La cattiveria quotidiana 618

dei coniugi Biagini
“O Virgilio, chi son quegli infelici che i diavoli tormentan con aguzze lame infocate nei dolenti orecchi?” “O Dante, qui tu vedi ben punita la durezza di core e l’arroganza de li chierici che, senz’ascoltarle, respinsero le voci che dall’alto scendevan sulla terra ammonitrici. Al Padre, al Figlio ed allo Spirto Santo imposero silenzio; essi soltanto favellare poteano, per lunghi studi e per sofferte ascese, salendo sulla scala delli onori. Or sulle orecchie che restaron chiuse si abbatte sacrosanta punizione che durerà finché lo ’nferno duri.”

Nessun commento: