole del demonio, che oggi sono numerose e ampiamente diffuse? Non possiamo prescindere da una dolorosa realtà: oggi in tutta la vecchia Europa la fede è quanto mai in ribasso. Ed è matematico: come cala la fede cresce la superstizione. Ecco allora il nostro mondo che ha abbandonato le chiese, e si

Riscoprire le antiche fonti della fede

Clicca qui per info e acquisti
Il titolo spiega tutto: Le Antiche Fonti della Fede, perché in questo agile volumetto l'Autore ha raccolto, dopo anni di ricerche, le principali fonti greco-latine che parlano di Cristo e dei primi cristiani, da Plinio a Traiano, da Giuseppe Flavio all'autore della Lettera a Diogneto: un materiale documentativo preziosissimo che prima era assai sparso in un mare di riferimenti bibliografici e patristici, e che Biavaschi ha  selezionato con cura scegliendo le fonti di maggiore interesse e raggruppandole per argomenti ricostruendo così lo stile di vita dei primi cristiani, l'inizio delle successioni apostoliche, le

La cattiveria quotidiana 1019

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma er Duce come controllava li gerarchi sua?” “Facilissimo, Romolé, li controllava co li lupanari indo quelli annavano.” “E er Papa li gerarchi sua come li controlla?” “È uguale, Romolé, solo che allora annavano a donne.”

La cattiveria quotidiana 1018

dei coniugi Biagini 
“Baciccia, ti è sentiu che u pappa u l’ha pruibiu de lamentase?” “Belin, Trinchettu, armenu in sce-e galee da Sereniscima Repübblica de Zena se pueiva mugugnà cun u taggiu da paga.” “Se vedde che in mille anni semmu anēti inderé invece che avanti, Baciccia.”

Una pastorale tutta orizzontale...

Clicca qui per info e acquisti
"Vi sono teologi che affermano che Cristo avrebbe messo fine, con l'Incarnazione, alla distinzione tra sacro e profano. Per altri, Dio si fa così vicino a noi che la categoria del sacro sarebbe sorpassata. Così alcuni nella Chiesa, non giungono mai a distaccarsi da una pastorale tutta orizzontale, centrata sul sociale e la politica. C'è in queste affermazioni o in questi comportamenti molta ingenuità e, forse, un vero orgoglio."
(Card. Robert Sarah, La forza del silenzio, p. 141)

La cattiveria quotidiana 1017

dei coniugi Biagini 
“Dimmi, Fulgenzio, hai sentito che il signor Bergoglio ha esposto fuori dallo studio il cartello ‘Vietato lamentarsi’?”. “Lo so, Terenzio, non resta che da esporre davanti al Vaticano un altro cartello: ‘Cave papam’.”

In difesa dell'Eucaristia

Clicca qui per info e acquisti
Corpo, sangue, anima e Divinità solamente nell'Eucaristia. I nemici agiranno per confondere gli innocenti e distorcere la verità.State attenti. (dal Messaggio della Madonna di Anguera 18 luglio 2017). Ascoltiamo Maria. Richiedi Paul Cocard, Non è pane, è Gesù, questo libro è un grido di allarme a difesa della sacralità del mistero eucaristico, seguendo le corrette indicazioni che affondano la propria verità nella Tradizione e nel Magistero della Chiesa. Scrive Mons. Athanasius Schneider nella prefazione: "Alle volte si ha l'impressione che la vera portata dell'incredibile miseria nella quale si trova ai giorni nostri il Signore Eucaristico durante la distribuzione della Santa Comunione è paradossalmente nascosta a un gran numero di vescovi e di sacerdoti, ma rivelata al contrario agli occhi della fede e ai cuori dell'amore dei piccoli nella Chiesa".

San Tommaso d'Aquino, il più grande pensatore cristiano

Clicca qui per info e acquisti
"Ora, nessuno potrà cominciare a capire la filosofia tomistica, o anche la filosofia cattolica, se non comprenderà che la parte fondamentale e primaria di essa non è altro che l'esaltazione della vita, l'esaltazione dell'Essere, l'esaltazione di Dio in quanto creatore del mondo."
In un articolo pubblicato su Avvenire il 15 settembre 2010 possiamo scoprire come anche Benedetto XVI sia stato in

La cattiveria quotidiana 1016

dei coniugi Biagini  
“Dimmi, Fulgenzio, come mai l’orgoglio ‘ghei’ dilaga in Vaticano?” “Si vede che motivi di orgoglio non ne hanno altri, Terenzio.”

Lo sguardo di Maria

Clicca qui per info e acquisti
Le storie di Don Camillo sono diventate un classico della letteratura e, nel corso degli anni, si sono mostrate una inesauribile miniera di temi religiosi. Alessandro Gnocchi, il più grande studioso delle opere di Giovanni Guareschi in questo libro dimostra questo. Basta scorrere le pagine dedicate alla venerazione della Madonna, in cui scopriamo i più duri mangiapreti di Mondo piccolo intenerirsi davanti allo sguardo luminoso della Madre di Dio. 
Se vuoi sapere come i mangiapreti di Mondo piccolo sono cambiati solo osservando Maria, richiedi le ultime copie con lo sconto del 15% a soli 7,23€ Alessandro Gnocchi, L'Ave Maria di Don Camillo.
Quale cuore può rimanere indifferente davanti allo sguardo materno della Madonna? Don Alessandro Minutella ci ricorda che quelli presenti sono I Tempi di Maria, quindi Avanti con Maria!

Le nostre strategie pastorali senza richieste esigenti.. sono giochi politici

Clicca qui per info e acquisti
Ancora al giorno d'oggi, le nostre strategie pastorali senza richieste esigenti, senza appello alla conversione, senza un ritorno radicale a Dio, sono cammini che non portano da nessuna parte. Sono giochi politici che non possono condurre verso il Dio Crocifisso, nostro vero liberatore. L'uomo moderno è capace di tanto rumore, di tante guerre e di tante false dichiarazioni solenni, in un caos infernale, poiché ha escluso Dio dalla sua vita, dalle sue battaglie, e dalla sua gigantesca ambizione di trasformare il mondo a suo solo egoistico beneficio.
(Card. Robert Sarah, La forza del Silenzio, p. 50)

La cattiveria quotidiana 1015

dei coniugi Biagini  
“Dimmi, Fulgenzio, ma la Chiesa è proprio santa?” “Non c’è dubbio, Terenzio, e sotto certi papi è pure martire.”

Perché meditare la Passione di Cristo?

Clicca qui per info e acquisti
Collezione Passione di Gesù Cristo, due libri per meditare la Passione di Cristo a soli 20€ con lo sconto del 23%. Nelle meditazioni 
Papa Benedetto XVI al termine della via Crucis del 14 aprile 2006 ha detto: "La Via Crucis non è una cosa del passato, e di un determinato punto della terra. La Croce del Signore abbraccia il mondo; la sua Via Crucis attraversa i continenti ed i tempi. Nella Via Crucis non possiamo essere solo spettatori. Siamo coinvolti pure noi, perciò

Vuoi toccare la santità?

Clicca qui per info e acquisti
Robert Skrzypczak, Arturo Mari, Toccare la santità
“Nella grande schiera di santi e di martiri che include Pontefici ben noti alla storia o umili figure di laici e religiosi, da un continente all'altro del globo la santità è apparsa più che mai la dimensione che meglio esprime il mistero della Chiesa. Messaggio eloquente che non ha bisogno di parole, essa rappresenta al vivo il volto di Cristo." 
(Papa san Giovanni Paolo II)
Se vuoi conoscere meglio il cammino umano e spirituale di un papa raccontato con le

La cattiveria quotidiana 1014

dei coniugi Biagini 
“Fulgenzio, hai sentito che quel giudice della civilissima Albione ha imposto ai genitori di un bambino malato di dimostrare che vogliono che viva?” “Questo è niente, Terenzio, fra poco ci imporranno anche a noi di dimostrare che siamo vivi, altrimenti ci ammazzano.”

In pratica è ora di svegliarci! Parola di Ettore Gotti Tedeschi

Clicca qui per info e acquisti
Ettore Gotti Tedeschi, brillante economista, banchiere ed ex presidente dello IOR, durante la presentazione del suo ultimo libro Dio è meritocratico, con solida fermezza ha dichiarato: “In pratica, è ora di svegliarci!  Si direbbe che non si voglia che la Chiesa continui ad avere come obiettivo strategico quello di risvegliare e rievangelizzare il mondo per salvarlo. Se essere tolleranti con il prossimo e intolleranti con se stessi è cattolicesimo, tollerare manipolazioni e contraddizioni di fede non è tolleranza, è tiepidezza.” Nel suo libro Gotti Tedeschi a pag. 21 scrive:

Un'ottima lettura da portarti in vacanza

Come il Vangelo, ripetuto ogni domenica da duemila anni e divenuto un'abitudine a cui non si fa quasi più caso, anche tutto il resto è divenuto parte del nostro orizzonte: in questo modo abbiamo perso la capacità di provare meraviglia e stupore di fronte alla bellezza, dando tutto per scontato. Ecco perché serve documentarsi per scoprire quanto è bella la nostra fede e avere le armi necessarie a fronteggiare chi dice il contrario. Questo volume, quarto capitolo della serie Il Kattolico, riprende l'omonima rubrica di Rino Cammilleri sul mensile apologetico "Il Timone": ogni capitolo è dedicato a un argomento diverso, da leggere nell'ordine che ognuno preferisce. Volete sapere perché diavolo Pilato condannò Gesù? Cristo è veramente nato il 25 dicembre? Che fine fecero i prigionieri borbonici di Garibaldi e soci? A questi e altri quesiti Cammilleri risponde con il suo stile umoristico ma chiaro, decisamente cattolico.
Tratto da: Basta Bugie del 28 giugno 2017

Ecco perché...

L'uomo ha perduto la semplicità dell'infanzia. Ecco perché il silenzio gli è così difficile. E l'uomo tanto più rifiuta il silenzio, in quanto si è messo in testa di diventare lui stesso Dio.
(Card. Robert Sarah,La forza del silenzio, p. 84)

La cattiveria quotidiana 1013

dei coniugi Biagini  
“Dimmi, Fulgenzio, come mai la sinistra non si commuove per quel bambino condannato a morte da medici e giudici solo perché è malato?” “Sono più furbi, Terenzio: a loro non sarebbe mai successo, perché l’avrebbero abortito prima.”

Cosa ci sta dicendo il papa emerito Benedetto XVI?

Clicca qui per info e acquisti
Benedetto XVI nel messaggio in occasione del funerale del Cardinale Meisner (uno dei cardinali firmatari dei Dubia presentati a papa Francesco circa eventuali ambiguità presenti

Quegli eroi banali che non tengono conto delle ragioni dei mostri

di Paolo Nardi


Tira una brutta aria per il fantasy. Prima un articolo su “La Lettura”, il supplemento settimanale radical chic de “Il Corriere della Sera”, a firma di Edoardo Boncinelli, intitolato Contro il fantasy, che ha condannato il genere perché avente a che fare con il soprannaturale e la magia, e quindi il contrario della scienza: il massimo del disimpegno e della deresponsabilizzazione, le stesse istanze che nella storia hanno portato il romanticismo a disintegrare e soppiantare l’illuminismo. Parole grosse, che ricordano quelle di Odifreddi sul fantasy come esempio delle più pericolose tendenze della nostra società che portano le persone ad abbandonare la loro razionalità per consegnarsi ciecamente allo storytelling di cantastorie politici e religiosi.

La barca di Pietro è sul punto di naufragare

Benedetto XVI in morte del cardinale Meisner: “Con la certezza che il Signore non abbandona la sua Chiesa..”
In L’Espresso Settimo Cielo di Sandro Magister del 17/07/2017
Ecco il testo integrale del messaggio – originariamente in tedesco – inviato il 15 luglio dal "papa emerito" Benedetto XVI all'arcidiocesi di Colonia, in Germania, in occasione dei funerali del cardinale Joachim Meisner, uno dei firmatari dei "dubia" sottoposti lo scorso anno a papa Francesco e tuttora rimasti senza risposta.
*
"… ANCHE SE A VOLTE LA BARCA È SUL PUNTO DI NAUFRAGARE"
In questa ora, in cui la Chiesa di Colonia e i suoi fedeli danno l’addio al Cardinale Joachim Meisner, sono con loro con il

Emma Bonino: amica o nemica della Chiesa?

Sembra strano anche a te che Emma Bonino, che ha dedicato la sua attività politica per promuovere leggi contro la vita e la famiglia possa essere invitata come relatrice per conferenze che si tengono all'interno di una Chiesa parrocchiale? La Chiesa Cattolica deve essere la voce di Cristo o deve dare spazio al suo interno alle voci rumorose
dei suoi stessi nemici? Nel libro Danilo Quinto, Emma Bonino dagli aborti al Quirinale? a pag.

La cattiveria quotidiana 1012

dei coniugi Biagini 
“Mi scusi, signor Baciccia, quando si festeggia la Liberazione di Genova?” “Il 25.” “Aprile?” “No, giugno, 25 giugno 2017.”

La cattiveria quotidiana 1011

dei coniugi Biagini 
“Fulgenzio, quanto è durato il fascismo?” “Vent’anni, Terenzio, ma l’antifascismo l’ha reso eterno.”

Nonostante un papa ciarliero e vescovi presuntuosi

Clicca per info e acquisti
del Card. Robert Sarah
Dopo la sua rinuncia, Benedetto XVI è simile ai monaci, ritirato nel silenzio di un monastero nei giardini del Vaticano. Come i contemplativi, è a servizio della Chiesa consacrando le sue ultime forze e l'amore del suo cuore a pregare, contemplare e adorare Dio. Il Papa Emerito rimane davanti al Signore per la salvezza delle anime e per la gloria solo di Dio. Tuttavia, dopo due millenni, che paradosso sorprendente vedere tanti teologi ciarlieri, tanti papi rumorosi, tanti successori degli apostoli pretenziosi ed infatuati dei propri ragionamenti. Ma la Chiesa è incrollabile, fondata su "Pietro" e sulla roccia del Golgota.
(Card. Robert Sarah, La forza del silenzio, p. 51)

“C’è un grande turbamento in questo momento nel mondo e nella Chiesa…” (Paolo VI)

Clicca per info e acquisti
Stiamo constatando la realtà delle parole profetiche di Paolo VI, citate da Jean Guitton nel suo libero Paolo VI segreto: “C’è un grande turbamento in questo momento nel mondo e nella Chiesa e ciò che è in questione è la fede (…) Ciò che mi colpisce, quando considero il mondo cattolico, è che all’interno del cattolicesimo sembra talvolta predominare un pensiero di tipo non cattolico, e può avvenire che questo pensiero non cattolico all’interno del cattolicesimo diventi domani il più forte. Ma esso non rappresenta mai il pensiero della Chiesa. Bisogna che sussista un piccolo gregge, per quanto piccolo esso sia”.
Questo non meraviglia perché la vigilanza ci viene già da san Paolo: “Noi non siamo infatti come quei molti che

La cattiveria quotidiana 1010

dei coniugi Biagini 
“Fulgenzio, l’Italia chi l’ha liberata?” “Gli americani, Terenzio, solo che i liberatori non se ne sono più andati. Non basta: ma sono tornati anche gli occupanti tedeschi.”

L'attualità di Benson

Collezione Romanzi di Robert Hugh Benson ordinala subito, 6 libri a soli 50€.
Clicca qui per info e acquisti
Dalla Prefazione a Il Padrone del mondo di Mons. Luigi Negri:
"Carissimi amici, sono lieto di accompagnare con poche parole la riedizione de Il padrone del mondo. Peraltro, confidenzialmente, posso dirvi che parlando con il Santo Padre Benedetto XVI