Il primo martire dell’Islam in terra d’Europa

Clicca per info e acquisto
Questa mattina alle nove, a Saint-Etienne- du-Rouvray, in Normandia, durante la Santa Messa, due musulmani che inneggiavano all’Isis hanno fatto irruzione nella Chiesa parrocchiale e hanno sgozzato il sacerdote celebrante, ferendo gravemente un altro fedele. 

La vittima, il padre Jacques Hamel, aveva 86 anni, ed era stato ordinato sacerdote nel 1958.
Può essere considerato il primo martire cristiano dell'islam in terra d’Europa.
E ci sarà ancora qualcuno che dirà che sono solo degli squilibrati isolati, che l'islam è una religione di pace, che di fronte all'invasione si devono aprire le porte e non tirar su muri...

2 commenti:

Beppe ha detto...

Con tutto il rispetto per la tragica fine dei padre Jacques, che il Signore sia con lui, ma le altre vittime sono da considerarsi forse di serie B?

La Voce di don Camillo ha detto...

Sembra che ci sia solo un'altra vittima, ma al momento non sappiamo chi sia. Padre Jacques è certamente un martire perché ucciso in odio alla fede di cui è sacerdote.