Malignità occasionale: la sindrome PAM

di Emilio Biagini
Altissimi Prelati guardano con preoccupazione al persistere di una vecchia malattia preconciliare: la PAM (Preghiera a Mani Giunte). Il sintomo principale è l’incollamento della mani. La terapia consigliata è l’apertura forzata delle mani durante il rito. La prognosi è tuttavia è solitamente infausta, per l’inveterata tendenza del paziente a riattaccare le mani. In casi estremi si ricorra al taglio delle mani medesime.

Nessun commento: