Locandina del quarto Festival Nazionale di Fede & Cultura

Clicca per scaricare la locandina

La cattiveria quotidiana 300

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma questi Biagini nun mieteno solo consensi. Mo’ c’è quarcuno che je mette ‘nun concordo’ a’e cattiverie loro.” “Meno male, Romolé: vor dì che cominceno a punge pe’ davero indo va punto.”

La cattiveria quotidiana 299

dei coniugi Biagini
Quelli che non sanno niente.: “L’Olocausto armeno!? Cos’è?” Firmato: Il capo del governo eletto da nessuno. “La mafia!? Io nenti vidi, nenti udii, nenti sacciu.” Firmato: Gio Bonanno.

Scienza e storia dopo lo scientismo e lo storicismo

clicca
di Piero Vassallo
Recita un antico proverbio portoghese: i sassi scagliati dagli increduli contro il cielo, presto o tardi, cadono sulle teste dei lanciatori. 
 La legge che governa la beffarda caduta delle pietre ateiste sui lanciatori non ha risparmiato gli incauti avversari delle verità impresse nella Sindone e narrate dai libri sacri. 
 Un esemplare pietra di ritorno è caduta, ad esempio, sulla premiata (dall'American Chemical Society) testa (quasi) ovale del compianto Walter C. McCrone, il quale opinava che la Sindone fosse  un acquarello prodotto da un (pio?) falsario del XIV secolo. L'opinione di McCrone è

Firma per una dichiarazione pontificia sul Matrimonio!

Di fronte al loro urgente dovere di discernere i “segni dei tempi”, molti cattolici avvertono un forte desiderio che il Magistero della chiesa li sostenga con coraggio profetico (parresia) proclamando in modo chiaro la verità e la bellezza della famiglia. Nonostante una sempre maggiore globalizzazione tramite i mezzi di comunicazione, il mondo odierno si presenta, per quel che riguarda la cultura e la famiglia, dilaniato da una profonda spaccatura. Vi sono come due “bestie apocalittiche” situate su poli estremi: da un lato il culto ateo della libertà tardo-occidentale, dall’altro il fanatismo religioso del fondamentalismo di matrice islamica. Per usare una formula ad effetto ci troviamo nella morsa tra «il gender e l’isis». Non a caso sono proprio gli eccidi di matrice islamica e le pretese

La cattiveria quotidiana 298

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma perché ‘sti vegani nun magnano carne, ova, formaggio, pesce, eccetera?” “Forse perché così se senteno più bravi de l’altri e ponno fa’ li maiali in tutto er resto, Romolé.”

La cattiveria quotidiana 297

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma che ‘sti vegani vengheno da’a stella Vega?” “No, Romolé, vengheno dar paese de l’idolatri.” “E che idolatrano?” “Le bestie.”

Oggi a Verona!

Oggi alle ore 18 in via Marconi 60a si inaugura la nuova sede di Fede & Cultura alle ore 18,00. Presenzierà come padrino della serata Ettore Gotti Tedeschi. Sconti per tutti. Sul sito www.fedecultura.com sconti straordinari solo per oggi!

La cattiveria quotidiana 296

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, che se dice de un frate che dà tutto alli poveri?” “Se dice che è malato de pauperofilia parossistica compulsiva.” “E li confratelli suoi?” “Ah, quelli so’ sanissimi.”

La cattiveria quotidiana 295

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, che se dice de un predicatore troppo bravo?” “Se dice che è narcisista e istrionico.” “E chi è ch’o dice?” “Li confratelli invidiosi, Romolé.”

La cattiveria quotidiana 294

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, perché li preti prima parlavan der diavolo, der peccato e de l’inferno, e mo’ zitti e mosca?” “Perché quello ch’è troppo vicino se finisce pe’ nun vedello.”

Sintesi tomistica!

Clicca per info e acquisti
Vivissime felicitazioni per l'ottima iniziativa editoriale, per l'Editore e i Curatori. Quest'opera eccellente e classica dovrebbe essere libro di testo in tutti i seminari e nella biblioteca di tutti i cattolici colti, specie se sacerdoti e religiosi. Essa darà nuovo impulso al risanamento e al progresso della teologia, alla comunione ecclesiale e alla fedeltà al Magistero della Chiesa, nonchè ai buoni costumi cristiani. Occorre una buona volta archiviare Rahner, che già tanti guai ha procurato alla Chiesa, alle anime ed alla teologia e tornare a S. Tommaso, Doctor Communis Ecclesiae, raccomandato dallo stesso Concilio Vaticano II, il Dottore Angelico, che da otto secoli alimenta il fior fiore della teologia cattolica, illumina alla luce del Vangelo le menti dei fedeli e le protegge dalla menzogna ereticale, mentre è la guida sapiente e prudente del vero dialogo col mondo contemporaneo.
P. Giovanni Cavalcoli,OP, docente emerito di teologia dogmatica nella Facoltà Teologica di Bologna

Attenzione: il volume è in offerta lancio solo per i lettori de La Voce di don Camillo a 29 euro invece che 34 (+ spese di spedizione) solo con acquisto con carta di credito o paypal qui sotto.

La cattiveria quotidiana 293

dei coniugi Biagini
“Papà, perché quel seminario è vuoto?” “Perché è scappata la Fede.”

La cattiveria quotidiana 292

dei coniugi Biagini
“Papà, vorrei fare il prete.” “Tu credi nel Signore Iddio?” “Sì.” “Nella Madonna?” “Sì.” “Che bisogna obbedire ai Comandamenti?” “Sì.” “Che Dio parla attraverso le piccole voci più che attraverso i grandi teologi e i sapienti prelati?” “Sì.” “E allora è meglio se fai l’elettricista o l’idraulico, figlio mio.”

La cattiveria quotidiana 291

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma so’ proprio poveretti quelli in te i locali dee caldaie.” “Che voi che te dica, Romolé, ce dovevano pensà prima.”

La cattiveria quotidiana 290

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma tra li piani alti dell’aldilà e li locali dee caldaie ce sarà pure nu telefono?” “Ma cor foco dee caldaie se so’ bruciate le linee, Romolé.”

Sintesi tomistica in Amazon Kindle

Clicca per info
Disponibile già in cartaceo, Google Play e iBooks! Un capolavoro imperdibile. La visione del mondo filosofico e teologico di San Tommaso d’Aquino nel capolavoro di Garrigou-Lagrange, riproposto in una nuova edizione completamente rivista e rinnovata.

La cattiveria quotidiana 289

dei coniugi Biagini
Er pupo: “Damme ‘na gratteghei?” Er gelataro: “Ma che stai a dì?” Er pupo: “Vabbé, prima se diceva grattachecca, ma er professor Minimo Angelini, presidente da’a Muratoria Esternazione Romana Dell’Ammanigliati ha decretato che checca nun se po’ più dì, dunque damme ‘na grattaghei, ca si no arriva l’Angelini a fatte a’a guera, ca sarà terrrribbbbile, dice lui.”

La cattiveria quotidiana 288

dei coniugi Biagini
Messaggio del Grande Oriente Muratorio e Piastrellista: “Siamo lieti di essere i primi ad offrire le nostre muratorie felicitazioni al confratello professor Minimo Angelini, per la sua elezione a presidente della Muratoria Esternazione Romana Dell’Ammanigliati, che per l’italico sermone tanto ponza e tanto fa. Siamo certi che sotto la sua illuminata guida l’italico sermone sarà senza fallo depurato da ogni allusione men che genuflessa ai preziosi ghei.”

La cattiveria quotidiana 287

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, che se diranno intel’aldilà a’a veggente ch’ha visto Nostro Signore e li monsignori che l’han perseguità quann’era in vita?” “Che se ponno dì, Romolé? Lei sta alli piani alti e loro giù in fonno, proprio int’ee caldaie indo sta er foco.”

Mario Palmaro: Verona venerdì 15 maggio

Clicca per info
Venerdì 15 maggio 2015 alle ore 18,00 presso la nuova sede i Fede & Cultura in via Marconi 60a - 37122 VERONA nella libreria L'isola del Tesoro Alessandro Gnocchi presenterà la grande figura di Mario e il libro "Mario Palmaro, il buon seme fiorirà" e autograferà le copie del libro. Un amico, un eroe della Fede e della Cultura volato in Cielo così presto...
Vi aspettiamo numerosi alla commemorazione di questo scrittore, apologeta, giornalista, papà, difensore della Vita...

Vieni a Verona con Gotti Tedeschi venerdì 22 maggio


Venerdì 22 maggio alle ore 18 a Verona
con Ettore Gotti Tedeschi
Grande inaugurazione della nuova sede di Fede & Cultura con la libreria L'isola del Tesoro venerdì 22 maggio alle ore 18 con la presenza speciale di Ettore Gotti Tedeschi, economista, banchiere ed ex presidente della banca vaticana Ior.
Gentili Amici,
ho la gioia di invitarvi a un momento davvero speciale per Fede & Cultura e per tutti i nostri amici e lettori. Venerdì 22 maggio alle ore 18,00 terremo l'inaugurazione ufficiale della nuova sede e nuova libreria di Fede & Cultura a Verona in via Guglielmo Marconi 58c-60a. Per l'occasione sarà nostro ospite d'onore Ettore Gotti Tedeschi, autore del volume "Amare Dio e fare soldi", che sarà presto pubblicato in USA, offerto per l'occasione scontatissimo fino al 66% in eBook Amazon Kindle, iBooks, Google Play e con prezzo ridotto da 15,00 a 12,00 in versione cartacea.
Vista la particolarità dell'evento le chiedo di dare conferma solo in caso di sua partecipazione.

Alla fine della serata sarà offerto un drink

Il catto-laicismo minaccia la Chiesa

“Il catto-laicismo minaccia la Chiesa…Un fenomeno gravissimo caratterizza la Chiesa del nostro tempo: il cedimento totale alla mentalità catto-laicista, anche perché stiamo accettando che siano i mass media laicisti a definire l’immagine della Chiesa, del prete, di una autentica pastoralità” (mons. Luigi Negri)

Nel festeggiare il X anniversario della sua ordinazione episcopale monsignor Luigi Negri ha concesso a Riccardo Cascioli della Bussola Quotidiana del 09-05-2015 un giudizio affermando che molto è cambiato in questi dieci anni: nella Chiesa, in Italia, nel mondo.
Monsignor Negri, lei è stato nominato vescovo di San Marino-Montefeltro il 17 marzo del 2005, una delle ultime nomine di san Giovanni Paolo II, morto appena 16 giorni

La cattiveria quotidiana 286

“A Pasquì, ce lo sai che pure Padre Fiaschetta è entrato int’er Guinness de li primati?” “E ch’ha fatto, Romolé?” “Ha scoperto er modo de diventà onniscienti: basta esse scrittori esimi e se sa pure indo stanno città sepolte ancora da scoprì.”

Programma 4º Festival Nazionale di Fede & Cultura

Cari Amici,
ho la gioia di annunciarvi che Domenica 14 giugno a VERONA presso l'Istituto salesiano San Zeno in via Don Minzoni, 50 - 37138 Verona (Quartiere Borgo Milano) si terrà il 4° Festival nazionale di Fede & Cultura. Saranno disponibili baby sitter gratis per i bambini. Per i giovani che vogliano sono disponibili i campi da calcio, pallavolo, pallacanestro. Speciale partecipazione di Mario Adinolfi, Ettore Gotti Tedeschi e della soprano Mariella Masi!


Questo il programma della giornata:


ore 9,00 registrazione

ore 9,30 Saluti dei nostri Autori presenti con Mario Adinolfi

ore 10,00 Ettore Gotti Tedeschi: Come conservare la fede (e usare bene i soldi) nonostante i preti.

ore 10,45 P. Andrés Bonello: Maritain e la falsa soluzione della "nuova cristianità"

- Intervallo cantato - di Mariella Masi

11,45 Gianfranco Amato: La dittatura Gender in Italia oggi

12,45 Pranzo gran buffet

- Intervallo cantato - di Mariella Masi

14,15 Emanuela Marinelli e Marco Fasol: Luce dal sepolcro, la verità dei Vangeli e della Sindone.

15,00 Marco Bracchi: La sintesi Tomistica di Garrigou-Lagrange

15,15 Mario Adinolfi: Idee per la difesa della famiglia e della civiltà in un'Italia alla deriva ideologica

16,30 Santa Messa con aria sacra di Mariella Masi

17,45 Conclusione e saluti
500 posti per il grande evento del Fetsival di F&C 2015

Vi chiediamo per organizzare il vero Grand Buffet di registrarvi subito altrimenti saremo in difficoltà come l'anno scorso. Adulti € 17,00, Bambini (inclusa baby sitter) € 10,00.
Il modulo di iscrizione si trova alla pagina http://www.fedecultura.com/registrati_evento.php  Nell'ambito della giornata sarà presentato anche il volume "Mario Palmaro - Il buon seme fiorirà" a cura di Alessandro Gnocchi.

Giovanni Zenone
Direttore di Fede & Cultura

Per trovare il posto:
https://www.google.it/maps/place/Istituto+Salesiano+San+Zeno/@45.4420328,10.954566,532m/data=!3m1!1e3!4m2!3m1!1s0x0:0xe0a985f578d87819!6m1!1e1


Scarica qui la locandina di invito come promemoria o per invitare altri amici per favore!!!

Maria Tudor: quando il fallimento è redenzione

Clicca per info
di Luca Fumagalli
Dopo due piccoli capolavori della narrativa storica come Con quale autorità? e Il trionfo del re, R. H. Benson decise di abbandonare il tema delle violenze perpetrate dai governi protestanti di Enrico VIII e di Elisabetta per approdare ai lidi della tentata restaurazione cattolica in Inghilterra ad opera di un’altra celeberrima Tudor: Maria I. Nel 1906 venne così dato alle stampe La tragedia della regina, romanzo recentemente pubblicato in Italia dalla casa editrice veronese Fede & Cultura.

Proseguendo sul filone delle opere precedenti, Benson racconta la dolorosa vicenda di Maria Tudor, ambientata nel

La cattiveria quotidiana 285

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ce lo sai che Monsignor Brunello è entrato int’er Guinness de li primati?” “E ch’ha fatto, Romolé?” “S’è letto tutta a’a Treccani co’ ‘no sguardo.”

La cattiveria quotidiana 284

dei coniugi Biagini
“A Pasquì, ma perché questo petrolio puzza de sangue?” “Che voi che te dica, Romolé? L’ha portato ‘na petroliera americana dar Medio Oriente.”

Il papà che ama la mamma dà sicurezza ai figli

Il primo dovere di un padre verso i suoi figli è amare la moglie. La famiglia è un sistema che si regge sull'amore. Non quello presupposto, ma quello reale, effettivo. Senza amore è impossibile sostenere a lungo le sollecitazioni della vita familiare. Non si può fare i genitori “per dovere”. E l’educazione è sempre un “gioco di squadra”. Nella coppia, come con i figli che crescono, un accordo profondo, un’intima unione danno piacere e promuovono la crescita, perché rappresentano una base sicura. Un papà può proteggere la mamma offrendole il

Malignità occasionale: I quattro ceffi

Clicca per ingrandire

La cattiveria quotidiana 283

dei coniugi Biagini
“Viva la pace”, disse Prosdocimo che faceva il guardiano al cimitero.

La cattiveria quotidiana 282

dei coniugi Biagini
Per la serie: “Il perfetto democratico”: “Era il democratico più veloce del West. Appena s’accorgeva da che parte pendeva la bilancia ci montava subito sopra.”

La cattiveria quotidiana 281

dei coniugi Biagini
Per la serie: “Il perfetto democratico”: “Era tanto democratico che un giorno rispose al saluto del postino.”

Malignità occasionale: Oh, signora, che piacere fare la sua conoscenza!

di Emilio Biagini
Primo quadro. Un caruggio del centro storico nella Superba città di Mezastrassa.
UNA MONDANA – Vegni chi, battùsu, vamme a cattà ‘sta meixinn-a. (trad.: Vieni qui, monello, vammi a comprare questa medicina.)
RAGAZZINO – Sübito, scignua. (trad.: Subito, signora.)
(Il ragazzino, o battùsu che dir si voglia, va a fare la commissione.)
Secondo quadro. Dieci anni dopo, in un decoroso quartiere di periferia nella Superba città di Mezastrassa, un po’ meno superba dopo la lunga cura di “decrescita

La cattiveria quotidiana 280

dei coniugi Biagini
Per la serie: “Il perfetto democratico”: “Era tanto democratico che era pronto ad ammazzare tutti quelli che non erano democratici come lui.”

Putrefazione

Perché l'idea più sottile diventi stupida non c'è bisogno che la esponga uno stupido, basta che l'ascolti.
(Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, p. 142)

Prima comunione

di Lorenzo Penotti
Ieri sono stato a una prima comunione. Un'esperienza traumatizzante. Di tutte le parole che il prete ha  detto durante lo show nel quale non si è mai seduto ma ha sempre girato tra il davanti dell'altare e i banchi dei fedeli, l'80% erano parole extra-liturgiche, esortazioni, spiegazioni, scherzi (fatta esclusa l'omelia, che è liturgica) ecc., e solo il 20% erano le parole della liturgia (quindi inclusa l'omelia). Era tanto il suo zelo per cercare di coinvolgere e divertire il pubblico che è sfociato nel blasfemo quando ha esortato i bambini e gli adulti a dire urlato a pieni polmoni "Grazie Gesù" "perché Dio è vecchio e sordo, duro di

La cattiveria quotidiana 279

dei coniugi Biagini
Colta al volo alla cena di gala progressista. “Monsignore, questo brodino di cattolico è troppo salato.” “Bevi, fratello, prima che si coaguli.”

Salirò all'altare di Dio

Principi di Sacra Liturgia
Editore: Fede & Cultura
Pagine: 160
I libri del ritorno all'Ordine n. 9
ISBN : 9788864094007
ISBN eBook: 9788864094014
Data di pubblicazione: Maggio 2015
Descrizione:
La materia è incandescente: perché tratta di quanto Dio ha consegnato di più prezioso agli uomini per essere adorato, ma anche perché gli uomini, certi uomini, hanno fatto della sacra Liturgia un terreno di scontro tentando di costruirla a propria immagine somiglianza. Senza polemiche, ma con chiarezza e senza fare sconti, don Marino Neri, ricercatore dell’Università degli Studi di Pavia e Segretario del Sodalizio Amicizia Sacerdotale Summorum Pontificum, conduce il lettore per mano dalla sacra fonte da cui sgorga il culto divino fino al suo tradizionale sviluppo giunto fino ai grandi pontificati di San Pio X e Pio XII, prima della riforma postconciliare. Un racconto condotto con la perizia dello studioso, la passione del cultore e, soprattutto, la devozione del sacerdote che diventa strumento di formazione e di elevazione spirituale: per chi assiste alla Messa, ma anche per chi la celebra.

La cattiveria quotidiana 278

dei coniugi Biagini
Cena di gala al circolo della caccia progressista. Menù: brodino di cattolico, zuppa di osso di cattolico, spezzatino di cattolico ai funghi, sformato di cattolico con patate arrosto, macedonia in sangue di cattolico.