Le due forze

di Giovanni Zenone
Mentre i clericali di ogni specie gettano fumo negli occhi con un linguaggio democristiano che smorza i toni, e che è pertanto un linguaggio della bugia, oggi dobbiamo gridare forte e chiaro che sulla questione del gender e delle "unioni civili" e "matrimonio omosessuale" e adozioni a omosessuali le forze sono due. Quelle a favore del tutto, o parzialmente o con dei distinguo a queste porcherie, sono le forze delle tenebre, le forze del male, i sodali del diavolo, anche se sono preti, vescovi o
cardinali, anche se si tratta del segretario della CEI. Quelle contro queste porcherie, senza remore, e senza distinguo sono le forze della luce, le forze del bene. Bisogna tener presente questo criterio minimo quando si vota e quando si valuta una persona e la sua affidabilità.

Nessun commento: